Tetanurae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tetanurae
Monolophosaurus jiangi.jpg
Scheletro di Monolophosaurus jiangi
Intervallo geologico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Sauropsida
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Theropoda
Clade Neotheropoda
Clade Averostra
Clade Tetanurae
Gauthier, 1986
Sinonimi
Sottogruppi[1]

I tetanuri (Tetanurae) sono un clade che comprende la maggior parte dei dinosauri carnivori, inclusi gli uccelli.

Tre grandi gruppi[modifica | modifica wikitesto]

I tetanuri appartengono ai dinosauri saurischi teropodi, e includono molti dinosauri famosi come Tyrannosaurus, Allosaurus, Spinosaurus, Struthiomimus, Archaeopteryx, Compsognathus, Oviraptor e Velociraptor, oltre che, naturalmente, gli uccelli. Il primo dinosauro non aviano descritto scientificamente, Megalosaurus, è un tetanuro basale ("primitivo"). Nei tetanuri si possono riconoscere tre grandi gruppi: gli spinosauroidi, i carnosauri e i celurosauri. I tetanuri sono stati definiti da Padian et al. nel 1999 come tutti i teropodi più strettamente imparentati agli uccelli moderni che a Ceratosaurus.[2] Gauthier considerò questo clade composto da due gruppi principali, i carnosauri e i celurosauri, ma classificazioni seguenti hanno identificato alcune forme considerate carnosauri da Gauthier come celurosauri o tetanuri basali.

Code rigide[modifica | modifica wikitesto]

Il nome tetanuri significa "code rigide" (per il fatto che l'alto numero di vertebre sacrali, insieme con eventuali tendini ossificati, rende la coda di questi animali più rigida rispetto a quella dei teropodi meno evoluti), ed è stato dato da Gauthier nel 1986.

Nel 1988 Gregory S. Paul creò il clade Avetheropoda per includere i tetanuri più evoluti (carnosauri e celurosauri).[3] Nel 1998 Paul Sereno istituì il clade Neotetanurae, che ora è sinonimo di Avetheropoda.

Storia evolutiva[modifica | modifica wikitesto]

I primi tetanuri apparvero nel Giurassico inferiore, ma i gruppi degli spinosauroidei e dei carnosauri apparvero e si diffusero dal Giurassico medio in avanti. Generi primitivi come Megalosaurus e Torvosaurus si diffusero in Europa e Nordamerica nel corso del Giurassico, insieme a carnosauri come Allosaurus e Sinraptor, che raggiunsero anche l'Asia. Nel Cretaceo, gli spinosauri si insediarono in particolare nel Gondwana, insieme ad alcuni carnosauri giganti, ma si estinsero presto. I celurosauri, invece, si svilupparono e fiorirono proprio nel Cretaceo: si diversificarono in moltissime forme, evolvendosi negli uccelli, che sopravvissero all'estinzione di fine Mesozoico. Gli uccelli, a tutt'oggi, sono i soli tetanuri esistenti.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

Il cladogramma seguente risale al 2012 ed è tratto dall'analisi di Carrano et al.[1]

Tetanurae
 

CryolophosaurusCryolophosaurus in Japan White Background.jpg


 

"Dilophosaurus" sinensis (Sinosaurus)  Sinosaurus triassicus white background.JPG


 
 

Chuandongocoelurus


 

MonolophosaurusMonolophosaurus jiangi White Background.jpg


Orionides
Megalosauroidea
 

Piatnitzkysauridae


Megalosauria
 

MegalosauridaeComplete skeleton of Torvosaurus white background.jpg


 

Spinosauridae Suchomimus white background.jpg




Avetheropoda
Carnosauria
 

Metriacanthosauridae


Allosauria
 

AllosauridaeAllosaurus AMNH White Background.jpg


Carcharodontosauria
 

Neovenatoridae


 

CarcharodontosauridaeAcrocanthosaurus white background.jpg





Coelurosauria
 

Lourinhanosaurus


 

Altri celurosauri FMNH Deinonychus white background.JPG







Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Matthew T. Carrano, Roger B. J. Benson e Scott D. Sampson, The phylogeny of Tetanurae (Dinosauria: Theropoda) [collegamento interrotto], in Journal of Systematic Palaeontology, vol. 10, nº 2, Taylor & Francis Group, 16 maggio 2012, pp. 211-300, DOI:10.1080/14772019.2011.630927.
    Versione PDF.
  2. ^ (EN) Kevin Padian, John R. Hutchinson e Thomas R. Holtz Jr., Phylogenetic definitions and nomenclature of the major taxonomic categories of the carnivorous Dinosauria (Theropoda), in Journal of Vertebrate Paleontology, vol. 19, nº 1, Taylor & Francis Group, 15 marzo 1999, pp. 69-80, DOI:10.1080/02724634.1999.10011123.
  3. ^ (EN) Gregory S. Paul, Predatory Dinosaurs of the World: A Complete Illustrated Guide, New York, Simon & Schuster, 1º novembre 1988, ISBN 978-0671619466.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gauthier, J. A. 1986. Saurischian monophyly and the origin of birds. pp. 1-55 In Padian, K. (ed.) The Origin of Birds and the Evolution of Flight. Memoirs of the California Academy of Sciences 8.
  • Rauhut, O. W. M. 2003. The interrelationships and evolution of basal theropod dinosaurs. Special Papers in Palaeontology 69:1-213.
  • (EN) Paul C. Sereno, The Evolution of Dinosaurs, in Science, vol. 248, nº 5423, 25 giugno 1999, pp. 2137-2147, DOI:10.1126/science.284.5423.2137, ISSN 1095-9203 (WC · ACNP).
    Versione PDF.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]