Raider Nation

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I membri della Raider Nation sono noti per i loro elaborati costumi
Il "Black Hole" durante una gara casalinga contro gli Atlanta Falcons il 2 novembre 2008

Raider Nation è il nome non ufficiale dei tifosi degli Oakland Raiders della National Football League. Essi sono generalmente associati con un settore dell'Oakland Coliseum conosciuto come "black hole", buco nero, (sezioni 104, 105, 106 e 107) occupato dai tifosi più caldi. L'origine del nome è incerta: certamente fu in voga all'inizio degli anni ottanta, quando i tifosi dei Raiders dell'area della Baia di San Francisco erano costretti a viaggiare a Los Angeles per seguire la loro squadra.

Il substrato della classe lavoratrice della città, come il tipo di direzione controcorrente del proprietario della squadra, Al Davis, sono citate come influenze. Anche lo stile di gioco aggressivo della squadra durante gli anni settanta e ottanta[1], quando i Raiders vinsero i loro tre Super Bowl, hanno influenzato l'utilizzo di questo nome. I membri della Raider Nation portano con orgoglio la loro immagine, divenendo noti per utilizzare spesso elaborati costumi durante la visione delle partite allo stadio.

La devozione dei tifosi verso la squadra è narrata nel libro "Better to Reign in Hell"[2], scritto dai professori di inglese di San Diego Jim Miller e Kelly Mayhew, entrambi tifosi dei Raiders.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Raider nation No matter how far-flung Raider fans are, they remain united by a fierce and belligerent loyalty, St. Petersburg Times, 25 gennaio 2003. URL consultato il 23 giugno 2013.
  2. ^ (EN) Better to Reign in Hell Review, San Diego Union-Tribune, 28 ottobre 2005. URL consultato il 23 giugno 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sport