SummerSlam (2014)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SummerSlam (2014)
Colonna sonoraLights Go Out dei Fozzy
GDFR di Flo Rida feat. Sage the Gemini & Lookas
Sunshine dei Teddybears feat. Malte Holmberg & Natalie Storm
Prodotto daWWE
SponsorTotino's Bold
Sin City: A Dame to Kill For
Diet Mountain Dew
Data17 agosto 2014
SedeStaples Center
CittàLos Angeles, California
Spettatori17.357
Cronologia pay-per-view
Battleground (2014)SummerSlam (2014)Night of Champions (2014)
Progetto Wrestling

SummerSlam (2014) è stata la ventisettesima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto annualmente dalla WWE. L'evento si è svolto il 17 agosto 2014 allo Staples Center di Los Angeles (California).

Questa è stata la sesta ed ultima edizione consecutiva di SummerSlam a svolgersi allo Staples Center.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la vittoria di John Cena su Randy Orton, Kane e Roman Reigns nel Fatal 4-Way match di Battleground, la notte successiva all'evento, a Raw, Triple H ha deciso che Randy Orton dovrà sfidare il campione in carica a SummerSlam per il WWE World Heavyweight Championship. Tuttavia, proprio quando Orton era pronto a salire sul ring, Reigns lo ha attaccato: a quel punto è intervenuto Paul Heyman, che ha proposto il suo cliente Brock Lesnar come nuovo sfidante di Cena e Triple H ha accettato.

Dopo che Chris Jericho ha sconfitto Bray Wyatt a Battleground, i due hanno continuato a mandarsi messaggi per arrivare a un nuovo scontro; così, nella puntata di Raw del 28 luglio, Triple H ha annunciato che a SummerSlam ci sarebbe stato un altro match tra i due. Wyatt avrebbe però dovuto fare a meno dell'aiuto a bordo ring di Erick Rowan e Luke Harper, gli altri due membri della Wyatt Family, dopo che Jericho li ha sconfitti in due match singoli, rispettivamente il 1º agosto a SmackDown e il 4 agosto a Raw proprio per questo fine.

A Battleground, Seth Rollins ha sconfitto Dean Ambrose per forfait, dato che Ambrose è stato espulso dall'arena da Triple H a causa del suo attacco nei confronti di Rollins, avvenuto prima dell'inizio del loro match. Nella puntata di Raw del 4 agosto, Triple H ha annunciato che Ambrose e Rollins si sarebbero affrontati a SummerSlam. Lo stesso Triple H ha deciso, inoltre, che entrambi avrebbero combattuto in due Beat the Clock Challenge contro Alberto Del Rio e Rob Van Dam rispettivamente, in modo da stabilire la stipulazione per il loro match di SummerSlam. Ambrose ha sconfitto Del Rio in 15:42, mentre Rollins ha perso contro Heath Slater (subentrato a Van Dam) lasciando dunque ad Ambrose la possibilità di scegliere la stipulazione. Nella puntata di SmackDown dell'8 agosto, Ambrose ha annunciato che il match di SummerSlam sarebbe stato un Lumberjack match.

Nella puntata di Raw del 21 luglio, Brie Bella, presente allo show per vedere la sorella Nikki, impegnata nell'ennesimo handicap match cui l'Authority la sta sottoponendo, è stata schiaffeggiata da Stephanie McMahon, che poi l'ha anche fatta portare via dalla sicurezza, dopo essere stata insultata in risposta alle sue provocazioni. La sera stessa, tuttavia, alcuni agenti di polizia hanno arrestato Stephanie, perché Brie aveva esposto denuncia: nella puntata di Raw successiva, con Stephanie ormai libera, Brie è tornata sul ring chiedendo non solo di riavere il suo lavoro e una migliore visibilità e retribuzione per la sorella, ma anche un match contro Stephanie stessa a SummerSlam, promettendo in cambio di ritirare le accuse contro la donna, che ha dunque accettato.

Randy Orton, contrariato dalla scelta di Triple H di inserire Lesnar nel match per il WWE World Heavyweight Championship a SummerSlam contro Cena, affermando di essere l'unico vero rivale per il titolo, ha attaccato Roman Reigns sia verbalmente, affermando che è colpa sua se non farà parte del match titolato del pay-per-view, sia fisicamente, colpendolo quando questi stava per combattere contro Kane, decidendo di sfidare Reigns in un match a SummerSlam, ufficializzato sul sito della WWE il 4 agosto.

Durante la battle royal per il vacante Intercontinental Championship a Battleground, Dolph Ziggler aveva appena eliminato Sheamus, l'ultimo wrestler rimasto insieme a lui sul ring, vincendo apparentemente l'incontro, quando è stato attaccato alle spalle da The Miz, che, dopo aver trascorso gran parte del match fuori dal ring, è rientrato gettandolo sopra la terza corda e vincendo così il titolo. Nelle puntate successive di Raw e SmackDown, i due hanno proseguito la faida, attaccandosi reciprocamente, fino a quando è stato annunciato un match per il titolo tra i due a SummerSlam.

Jack Swagger, assieme a Zeb Colter, ha proseguito la faida con il patriota russo Rusev e la sua manager Lana, iniziata a luglio 2014 e che li ha portati a scontrarsi a Battleground in un match singolo vinto dal secondo. Dopo numerosi scontri verbali e fisici, Colter ha accettato il match proposto da Lana per SummerSlam (un Flag match) durante la puntata di SmackDown del 1º agosto.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Incontri Stipulazioni Durata
K.O. Rob Van Dam ha sconfitto Cesaro Single match[1] 08:06
1 Dolph Ziggler ha sconfitto The Miz (c) Single match per il WWE Intercontinental Championship[2] 07:57
2 Paige ha sconfitto AJ Lee (c) Single match per il WWE Divas Championship[3] 04:55
3 Rusev (con Lana) ha sconfitto Jack Swagger (con Zeb Colter) Flag match[4] 09:01
4 Seth Rollins ha sconfitto Dean Ambrose Lumberjack match[5][Nota 1] 10:55
5 Bray Wyatt ha sconfitto Chris Jericho Single match[6] 12:53
6 Stephanie McMahon ha sconfitto Brie Bella Single match[7] 11:16
7 Roman Reigns ha sconfitto Randy Orton Single match[8] 16:30
8 Brock Lesnar (con Paul Heyman) ha sconfitto John Cena (c) Single match per il WWE World Heavyweight Championship[9] 16:05

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling