Sean Lee

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sean Lee
Sean lee 2015.jpg
Lee nel 2015
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 111 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Linebacker
Squadra Dallas Cowboys
Carriera
Giovanili
2006-2009 Penn State Nittany Lions
Squadre di club
2010- Dallas Cowboys
Statistiche
Partite 75
Partite da titolare 63
Tackle 567
Sack 2,5
Intercetti 12
Fumble forzati 2
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 2
All-Pro 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 26 agosto 2017

Sean Patrick Lee (Pittsburgh, 22 luglio 1986) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di linebacker per i Dallas Cowboys della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del secondo giro (55° assoluto) del Draft NFL 2010 dai Cowboys. Al college ha giocato a football alla Pennsylvania State University.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Dallas Cowboys[modifica | modifica wikitesto]

2010[modifica | modifica wikitesto]

Lee fu scelto dai Dallas Cowboys nel corso del secondo giro del Draft 2010[1]. Fu premiato come difensore della NFC della settimana e come Rookie della settimana per la sua prestazione del 5 dicembre 2010 contro Peyton Manning e gli Indianapolis Colts, in cui fece registrare i primi due intercetti della sua carriera da professionista, di cui uno ritornato in touchdown e uno nei tempi supplementari che consentì a Cowboys di calciare il field goal della vittoria. La stagione da rookie di Lee si concluse con 14 presenze, nessuna delle quali come titolare, con 32 tackle, 2 intercetti e un fumble forzato.

Lee nel 2010.

2011[modifica | modifica wikitesto]

Lee fu promosso nel ruolo di inside linebacker titolare nel 2011, diventando subito un perno degli schemi del nuovo coordinator difensivo Rob Ryan. Nella gara di apertura contro i New York Jets, Lee intercettò Mark Sanchez. Un altro intercetto chiave su Rex Grossman e un fumble recuperato nella gara del Monday Night Football contro i Washington Redskins furono cruciali per la vittoria in rimonta dei Cowboys. Grazie a 36 tackle, 2 intercetti, 2 fumble recuperati, un tackle for a loss e tre passaggi deviati complessivamente, Lee fu premiato come miglior difensore della NFC del mese di settembre, il primo giocatore della storia dei Cowboys a ricevere questo premio.

Lee terminò la stagione diventando uno dei leader della difesa della squadra, chiamando tutte le giocate e guidando la squadra in tackle con 131 e in intercetti a pari merito con 4 e in tackle for loss con 8. Divenne inoltre solamente il secondo linebacker della storia ad aver intercettato sia Tom Brady che Peyton Manning.

2012[modifica | modifica wikitesto]

Sean Lee aprì a stagione in modo autoritario, mettendo a segno contro i New York Giants con 10 tackle e un fumble forzato su David Wilson[2]. Nella sconfitta della gara successiva contro i Seattle Seahawks pareggiò il record di franchigia di Lee Roy Jordan vecchio di 41 anni con 14 tackle[3]. Contro i Carolina Panthers[4], Lee si infortunò a un piede venendo inserito in lista infortunati e concludendo l'annata con sole sei presenze, con 36 tackle, un intercetto e un fumble forzato.

2013[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 agosto 2013, Smith firmò con i Cowboys un rinnovo contrattuale di sei anni per un valore massimo di 51 milioni di dollari[5]. Nella settimana 4 intercettò un passaggio di Philip Rivers dei San Diego Chargers e lo ritornò per 52 yard in touchdown, ma i Cowboys uscirono sconfitti[6]. Il secondo intercetto stagionale lo fece registrare su Matt Barkley nella vittoria sui Philadelphia Eagles della settimana 7[7] oltre a 11 tackle che gli valsero il premio di difensore della NFC della settimana per la seconda volta in carriera[8]. La domenica seguente intercettò due passaggi di Matthew Stafford ma i Cowboys furono battuti nei secondi finali dai Detroit Lions[9]. Quattro giorni dopo fu premiato come migliore difensore della NFC del mese di ottobre[10].

2014[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 maggio 2014, durante le attività volontarie della squadra (OTA), Lee si ruppe per la terza volta in carriera il legamento crociato anteriore dopo uno scontro di gioco con l'offensive lineman rookie Zack Martin, perdendo l'intera stagione 2014[11].

2015[modifica | modifica wikitesto]

Tornato in campo nella prima settimana della stagione 2015 contro i Giants, sette giorni dopo Lee fu premiato come miglior difensore della NFC della settimana dopo avere messo a segno 14 tackle, 2 passaggi deviati e un intercetto su Sam Bradford nella vittoria sugli Eagles[12]. In questa stagione mise a segno anche i primi due sack in carriera, nella settimana 3 su Matt Ryan dei Falcons e nella settimana 10 su Kirk Cousins dei Redskins[13]. La sua annata si chiuse con i nuovi primati personali in tackle (128), sack (2,5) e passaggi deviati (5) in 14 partite, venendo convocato per il primo Pro Bowl in carriera al posto dell'infortunato Justin Houston.

2016[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2016, Lee si classificò al quarto posto nella NFL con un nuovo record personale di 145 tackle, giocando 15 partite, tutte come titolare, venendo convocato per il secondo Pro Bowl al posto dell'infortunato Luke Kuechly e inserito nel First-team All-Pro per la prima volta[14]. I Cowboys invece terminarono con un record di 13 vittorie e 3 sconfitte, il migliore della National Football Conference ma furono subito eliminati nel divisional round dei playoff dai Green Bay Packers.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2015, 2016
2016
  • Difensore della NFC del mese: 2
settembre 2011, ottobre 2013
  • Difensore della NFC della settimana: 3
13ª del 2010, 7ª del 2013, 2ª del 2015
13ª del 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2010 National Football League Draft (Pro Football Hall of Fame). URL consultato il 23 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Game Center: Cowboys 24 Giants 17 (NFL.com), 5 settembre 2012. URL consultato il 6 settembre 2012.
  3. ^ (EN) Gamecenter: Dallas 7 Seattle 27 (NFL.com), 16 settembre. URL consultato il 17 settembre 2012.
  4. ^ (EN) Game Center: Dallas 19 Carolina 14 (NFL.com), 21 ottobre 2012. URL consultato il 22 ottobre 2012.
  5. ^ (EN) Sean Lee, Dallas Cowboys reach contract extension (NFL.com), 21 agosto 2013. URL consultato il 22 agosto 2013.
  6. ^ (EN) Game Center: Dallas 21 San Diego 30 (NFL.com), 29 settembre 2013. URL consultato il 1º ottobre 2013.
  7. ^ (EN) Game Center: Dallas 17 Philadelphia 3 (NFL.com), 20 ottobre 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  8. ^ (EN) Andrew Luck, Matt Ryan among players of the week (NFL.com), 23 ottobre 2013. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  9. ^ (EN) Game Center: Dallas 30 Detroit 31 (NFL.com), 27 ottobre 2013. URL consultato il 27 ottobre 2013.
  10. ^ (EN) Andy Dalton, Calvin Johnson lead players of the month (NFL.com), 31 ottobre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  11. ^ (EN) Sean Lee tears left ACL at Dallas Cowboys OTAs (NFL.com), 27 maggio 2014. URL consultato il 28 maggio 2014.
  12. ^ (EN) Larry Fitzgerald highlights Week 2 Players of Week (NFL.com), 23 settembre 2015. URL consultato il 23 settembre 2015.
  13. ^ (EN) Game Center: Dallas 19 Washington 16 (NFL.com), 7 dicembre 2015. URL consultato l'8 dicembre 2015.
  14. ^ (EN) Three rookies, Matt Ryan among players named to All-Pro team (NFL.com), 6 gennaio 2017. URL consultato il 6 gennaio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]