Campionati mondiali di slittino 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionati mondiali di slittino 2016
46. FIL Weltmeisterschaften im Rennrodeln
Competizione Campionati mondiali di slittino
Sport Luge pictogram.svg Slittino
Edizione XLVI
Organizzatore FIL
Date 29 - 31 gennaio 2016
Luogo Germania Schönau am Königssee
Discipline 7
Impianto/i Pista di Königssee
Sito Web www.rennrodelwm.de
Vincitori
Singolo u. Germania Felix Loch
Singolo d. Germania Natalie Geisenberger
Doppio Germania T. Wendl / T. Arlt
Squadre Germania Germania
Sprint singolo u. Germania Felix Loch
Sprint singolo d. Svizzera Martina Kocher
Sprint doppio Germania T. Wendl / T. Arlt
Medagliere
Nazione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Tot.
Germania Germania 6 4 2 12
Svizzera Svizzera 1 1 0 2
Austria Austria 0 1 1 2
Koenigssee luge track-track map english.svg
Mappa della Kunsteisbahn am Königssee
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Sigulda 2015 Igls 2017 Right arrow.svg

I Campionati mondiali di slittino 2016, quarantaseiesima edizione della manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale Slittino, si sono tenuti tra il 29 e il 31 gennaio 2016 a Schönau am Königssee, in Germania, sulla Kunsteisbahn am Königssee, la pista refrigerata artificialmente più antica del mondo, la quale ha ospitato la manifestazione per la sesta volta nella sua storia dopo le edizioni tenutesi nel 1969, nel 1970, nel 1974, nel 1979 e nel 1999; si sono disputate gare in sette differenti specialità: nel singolo uomini, nel singolo donne, nel doppio, nella prova a squadre e nello sprint, disciplina già facente parte del circuito di Coppa del Mondo da alcune stagioni ma che è stata introdotta per la prima volta nelle rassegne iridate proprio a partire da questo appuntamento, essa comprende una gara dedicata agli uomini, una alle donne e una ai doppi[1].

Vincitrice del medagliere è stata la nazionale tedesca, capace di conquistare sei titoli su sette disponibili e dodici medaglie sulle ventuno assegnate in totale: quelle d'oro sono state vinte da Felix Loch nell'individuale maschile e nello sprint singolo, da Natalie Geisenberger nell'indivisuale femminile, nel doppio e nel doppio sprint da Tobias Wendl e Tobias Arlt, e dalla squadra composta dagli stessi Geisenberger, Loch, Wendl e Arlt nella prova a squadre. La gara nello sprint singolo femminile ha visto la vittoria della rappresentante della squadra svizzera Martina Kocher.

Oltre ai tedeschi Felix Loch, Tobias Wendl e Tobias Arlt, vincitori di tre medaglie d'oro, e a Natalie Geisenberger, due ori e un argento, gli altri atleti che sono riusciti a salire per due volte sul podio in questa rassegna iridata sono stati il connazionale Ralf Palik, la svizzera Martina Kocher e gli italiani Christian Oberstolz e Patrick Gruber.

Anche in questa edizione, come ormai da prassi iniziata nella rassegna di Cesana Torinese 2011, sono stati assegnati i titoli mondiali under 23 premiando gli atleti meglio piazzati nelle tre gare iridate del singolo uomini, del singolo donne e del doppio che non avevano ancora compiuto il ventitreesimo anno di età.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Singolo uomini[modifica | modifica wikitesto]

La gara è stata disputata il 31 gennaio 2016 nell'arco di due manches con partenza della prima alle ore 10:19 UTC+1 e hanno preso parte alla competizione 42 atleti in rappresentanza di 18 differenti nazioni; campione uscente era il russo Semën Pavličenko, che ha concluso la prova all'ottavo posto, e il titolo è stato conquistato dal tedesco Felix Loch, al suo quinto alloro iridato nella specialità (cui si aggiunge quello conseguito due giorni prima nella gara sprint), al secondo posto si è piazzato il connazionale Ralf Palik, alla sua prima medaglia mondiale, mentre terzo è giunto l'austriaco Wolfgang Kindl il quale ha confermato il bronzo ottenuto l'anno precedente a Sigulda[2].

La speciale classifica riservata agli under 23 ha visto primeggiare lo statunitense Tucker West sugli austriaci David Gleirscher e Armin Frauscher, rispettivamente secondo e terzo[3].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Felix Loch Germania Germania 1'38"864
Silver medal icon.svg Ralf Palik Germania Germania 1'39"287 +0"423
Bronze medal icon.svg Wolfgang Kindl Austria Austria 1'39"553 +0"689
4 Christopher Mazdzer Stati Uniti Stati Uniti 1'39"733 +0"869
5 Andi Langenhan Germania Germania 1'39"869 +1"005
6 Tucker West [4] Stati Uniti Stati Uniti 1'40"181 +1"317
7 David Gleirscher [4] Austria Austria 1'40"224 +1"360
8 Semën Pavličenko Russia Russia 1'40"229 +1"365
9 Armin Frauscher [4] Austria Austria 1'40"268 +1"404
10 Riks Kristens Rozītis [4] Lettonia Lettonia 1'40"282 +1"418

Singolo donne[modifica | modifica wikitesto]

La gara è stata disputata il 30 gennaio 2016 nell'arco di due manches con partenza della prima alle ore 15:23 UTC+1 e hanno preso parte alla competizione 40 atlete in rappresentanza di 16 differenti nazioni; campionessa uscente era la tedesca Natalie Geisenberger, che è riuscita a vincere il terzo titolo consecutivo dopo quelli di Sigulda 2015 e Whistler 2013, davanti all'elvetica Martina Kocher, vincitrice della gara sprint svoltasi il giorno precedente e che mai aveva superato il quinto posto in gare di Coppa del Mondo, e alla russa Tat'jana Ivanova, la quale era stata seconda nel 2015 e anche ad Altenberg 2012. La Ivanova sopravanza la quarta classificata (la pluricampionessa mondiale e olimpica Tatjana Hüfner) per appena un millesimo di secondo[5].

La speciale classifica riservata agli under 23 ha visto primeggiare la tedesca Julia Taubitz sulla statunitense Summer Britcher e la russa Viktorija Demčenko, figlia dell'ex campione Al'bert[6].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Natalie Geisenberger Germania Germania 1'40"799
Silver medal icon.svg Martina Kocher Svizzera Svizzera 1'41"038 +0"239
Bronze medal icon.svg Tat'jana Ivanova Russia Russia 1'41"055 +0"256
4 Tatjana Hüfner Germania Germania 1'41"056 +0"257
5 Elīza Cauce Lettonia Lettonia 1'41"154 +0"355
6 Julia Taubitz [4] Germania Germania 1'41"555 +0"756
7 Summer Britcher [4] Stati Uniti Stati Uniti 1'41"561 +0"762
8 Erin Hamlin Stati Uniti Stati Uniti 1'41"570 +0"771
9 Alex Gough Canada Canada 1'41"576 +0"777
10 Viktorija Demčenko [4] Russia Russia 1'41"608 +0"809

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

La gara è stata disputata il 30 gennaio 2016 nell'arco di due manches con partenza della prima alle ore 12:48 UTC+1 e hanno preso parte alla competizione 54 atleti in rappresentanza di 14 differenti nazioni; campioni uscenti erano i tedeschi Tobias Wendl e Tobias Arlt, che sono riusciti a vincere il terzo titolo consecutivo dopo quelli di Sigulda 2015 e Whistler 2013, davanti ai connazionali Toni Eggert e Sascha Benecken, già medaglie d'argento nel 2013 e ad Altenberg 2012, e agli italiani Christian Oberstolz e Patrick Gruber, argento a Cesana Torinese 2011, i quali hanno confermato il bronzo vinto a Sigulda 2015 e quello della gara sprint che si è disputata il giorno precedente[7]. I vincitori Wendl/Arlt hanno anche abbattuto il record della pista nella prima discesa, portando il limite del doppio a 49"311.

La speciale classifica riservata agli under 23 ha visto primeggiare i polacchi Wojciech Chmielewski e Jakub Kowalewski sugli italiani Florian Gruber e Simon Kainzwaldner e i coreani Park Jin-Yong e Cho Jung-Myung[8]. Con l'eccezione dei vincitori, fu lo stesso podio under 23 dell'edizione precedente.

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Tobias Wendl
Tobias Arlt
Germania Germania 1'38"975
Silver medal icon.svg Toni Eggert
Sascha Benecken
Germania Germania 1'39"586 +0"611
Bronze medal icon.svg Christian Oberstolz
Patrick Gruber
Italia Italia 1'40"728 +1"753
4 Robin Geueke
David Gamm
Germania Germania 1'40"772 +1"797
5 Andris Šics
Juris Šics
Lettonia Lettonia 1'40"778 +1"907
6 Andrej Bogdanov
Andrej Medvedev
Russia Russia 1'40"882 +1"803
7 Ludwig Rieder
Patrick Rastner
Italia Italia 1'41"054 +2"079
8 Tristan Walker
Justin Snith
Canada Canada 1'41"155 +2"180
9 Matthew Mortensen
Jayson Terdiman
Stati Uniti Stati Uniti 1'41"180 +2"205
10 Oskars Gudramovičs
Pēteris Kalniņš
Lettonia Lettonia 1'41"823 +2"848

Gara a squadre[modifica | modifica wikitesto]

La gara è stata disputata il 31 gennaio 2016 con partenza alle ore 14:03 UTC+1 e ogni squadra nazionale ha preso parte alla competizione con una sola formazione; nello specifico la prova ha visto la partenza di una "staffetta" composta da un singolarista uomo e uno donna, nonché da un doppio per ognuna delle 13 formazioni in gara, che sono scese lungo il tracciato consecutivamente senza interruzione dei tempi tra un atleta e l'altro; il tempo totale così ottenuto ha laureato campione la nazionale tedesca di Felix Loch, Natalie Geisenberger, Tobias Wendl e Tobias Arlt davanti alla squadra lettone formata da Elīza Cauce, Inārs Kivlenieks, Andris Šics e Juris Šics e a quella canadese composta da Mitchel Malyk, Alex Gough, Tristan Walker e Justin Snith[9].

Pos. Squadra Atleti Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Germania Germania Felix Loch
Natalie Geisenberger
Tobias Wendl / Tobias Arlt
2'44"062
Silver medal icon.svg Lettonia Lettonia Inārs Kivlenieks
Elīza Cauce
Andris Šics / Juris Šics
2'45"614 +1"552
Bronze medal icon.svg Canada Canada Mitchel Malyk
Alex Gough
Tristan Walker / Justin Snith
2'45"907 +1"845
4 Russia Russia Semën Pavličenko
Tat'jana Ivanova
Andrej Bogdanov / Andrej Medvedev
2'46"105 +2"043
5 Stati Uniti Stati Uniti Christopher Mazdzer
Erin Hamlin
Matthew Mortensen / Jayson Terdiman
2'46"145 +2"083
6 Austria Austria Wolfgang Kindl
Birgit Platzer
Peter Penz / Georg Fischler
2'46"167 +2"105
7 Italia Italia Dominik Fischnaller
Sandra Robatscher
Christian Oberstolz / Patrick Gruber
2'47"077 +3"015
8 Polonia Polonia Maciej Kurowski
Ewa Kuls
Wojciech Chmielewski / Jakub Kowalewski
2'48"920 +4"858
9 Romania Romania Valentin Cretu
Raluca Stramaturaru
Cosmin Atodiresei / Stefan Musei
2'49"575 +5"516
10 Corea del Sud Corea del Sud Kim Dong-Hyeon
Sung Eun-Ryung
Park Jin-Yong / Cho Jung-Myung
2'50"543 +6"481

Sprint singolo uomini[modifica | modifica wikitesto]

La gara è stata disputata il 29 gennaio 2016 in un'unica manche con inizio alle ore 16:02 UTC+1 e hanno preso parte alla competizione 15 atleti in rappresentanza di 6 differenti nazioni[10]. Il diritto a partecipare è stato conseguito dopo la disputa di una manche di qualificazione svoltasi la mattina stessa alle ore 11:15 UTC+1 e il cui risultato ha poi determinato anche l'ordine di partenza degli slittinisti per la gara che assegnava titolo e medaglie[11].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Felix Loch Germania Germania 38"574
Silver medal icon.svg Andi Langenhan Germania Germania 38"794 +0"220
Bronze medal icon.svg Ralf Palik Germania Germania 38"808 +0"234
4 Christopher Mazdzer Stati Uniti Stati Uniti 38"876 +0"302
5 Wolfgang Kindl Austria Austria 38"902 +0"328
6 Johannes Ludwig Germania Germania 38"934 +0"360
7 Armin Frauscher Austria Austria 38"940 +0"366
8 Mitchel Malyk Canada Canada 39"026 +0"452
9 David Gleirscher Austria Austria 39"077 +0"503
10 Stepan Fëdorov Russia Russia 39"101 +0"527

Sprint singolo donne[modifica | modifica wikitesto]

La gara è stata disputata il 29 gennaio 2016 in un'unica manche con inizio alle ore 15:17 UTC+1 e hanno preso parte alla competizione 15 atlete in rappresentanza di 8 differenti nazioni[12]. Il diritto a partecipare è stato conseguito dopo la disputa di una manche di qualificazione svoltasi la mattina stessa alle ore 10:07 UTC+1 e il cui risultato ha poi determinato anche l'ordine di partenza degli slittinisti per la gara che assegnava titolo e medaglie[13].

