Matteo Marzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matteo Marzi
Nazionalità Italia Italia
Equitazione Equestrian pictogram.svg
Specialità Corse a pelo
Carriera
Palio di Siena
Soprannome Mattiaccio
Esordio 2 luglio 1789
600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva
Ultimo Palio 16 agosto 1807
600px Bianco listato di Rosso.PNG Giraffa
Vittorie 7 (su 23 corse)
Ultima vittoria 16 agosto 1807
600px Bianco listato di Rosso.PNG Giraffa
 

Matteo Marzi detto Mattiaccio o Mattio (San Regolo, 26 luglio 1772Siena, 31 maggio 1808) è stato un fantino italiano.

È anche noto con il nome di battesimo Mattia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Matteo Marzi fu un fantino del Palio di Siena tra il XVIII ed il XIX secolo. Egli svolgeva tuttavia regolarmente l'attività di macellaio.

A Siena esordì nel 1789 e vinse dal 1793 al 1807, anno precedente alla sua morte. Corse in tredici contrade diverse un totale di ventitré palii, vincendo sette volte.

Rimase nella storia la sua inadempienza all'accordo stipulato con la Contrada della Tartuca, la quale lo aveva ingaggiato per correre il Palio del 2 luglio 1802. Dopo essersi già impegnato a correre per la Tartuca, fu allettato dalla proposta del capitano della Pantera, che lo avrebbe pagato di più per correre nella sua contrada. Decise di lasciare la Tartuca, avendo però già intascato una parte della ricompensa della contrada. Il capitano tartuchino ricorse al giudice, che stabilì, nonostante le proteste del capitano della Pantera, che Mattiaccio non avrebbe corso in nessuna delle due contrade, e avrebbe dovuto restituire l'anticipo del compenso ad entrambe[1]. La sorte volle che proprio la Contrada della Tartuca vincesse in seguito la corsa.

Presenze al Palio di Siena[modifica | modifica wikitesto]

Le vittorie sono evidenziate ed indicate in neretto.

Palio Contrada Cavallo Note
2 luglio 1789 600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva Baio del Gigli
18 agosto 1789 600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva Baio del Petrini
2 luglio 1790 600px Nero e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Civetta Baio del Bruttini
16 agosto 1790 600px HEX-FE0000 border HEX-257130 background White circle HEX-FFFF00 ellipse.svg Oca Baio del Grilli
17 aprile 1791 600px chequered HEX-FFE72B HEX-D61206 border HEX-0000FF.svg Chiocciola Baio del Batazzi (scosso)
2 luglio 1791 600px Bianco e Nero listati di Arancione.png Lupa Baio del Nepi
16 agosto 1791 600px Blu e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Pantera Baio del Nepi
2 luglio 1792 600px Nero e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Civetta Morello del Ricci
16 agosto 1792 600px chequered HEX-FFE72B HEX-D61206 border HEX-0000FF.svg Chiocciola Baio del Ricci
2 luglio 1793 600px Bianco listato di Nero Turchino e Rosso.PNG Istrice Falbo sfacciato del Gigli
16 agosto 1973 600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva Falbo sfacciato del Gigli
3 luglio 1794 600px Bianco listato di Rosso.PNG Giraffa Baio chiaro del Gigli
17 agosto 1794 600px Giallo listato di Nero e Turchino.PNG Aquila Morello del Volpi
16 agosto 1799 600px Blu listato di Rosso e Bianco.PNG Nicchio Baio scuro del Mugnaini
16 agosto 1802 600px chequered squares White HEX-2986CC.svg Onda Novano
8 settembre 1803 600px Blu e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Pantera Stornello del Pasquini
2 luglio 1804 600px Giallo e Rosso listato di Bianco Linee Orizzontali.png Valdimontone Baio scuro del Martini
16 agosto 1804 600px Giallo e Verde listati di Azzurro con quadrato Rosso.PNG Bruco Roano del Martini
20 agosto 1804 600px Nero e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Civetta Morello del Faiticher
2 luglio 1805 600px Bianco e Nero listati di Arancione.png Lupa Baio del Garuglieri
16 agosto 1805 600px Giallo e Verde listati di Azzurro con quadrato Rosso.PNG Bruco Baio del Righi
3 luglio 1807 600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva Baio del Manetti
16 agosto 1807 600px Bianco listato di Rosso.PNG Giraffa Baio chiaro del Manetti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il processo a Matteo Marzi, ilpalio.org. URL consultato il 23 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie