Tommy Oliver

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas Oliver
Tommy nella prima serie televisiva
Tommy nella prima serie televisiva
Universo Power Rangers
Soprannome Tommy
Autore Haim Saban
1ª app. in Green Ranger (Prima parte) (1x14)
Ultima app. in Una battaglia leggendaria (20x20)
Interpretato da
Voci italiane
Sesso maschile
Professione *Power Ranger
Affiliazione * Rita Repulsa (defezione)
  • Power Rangers

Thomas Oliver, detto Tommy, è un personaggio immaginario delle serie televisive americane del franchising Power Rangers prodotte dalla Saban Entertainment e in seguito dalla Walt Disney. È stato interpretato dall'attore e artista marziale statunitense Jason David Frank.

Tommy è il personaggio più longevo di tutta la serie, in quanto ha fatto la sua prima apparizione nella prima stagione, rimanendone un personaggio fisso per sei anni, per poi ricomparire in seguito in un cameo nella serie Wild Force, di nuovo come protagonista nella serie Dino Thunder[3][4] e infine nell'ultima puntata della ventesima stagione, Megaforce. È considerato il miglior Ranger apparso nella serie televisiva[5].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente Tommy, abile combattente di arti marziali, è il Green Ranger, fedele guerriero di Rita Repulsa e nemico dei Power Rangers; in seguito, poco prima di uccidere i Rangers, si redime e si unisce al resto del gruppo[6].

Successivamente, i potere del Green Ranger, creati da Rita, si esauriscono e Tommy torna alla sua vita di tutti i giorni, lontano dalle battaglie; In seguito ottiene da Zordon i poteri del White Ranger diventando, inoltre, il nuovo leader del gruppo[7]. Quando Ivan Ooze toglie i poteri ai Ranger, Tommy, con i suoi compagni, viaggia fino al pianeta Phaedos, per ottenere i poteri dei Ninjetti con cui si trasforma nel White Ninja Ranger

Quando il Machine Empire di King Mondo minaccia di distruggere la Terra, Tommy ottiene il potere dello Zeo Crystal e diventa il Red Zeo Ranger[8]: Tommy mantiene questo ruolo anche nelle altre successive apparizioni del personaggio, ultima delle quali è nella serie Wild Force quando tutti i Red Rangers si riuniscono per una missione[9].

Per un certo periodo Tommy è stato anche il Red Turbo Ranger[10], ma poi decide di abbandonare il ruolo per ricominciare una vita normale. Il suo posto viene preso da T. J. Johnson[11].

In seguito Tommy diventa un paleontologo in un liceo di Reefside, in California[12]: una serie di eventi fanno avvicinare tre suoi alunni (il calciatore Conner McKnigth, il genio del computer Ethan James e la cantante Kira Ford) alle Dino Gemme, pietre dotate di superpoteri che Oliver nasconde in una base computerizzata sotto la sua casa. Tommy decide di donare ai ragazzi le pietre, ormai legate al DNA dei tre ragazzi, e assume l'identità del Black Dino Ranger per aiutarli a sconfiggere il perfido Mesogog. Ottiene, quindi, il potere dell'invisibilità[13].

Successivamente appare anche nella serie S.P.D. in alcuni episodi insieme ai suoi studenti[14][15]. Ritorna alla sua prima identità di Green Ranger nella serie Megaforce.

Relazioni sentimentali[modifica | modifica wikitesto]

Durante le prime stagioni Tommy ha avuto delle relazioni amorose con le compagne di squadra Kimberly Heart e Kate Hillard, rispettivamente primo e secondo Pink Ranger; addirittura, nell'episodio 50 della serie Zeo Un'annata da ricordare, nel futuro viene mostrato un Tommy ormai anziano sposato proprio con Kate.

Zord di Tommy[modifica | modifica wikitesto]

  • Dragonzord (solo nella serie Power Rangers)
  • Tigerzord (solo nella serie Power Rangers)
  • Falconzord (solo nella serie Power Rangers)
  • White Shogunzord (solo nella serie Power Rangers)
  • Zeozord V (solo nella serie Power Rangers: Zeo)
  • Red Battlezord (solo nella serie Zeo)
  • Super Zeozord V (solo nella serie Zeo)
  • Red Lightning Turbozord (solo nella serie Power Rangers: Turbo)
  • Brachiozord (solo nella serie Power Rangers: Dino Thunder)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ben Sisario, FOR YOUNG VIEWERS; Those Mighty Power Rangers Just Keep On Morphing, in The New York Times, 29 febbraio 2004. URL consultato il 7 agosto 2010.
  2. ^ (EN) Tommy the Green Ranger's local MMA debut, in Washington Post. URL consultato il 20 agosto 2010.
  3. ^ (EN) Patricia S. McCormick, TELEVISION; . . . And a Parents' Guide to the Politics of Angel Grove, in The New York Times, 12 febbraio 1995. URL consultato il 7 agosto 2010.
  4. ^ (EN) Gidari, Cameron. Jason David Frank: Morphing From Karate Master To Mixed Martial Artist, Bleacher Report, January 15, 2010. Accessed August 20, 2010.
  5. ^ (EN) He's Got The Power, Sun Sentinel. URL consultato il 30 agosto 2010.
  6. ^ (EN) From Power Bow to Hip-Hop-Kido, The Baltimore Sun. URL consultato il 30 agosto 2010.
  7. ^ (EN) Power Rangers | Teams | Mighty Morphin | White Ranger, disney.go.com. URL consultato il 18 ottobre 2008.
  8. ^ (EN) Power Rangers | Teams | Zeo | Red Ranger, disney.go.com. URL consultato il 18 ottobre 2008.
  9. ^ Power Rangers: Wild Force, episodio "Forever Red"
  10. ^ (EN) Power Rangers | Teams | Turbo | Red Ranger, disney.go.com. URL consultato il 18 ottobre 2008.
  11. ^ (EN) Power Rangers | Teams | Turbo | Red Ranger 2, disney.go.com. URL consultato il 18 ottobre 2008.
  12. ^ (EN) Power Rangers Dino Thunder - Day of the Dino, DVD Talk. URL consultato il 22 agosto 2010.
  13. ^ (EN) Power Rangers Dino Thunder - Legacy of Power, DVD Talk. URL consultato il 22 agosto 2010.
  14. ^ Power Rangers episodio "Indietro nel Tempo (Wormhole)"
  15. ^ Power Rangers episode "La storia"

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione