San Francisco 49ers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Francisco 49ers
Football americano American football pictogram.svg
San Francisco 49ers logo.svg
The Niners; the Gold Rush
The Red and Gold
Segni distintivi
Uniformi di gara
49ers uniforms 15.png
Colori sociali           Rosso, Oro
Mascotte Sourdough Sam
Dati societari
Città Flag of San Francisco.svg San Francisco (CA)
Paese Stati Uniti Stati Uniti
Lega Stati Uniti National Football League
Conference NFC
Division NFC West
Fondazione 1946
Denominazione San Francisco 49ers (1946-presente)
Presidente Stati Uniti Paraag Marathe
Proprietario Stati Uniti Jed York
General manager Stati Uniti John Lynch
Capo-allenatore Stati Uniti Kyle Shanahan
Stadio Levi's Stadium
(69732 posti)
Sito web
Palmarès
Vince Lombardi Trophy.pngVince Lombardi Trophy.pngVince Lombardi Trophy.pngVince Lombardi Trophy.pngVince Lombardi Trophy.pngNational Football ConferenceNational Football ConferenceNational Football ConferenceNational Football ConferenceNational Football ConferenceNational Football Conference
Super Bowl 5
Titoli NFC 6
Titoli divisionali 19
Apparizioni ai playoff 26
AmericanFootball current event.svg Stagione in corso

I San Francisco 49ers sono una squadra di football americano della National Football League, con sede a San Francisco, in California. Competono nella West Division della National Football Conference. La squadra nacque nel 1946 come membro fondatore della All-America Football Conference (AAFC) e si unì alla NFL nel 1949 quando le due leghe si fusero.

Al 2016, secondo la rivista Forbes, il valore dei 49ers è di circa 3 miliardi di dollari, quarti tra le franchigie della NFL e decimi a livello mondiale, dietro ai Los Angeles Lakers e davanti al Bayern Monaco.[1][2]

I 49ers sono noti per avere avuto una delle più grandi dinastie della storia della NFL, vincendo cinque Super Bowl nell'arco di soli 14 anni, tra il 1981 e il 1994, con quattro di quei titoli vinti negli anni ottanta. Le squadre vincitrici dei Super Bowl erano guidate dagli Hall of Famer Joe Montana, Jerry Rice, Ronnie Lott, Steve Young e dall'allenatore Bills Walsh. Con cinque vittorie del Super Bowl, i 49ers sono alla pari con i rivali Dallas Cowboys e i New England Patriots per il secondo maggior numero di vittorie, dietro le sei dei Pittsburgh Steelers.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Storia dei San Francisco 49ers.

I San Francisco 49ers sono stati la prima squadra professionistica della West Coast americana ad entrare in una major-league. I 49ers entrarono nel football professionistico nel 1946 come membri della All-America Football Conference. Dopo quattro stagioni, nel 1950 la lega confluì nella National Football League.

La bacheca dei 49ers.

I 49ers hanno vinto 5 Super Bowl, 4 dei quali negli anni ottanta. Per questo - e per il fatto di non aver mai vinto un campionato NFL prima di allora, e neppure un titolo di division prima del 1970 - sono chiamati "The Team of the Eighties" ("La Squadra degli Anni Ottanta"). Durante quel decennio, la squadra mancò la qualificazione ai play off solo due volte: nel 1980, e di nuovo nella stagione 1982, accorciata dallo sciopero dei giocatori, durante la quale persero 5 partite su 5 in casa, mentre vinsero 3 partite su 4 in trasferta (l'unico caso nella storia della NFL in cui una squadra rimase senza vittorie in casa vincendo però più della metà delle gare in trasferta). Il giocatore della svolta in quegli anni fu il quarterback Joe Montana, allenato in panchina da Bill Walsh, cui si aggiunsero il running back Roger Craig nel 1983 e il wide receiver Jerry Rice nel 1985. Negli anni novanta, Montana fu sostituito da un altro quarterback membro della Pro Football Hall of Fame, Steve Young, che portò il quinto Super Bowl alla franchigia battendo nel 1994 i San Diego Chargers. Dopo il ritiro di Young nel 1998, la squadra, sperimentò delle annate difficili. Queste si interruppero solo nel 2011 quando fu assunto l'allenatore Jim Harbaugh che riportò la squadra ad alti livelli e al ritorno al Super Bowl nel 2012, dove fu sconfitta dai Baltimore Ravens[3].

Loghi e uniformi[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione delle divise.

