Valerio Villareale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Valerio Villareale (Palermo, 1773Palermo, 14 settembre 1854) è stato uno scultore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Considerato il Canova siciliano come recita l'epigrafe sul busto che lo commemora nella Chiesa di San Domenico, si forma alla scuola di Giuseppe Velasco. Viaggia dapprima a Napoli 1794 per lavorare alla Corte murattiana e quella borbonica per poi raggiungere Roma dove soggiornerà in due distinti periodi 1797 - 1799 e 1802 - 1811, dove incontra Antonio Canova. Dal 1814 rientra a Palermo dove svolge la sua professione fino alla morte. Partecipa alla ricostruzione del tempio di Castore e Polluce di Selinunte. Muore di colera nel 1854 ed è seppellito fra gli uomini illustri nel pantheon palermitano della Chiesa di San Domenico.

« "Valerio Villareale da Palermo nato nel 1773 morto nel 1858 del puro stile dei Greci e di Canova con lo scarpello genial diè prova la Commissione di Antichità e Belle Arti in Sicilia all'insigne scultore e benemerito socio consacra 1861" »

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Ultima Cena, Cattedrale Santa Lucia del Mela
"Santa Rosalia ferma il braccio all'angelo della morte", Cattedrale di Palermo.
"Processione delle sacre spoglie", Cattedrale di Palermo.

Titoli ed onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

  • Direttore delle Belle Arti.
  • Professore di scultura alla Reale Università di Palermo.
  • Membro della Commissione di Antichità e Belle Arti (1830).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ pp. 26, Cesare Pasca, "Descrizione della imperiale e regal Cappella Palatina di Palermo" [1], Volume unico, 113 pagine, Palermo, Stamperia M. A. Console, 1841

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Salvatore Marino Mazzara, Valerio Villareale. Scultore palermitano e l'arte in Palermo dal 1801 al 1904, Palermo, Tipografia Michele Greco, 1935, SBN IT\ICCU\PAL\0038500.
  • Diana Malignaggi e Maurizio Calvesi, Valerio Villareale, Palermo, Luxograph, 1976, SBN IT\ICCU\NAP\0039557.
  • Ivana Bruno, Valerio Villareale. Un Canova meridionale, Palermo, Ariete, 2000, SBN IT\ICCU\PAL\0224819.
  • Marcella La Monica e Antonella Chiazza, Valerio Villareale, Palermo, Pitti, 2012, ISBN 978-88-96569-16-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN137960029 · LCCN: (ENno2013026599 · SBN: IT\ICCU\PUVV\323651 · GND: (DE122425081 · ULAN: (EN500054892