Timecop - Indagine dal futuro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Timecop - Indagine dal futuro
Timecop - Indagine dal futuro.jpg
Jean-Claude Van Damme in una scena
Titolo originaleTimecop
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Giappone
Anno1994
Durata99 min
Rapporto2,35:1
Generefantascienza, azione
RegiaPeter Hyams
SoggettoMike Richardson e Mark Verheiden
SceneggiaturaMark Verheiden
ProduttoreSam Raimi
Produttore esecutivoMike Richardson e Mark Scoon
Casa di produzioneUniversal Pictures
Distribuzione in italianoCecchi Gori Group
FotografiaPeter Hyams
MontaggioSteven Kemper
MusicheMark Isham
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Timecop - Indagine dal futuro (Timecop) è un film del 1994 diretto da Peter Hyams con protagonista Jean-Claude Van Damme, tratto dall'omonimo comic book.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 viaggiare nel tempo è possibile, ma l'organizzazione governativa che controlla i viaggi ha il preciso scopo di mandare i suoi agenti indietro nel tempo alla ricerca dei criminali che, impadronitisi della tecnologia, viaggiano per modificare gli eventi a loro piacimento. Max Walker è uno di questi agenti.

Max, in missione a ritroso nel tempo nel 1994, viene a scontrarsi con i loschi affari del Senatore McComb, mettendo in pericolo se stesso e la moglie, assassinata infatti proprio dieci anni prima in circostanze non chiare. Venuto a conoscenza del fatto che anche l'omicidio dell'amata era un evento provocato da un'incursione dal futuro, Max si impegna per modificare gli eventi.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito il 16 settembre 1994 in 2.228 cinema, Timecop ha debuttato in vetta al botteghino statunitense incassando 12 milioni di dollari.[1] Ha mantenuto il primo posto anche la settimana seguente con altri 8 milioni.[2] In totale ha incassato 44.853.581 negli Stati Uniti e 56.793.000 nel resto del mondo, per un totale globale di 101.646.581 dollari.[3] È il film di maggior successo economico per Jean-Claude Van Damme.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto critiche miste, che ne hanno contestato i buchi di trama e le incongruenze.[4] Roger Ebert ha definito Timecop una versione scadente di Terminator.[5] David Richards del The New York Times ha denigrato la recitazione e i precedenti film di Van Damme, ma ha definito Timecop "il suo sforzo più raffinato finora".[6] Sul sito Rotten Tomatoes ha una valutazione del 45% di recensioni professionali positive, con un consenso che recita, "non è Terminator, ma per coloro che sono disposti a sospendere l'incredulità e il pensiero razionale, Timecop ricompensa con azione sci-fi limitata".[7]

Nel novembre 2010 Entertainment Weekly lo ha inserito in una lista di dodici film sottovalutati, definendolo uno dei migliori action degli anni novanta.[8]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Elaine Dutka, Weekend Box Office : An Arresting Opening for TimeCop, in Los Angeles Times, 20 settembre 1994. URL consultato il 13 giugno 2012.
  2. ^ (EN) Beth Kleid, MOVIES 'Timecop' on Top: It's "Timecop" time again, in Los Angeles Times, 26 settembre 1994. URL consultato il 13 giugno 2012.
  3. ^ (EN) Timecop, Box Office Mojo. URL consultato il 13 giugno 2012.
  4. ^ (EN) A Giant Leap For Van Damme In `Timecop', in Hartford Courant. URL consultato il 13 giugno 2012.
  5. ^ (EN) Roger Ebert, Timecop, in Chicago Sun-Times, 16 settembre 1994. URL consultato il 13 giugno 2012.
  6. ^ (EN) David Richards, FILM; Jean-Claude Van Damme, the, uh, Actor?, in The New York Times, 4 settembre 1994. URL consultato il 13 giugno 2012.
  7. ^ (EN) Timecop, Rotten Tomatoes. URL consultato il 13 giugno 2012.
  8. ^ (EN) Kelly Connolly, 12 Underrated Movie Gems, in Entertainment Weekly, 12 novembre 2010. URL consultato il 13 giugno 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]