Tea Falco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tea Falco

Tea Falco, pseudonimo di Teresa Falsone (Catania, 11 agosto 1986), è un'attrice, fotografa, regista e cantautrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel campo della fotografia ha iniziato ad esporre in Sicilia nel 2000, terra dove è nata. Dal 2009 partecipa a diverse mostre individuali e collettive a Roma, in Campania, a Bologna e poi anche in Grecia e a Los Angeles.[1] Ha vinto diversi premi del settore fotografico come il premio Art in Quart nell'ottobre 2010 e il Premio Basilio Cascella nel maggio 2011.[2] Esegue anche lavori autobiografici in autoscatto e video.

Come attrice ha esordito a teatro nel 2004 con lo spettacolo Fumo negli occhi. Dal 2005 al 2008 è impegnata a teatro, dove partecipa ad altri spettacoli. Nel 2007 esordisce al cinema come comparsa ne I Viceré.[3] Nel 2012 prende parte a un episodio de Il giovane Montalbano. Viene scelta da Bernardo Bertolucci come protagonista del suo film Io e te, tratto dal romanzo di Niccolò Ammaniti: per questa sua interpretazione è candidata al David di Donatello per la migliore attrice protagonista nel 2013.[4]

Nel 2013 compare nel videoclip del brano Testamento di Franco Battiato,[5] mentre nel 2015 è protagonista del videoclip di Io e Anna di Cesare Cremonini a fianco allo stesso cantante.[6] Interpreta Beatrice Mainaghi nel 2015 nella serie TV 1992 e nel 2017 nella successiva 1993. Nel 2018 partecipa al videoclip Botox della rapper italiana Myss Keta.[7] Inoltre comincia la sua carriera musicale con l'alias Nea.[8] Nel 2018 debutta anche come registra con il docu-film Ceci n'est pas un cannolo. Presentato alla quattordicesima edizione di Biografilm Festival (Bologna 14-21 giugno), il documentario è incentrato su cosa rappresenta il cannolo per i siciliani.[9]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Confessioni, regia di Salvo Campisano
  • L'inganno, regia di Piero Sabatino
  • Tatuaggio inchiodato, regia di Angelo Augusto Villari
  • La guerra non è un gioco, regia di Sofia Palermo

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • 2004 - Fumo negli occhi, regia Alessandro Idonea
  • 2005 - Inversione sessuale, regia Francesco Mazzullo
  • 2006 - La villa incantata, regia Vincenza Tomaselli
  • 2007 - In a bed, regia Gaetano Lembo
  • 2008 - Delitti esemplari, regia Claudio Mazzenga

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ TEA FALCO: È NATA UNA DIVA grazia.it
  2. ^ exibitions Archiviato il 7 luglio 2013 in Internet Archive. teafalco.com
  3. ^ Tea Falco: io, ribelle come tutte le siciliane lastampa.it
  4. ^ Candidature Premi David 2012-2013 Archiviato il 26 agosto 2013 in Internet Archive. daviddidonatello.it
  5. ^ Franco Battiato - Testamento youtube.com
  6. ^ Cesare Cremonini: Il video del nuovo singolo "Io e Anna", Melty.it, 14 gennaio 2015. URL consultato il 20 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2015).
  7. ^ M¥SS KETA - BOTOX, YouTube, 13 aprile 2018. URL consultato il 1º luglio 2018.
  8. ^ Tea Falco si trasforma in Nea e si mette a cantare. In anteprima il videoclip di ‘Bere’, Rolling Stone, 26 giugno 2018. URL consultato il 24 dicembre 2018.
  9. ^ Tea Falco debutta regista e racconta la sua Sicilia "senza mafia e piena di cannoli", La Repubblica, 20 dicembre 2018. URL consultato il 24 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN305288332 · ISNI (EN0000 0004 1885 5840 · LCCN (ENno2013111376 · GND (DE1043839577 · BNE (ESXX5402432 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2013111376