Shelley Berman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shelley Berman negli anni sessanta

Shelley Berman, all'anagrafe Sheldon Berman (Chicago, 3 febbraio 1925Bell Canyon, 1º settembre 2017), è stato un attore e comico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Berman nasce a Chicago, nell'Illinois, il 3 febbraio del 1925 da una famiglia ebraica[1], figlio di Nathan Berman e di Irene Marks. Dopo essersi sposato nel 1947 con Sarah Herman (con la quale adotterà due figli: Rachel e Joshua, quest'ultimo morto a 12 anni per un tumore al cervello nel 1977), nel 1949, si trasferisce a New York. Lavora in entrambe le città per la compagnia comica The Second City. Nel 1957 ottiene un contratto con la Verve Records per la pubblicazione di comedy album. Vince anche un Grammy Award per la miglior registrazione non musicale. Partecipa a diverse produzioni di Broadway e continua a lavorare sul palcoscenico con La strana coppia, Fiddler on the Roof, Prigioniero della seconda strada, Guys and Dolls e altri spettacoli.

Ha lavorato con successo anche in televisione e al cinema. Tra i film in cui compare vi sono L'amaro sapore del potere (1964), Divorzio all'americana (1967), Ogni uomo dovrebbe averne due (1970), Mi presenti i tuoi? (2004), L'amore non va in vacanza (2006) e Zohan - Tutte le donne vengono al pettine (2008).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN61755337 · ISNI: (EN0000 0000 7824 9210 · LCCN: (ENn85386250 · GND: (DE1015886000 · BNF: (FRcb14155229d (data)