Ferdinando Maria Pignatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ferdinando Maria Pignatelli, C.R.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Ferdinando Maria Pignatelli.jpg
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato9 giugno 1770, Napoli
Ordinato presbitero25 maggio 1793
Nominato arcivescovo21 febbraio 1839 da papa Gregorio XVI
Consacrato arcivescovo1º aprile 1839 dal cardinale Emmanuele De Gregorio
Creato cardinale8 luglio 1839 da papa Gregorio XVI
Deceduto10 maggio 1853, Palermo
 

Ferdinando Maria Pignatelli (Napoli, 9 giugno 1770Palermo, 10 maggio 1853) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Napoli il 9 giugno 1770 dal principe Giovanni della famiglia dei Monteroduni, che già aveva dato alla Chiesa un papa (Innocenzo XII) e tre cardinali (Francesco Pignatelli, Francesco Maria Pignatelli e Domenico Pignatelli di Belmonte).

Entrato nella Congregazione dei Chierici Regolari Teatini, il 25 maggio 1793 venne ordinato sacerdote. Lettore di filosofia e teologia nelle case di studio della sua congregazione, divenne superiore generale del suo ordine nel 1824, dando le dimissioni il 5 febbraio 1836. Esaminatore presinodale del clero di Napoli, divenne consultore della Sacra Congregazione di Propaganda Fide. Il 15 febbraio 1839 gli venne garantito con breve apostolico il dottorato in teologia.

Eletto arcivescovo di Palermo il 21 febbraio 1839, venne consacrato il 1º aprile successivo per mano del cardinale Emmanuele De Gregorio.

Papa Gregorio XVI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro dell'8 luglio 1839; ricevette il berretto cardinalizio con il titolo di Santa Maria della Vittoria.

Si impegnò per migliorare lo stato del Seminario Arcivescovile e Greco Albanese, dell'Ospedale dei Sacerdoti e della Cattedrale di Palermo a cui donò numerose suppellettili.

Morì il 10 maggio 1853 all'età di 82 anni. La sua salma venne esposta e poi sepolta nella cattedrale di Palermo.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Travagliato, Pignatelli di Monteroduni Ferdinando Maria, in Enciclopedia della Sicilia, a cura di C. Napoleone, Parma, Ricci Editore, 2006, pp. 787–788.
  • Ugo Dovere, PIGNATELLI, Ferdinando Maria, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 83, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2015. URL consultato il 22 giugno 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89065000 · ISNI (EN0000 0000 6224 5426 · BAV ADV10285886