Slimer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima serie animata, vedi Slimer (serie animata).
Slimer
Ghostbusters 001.JPG
Slimer nel primo film
UniversoGhostbusters
Lingua orig.Inglese
1ª app.1984
1ª app. inGhostbusters - Acchiappafantasmi
Voci orig.
Voci italiane
SpecieFantasma
SessoMaschio

Slimer è un fantasma apparso per la prima volta nel 1984, nel film Ghostbusters - Acchiappafantasmi, e nel suo sequel del 1989, Ghostbusters II. Il nome Slimer raggiunse la popolarità con la serie televisiva The Real Ghostbusters, spin-off del film.

Nella serie animata The Real Ghostbusters, Slimer diventa un membro ufficiale e mascotte degli Acchiappafantasmi. Peter Venkman racconta ad un giornalista che Slimer li ha aiutati a sconfiggere le versioni fantasma dei protagonisti, che hanno deciso di farlo diventare un membro della loro squadra. Egon Spengler tuttavia ha affermato in un episodio che è rimasto "per ragioni di tipo scientifico". Questa versione del personaggio è apparsa anche nel film d'animazione I nostri eroi alla riscossa.

È anche protagonista di uno spin-off tutto suo (Slimer) e negli Stati Uniti dell'omonima collana a fumetti[1] per ragazzi pubblicata dalla Marvel, disegnata tra gli altri anche dal grande pinball designer Gordon Morison. Tra le caratteristiche più note del personaggio vi sono il fatto che è perennemente affamato e mangia qualunque cosa trovi, anche oggetti come frigoriferi, e la sostanza verde e viscida di cui è fatto il suo corpo, lo slime (in italiano tradotto come melma), che sporca (o inzacchera come si usa dire spesso nel cartone animato) qualsiasi elemento fisico con cui entri in contatto, dagli oggetti utilizzati dai personaggi ai personaggi stessi.

È apparso nel videogioco del 2009, Ghostbusters: Il videogioco, dove torna ad infestare il Sedgewick Hotel, il luogo dove i Ghostbusters lo avevano catturato nel primo film.

Slimer appare anche nel reboot del 2016 Ghostbusters di Paul Feig.[2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fumetti Slimer!, su ghostbustersitalia.it (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2009).
  2. ^ Vivante Michele, Slimer torna nel nuovo film dei Ghostbusters, su justnerd.it, 28 febbraio 2016.
  3. ^ Slimer Will Return in Ghostbusters Reboot, su movieweb.com, 25 febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Slimer, su ghostbusters.wikia.com.