Pos. Atlete Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Martina Kocher Svizzera Svizzera 39"451
Silver medal icon.svg Natalie Geisenberger Germania Germania 39"486 +0"035
Bronze medal icon.svg Dajana Eitberger Germania Germania 39"537 +0"086
4 Summer Britcher Stati Uniti Stati Uniti 39"594 +0"143
5 Tatjana Hüfner Germania Germania 39"598 +0"147
6 Julia Taubitz Germania Germania 39"641 +0"190
7 Tat'jana Ivanova Russia Russia 39"646 +0"195
8 Elīza Cauce Lettonia Lettonia 39"698 +0"247
9 Natalia Wojtusciszyn Polonia Polonia 39"701 +0"250
10 Alex Gough Canada Canada 39"727 +0"276

Sprint doppio[modifica | modifica wikitesto]

La gara è stata disputata il 29 gennaio 2016 in un'unica manche con inizio alle ore 14:48 UTC+1 e hanno preso parte alla competizione 30 atleti in rappresentanza di 7 differenti nazioni[14]. Il diritto a partecipare è stato conseguito dopo la disputa di una manche di qualificazione svoltasi la mattina stessa alle ore 9:15 UTC+1 e il cui risultato ha poi determinato anche l'ordine di partenza degli slittinisti per la gara che assegnava titolo e medaglie[15].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Tobias Wendl
Tobias Arlt
Germania Germania 39"900
Silver medal icon.svg Peter Penz
Georg Fischler
Austria Austria 39"036 +0"032
Bronze medal icon.svg Christian Oberstolz
Patrick Gruber
Italia Italia 39"261 +0"229
4 Andris Šics
Juris Šics
Lettonia Lettonia 39"428 +0"396
5 Matthew Mortensen
Jayson Terdiman
Stati Uniti Stati Uniti 39"452 +0"420
6 Thomas Steu
Lorenz Koller
Austria Austria 39"573 +0"541
7 Tristan Walker
Justin Snith
Canada Canada 39"593 +0"561
8 Andrej Bogdanov
Andrej Medvedev
Russia Russia 39"600 +0"568
9 Robin Geueke
David Gamm
Germania Germania 39"653 +0"621
10 Aleksandr Denis'ev
Vladislav Antonov
Russia Russia 39"669 +0"637

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1 Germania Germania 6 4 2 12
2 Svizzera Svizzera 1 1 0 2
3 Austria Austria 0 1 1 2
4 Lettonia Lettonia 0 1 0 1
5 Italia Italia 0 0 2 2
6 Canada Canada 0 0 1 1
Russia Russia 0 0 1 1
Totale 7 7 7 21

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DEEN) 46th FIL Luge World Championships, January 29th – 31st 2016 - Invitation (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 31 gennaio 2016).
  2. ^ (EN) 46th FIL World Championships Koenigssee 2016 - Result Men (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 1º febbraio 2016).
  3. ^ (EN) 5th FIL U23 World Championships Koenigssee - 2016 - Result U23 Men (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 1º febbraio 2016).
  4. ^ a b c d e f g in lizza anche nella classifica riservata agli under 23.
  5. ^ (EN) 46th FIL World Championships Koenigssee 2016 - Result Women (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 1º febbraio 2016).
  6. ^ (EN) 5th FIL U23 World Championships Koenigssee 2016 - Result U23 Women (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 1º febbraio 2016).
  7. ^ (EN) 46th FIL World Championships Koenigssee 2016 - Result Doubles (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 1º febbraio 2016).
  8. ^ (EN) 5th FIL U23 World Championships Koenigssee 2016 - Result U23 Doubles (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 1º febbraio 2016).
  9. ^ (EN) 46th FIL World Championships Koenigssee 2016 - Result Team Relay (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 1º febbraio 2016).
  10. ^ (EN) 1st FIL-Sprint World Championships Koenigssee 2016 - Result Sprint Men (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 1º febbraio 2016).
  11. ^ (EN) 1st FIL-Sprint World Championships Koenigssee 2016 - Qualification Sprint Men (PDF), su fil-luge.org (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2016).
  12. ^ (EN) 1st FIL-Sprint World Championships Koenigssee 2016 - Result Sprint Women (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 1º febbraio 2016).
  13. ^ (EN) 1st FIL-Sprint World Championships Koenigssee 2016 - Qualification Sprint Women (PDF), su fil-luge.org (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2016).
  14. ^ (EN) 1st FIL-Sprint World Championships Koenigssee 2016 - Result Sprint Doubles (PDF), su fil-luge.org (archiviato il 1º febbraio 2016).
  15. ^ (EN) 1st FIL-Sprint World Championships Koenigssee 2016 - Qualification Sprint Doubles (PDF), su fil-luge.org (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2016).
Sport invernali Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali