Steffen Sartor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Steffen Sartor
2017-02-03 Steffen Skel by Sandro Halank.jpg
Steffen Sartor (2017)
Nazionalità Germania Germania
Altezza 186 cm
Peso 95 kg
Slittino Luge pictogram.svg
Specialità Doppio
Squadra BSC Winterberg
Ritirato 2004
Palmarès
Mondiali 1 3 1
Europei 3 3 0
Mondiali juniores 0 1 0
Coppa del Mondo - Doppio 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 19 dicembre 2012

Steffen Sartor nato Skel (Bad Salzungen, 14 giugno 1972) è un ex slittinista tedesco.

È coniugato con Diana Sartor, ex skeletonista di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente conosciuto come Steffen Skel, dopo il matrimonio avvenuto nel 2010 con Diana Sartor, sostituì il suo cognome con quello della moglie[1][2].

Iniziò a gareggiare per la nazionale tedesca orientale e, dopo la riunificazione della Germania (1990), per quella tedesca nelle varie categorie giovanili nelle specialità del singolo e del doppio giungendo al secondo posto in entrambe le discipline in Coppa del Mondo juniores nella stagione 1990/91 ed ottenendo una medaglia d'argento ai campionati mondiali juniores nel doppio in coppia con Steffen Wöller, con il quale ha condiviso anche tutti i suoi successivi risultati nella specialità biposto.

Esordì in Coppa del Mondo nella stagione 1993/94, conquistò il primo podio il 5 dicembre 1993 nel doppio a Sigulda e la prima vittoria il 16 gennaio 1994 sempre nel doppio ad Oberhof. Trionfò in classifica generale nella specialità del doppio nell'edizione del 2000/01.

Prese parte a tre edizioni dei Giochi olimpici invernali, sempre nel doppio: a Lillehammer 1994 giunse quattordicesimo, a Nagano 1998 concluse all'ottavo posto ed a Salt Lake City 2002 terminò la gara al quarto posto.

Ai campionati mondiali ottenne cinque medaglie, delle quali una d'oro nella gara a squadre a Sankt Moritz 2000. Nelle rassegne continentali vinse tre titoli continentali, uno nel doppio e due nella gara a squadre, oltre a tre medaglie d'argento.

Si ritirò dall'attività agonistica nel 2004 divenendo allenatore. Dapprima ha fatto parte della nazionale canadese di slittino, quindi ha lavorato per la squadra tedesca; nella stagione 2012/13 è stato capo allenatore della formazione svizzera[2] e da quella successiva è stato scelto per guidare la nazionale della Corea del Sud, incarico che durerà fino ai Giochi di Pyeongchang 2018 che si disputeranno proprio nello stato asiatico[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Europei[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincitore della Coppa del Mondo nella specialità del doppio nel 2000/01.
  • 24 podi (tutti nel doppio):
    • 8 vittorie;
    • 7 secondi posti;
    • 9 terzi posti.

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Luogo Paese Disciplina
16 gennaio 1994 Oberhof Germania Germania Doppio
con Steffen Wöller
16 gennaio 1999 Oberhof Germania Germania Doppio
con Steffen Wöller
21 novembre 1999 Sigulda Lettonia Lettonia Doppio
con Steffen Wöller
5 dicembre 1999 Schönau am Königssee Germania Germania Doppio
con Steffen Wöller
26 novembre 2000 Sigulda Lettonia Lettonia Doppio
con Steffen Wöller
3 dicembre 2000 Oberhof Germania Germania Doppio
con Steffen Wöller
16 dicembre 2001 Oberhof Germania Germania Doppio
con Steffen Wöller
20 gennaio 2002 Sigulda Lettonia Lettonia Doppio
con Steffen Wöller

Coppa del Mondo juniores[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale nel singolo: 2° nel 1990/91.
  • Miglior piazzamento in classifica generale nel doppio: 2° nel 1990/91.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Diana Sartor and Steffen Skel married, in www.fil-luge.org, 30 novembre 2010. URL consultato il 19 dicembre 2012.
  2. ^ a b (EN) Steffen Sartor now coach of Swiss lugers, in www.fil-luge.org, 7 dicembre 2012. URL consultato il 19 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Steffen Sartor now coach in South Korea, in www.fil-luge.org, 27 novembre 2013. URL consultato il 30 novembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEEN) Scheda FIL, su fil-luge.org. URL consultato il 19 dicembre 2012.
  • (EN) Scheda Sports-reference, su sports-reference.com. URL consultato il 19 dicembre 2012.