Il soprannome "49ers", l'unico che la squadra abbia mai avuto, ricorda l'ondata di cercatori d'oro che ha invaso l'area di San Francisco nel 1849. I colori sociali dei 49ers sono il rosso e l'oro. Tuttavia, il design dell'uniforme della squadra è cambiato spesso nel corso degli anni. Nel 1946, la stagione della loro nascita, la squadra indossava divise color rosso scuro, passando al colore rosso scarlatto e oro nel 1948, con un elmetto color oro, con una striscia dorata, calzini rossi e pantaloni senza strisce. All'inizio della stagione 1949, la prima nella NFL, i 49ers adottarono tre strisce nelle loro maglie rosse, indossando caschi e pantalon color oro, senza strisce, e calzini rossi con tre strisce. Dal 1953 al 1955, i 49ers portarono caschi rossi con una striscia bianca nel mezzo e pantalori color argento con una striscia rossa. Nell'immagine a fianco è possibile vedere i cambiamenti avvenuti nella divisa di gara, in casa ed in trasferta, dalla fondazione ad oggi.

Rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla rivalità minore con i Green Bay Packers, le rivalità più sentite dai tifosi dei 49ers sono quelle con i Rams, i Seahawks, i Raiders, i Giants ed i Cowboys.

Los Angeles Rams[modifica | modifica wikitesto]

La rivalità tra Rams e 49ers è considerata una delle più accese di sempre nella storia della NFL. La reciproca antipatia nasce dal fatto che le squadre giocano nella stessa division (la NFC West) e dalla fortissima rivalità che divide la California meridionale (la cui città principale è Los Angeles) e la California centro-settentrionale (dove è situata San Francisco). Nel 1995 i Rams si trasferirono a St. Louis, ma questo non ha diminuito l'astio tra le franchigie. Roger Craig, ex running-back dei 49ers, affermò che i Rams avrebbero potuto "giocare le gare casalinghe anche su Marte" ma che sarebbero sempre rimasti i principali avversari di San Francisco. Dalla stagione 2016 i Rams sono tornati a Los Angeles e la rivalità è tornata ad essere interstatale.

Seattle Seahawks[modifica | modifica wikitesto]

La rivalità tra Seahawks e 49ers nasce nel 2002, in seguito al realignment che spostò la franchigia di Seattle dalla AFC West alla NFC West. Nonostante alcune partite molto accese, la rivalità tra queste due squadre è meno intensa che in altri casi, dato che quasi mai queste due franchigie sono state in lotta per titoli importanti nello stesso periodo. Tuttavia la rivalità si riaccese quando nel 2011 i 49ers assunsero Jim Harbaugh come head coach, dato che Harbaugh ha avuto una intensa rivalità personale con Pete Carroll, head coach dei Seahawks, quando il primo allenava a Stanford ed il secondo a USC.

Oakland Raiders[modifica | modifica wikitesto]

Pur non giocando nella stessa conference, i 49ers ed i Raiders condividono una fortissima rivalità geografica. Le partite tra queste franchigie, dette battles of the Bay (battaglie della Baia), pur svolgendosi generalmente una volta ogni 4 anni, sono sempre molto tese e violente. Durante una partita di pre-season a Candlestick Park nel 2011 vi furono risse nei bagni dello stadio e fuori dall'impianto vennero sparati colpi di arma da fuoco. Da allora la NFL ha vietato gli incontri di pre-season tra queste due squadre.

Dallas Cowboys[modifica | modifica wikitesto]

La rivalità tra 49ers e Cowboys è una delle più iconiche della lega e risale fino agli anni '70, quando entrambe le squadre erano tra le più forti e competitive di tutta la NFL. La sfida per l'NFC Championship del 1981 tra queste due squadre è considerata una delle più famose nella storia del football americano, quando Joe Montana e Dwight Clark realizzarono "the Catch" permettendo a San Francisco di vincere la partita all'ultimo minuto. Le due squadre si incontrarono ancora per tre volte consecutive nell'NFC Championship Game tra il 1992 ed il 1994: tutte e tre le volte la squadra vincente di quell'incontro (Dallas le prime due volte, San Francisco nel '94) avrebbe poi vinto il Super Bowl. Nonostante queste due squadre non stiano vivendo il loro momento migliore negli anni 2010, la rivalità rimane comunque molto sentita da entrambe le parti.

New York Giants[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante non giochino nella stessa division, quella tra Giants e 49ers è considerata una delle grandi rivalità interdivisionali della NFL. Le due squadre si sono incontrate spesso in partite di playoff (8 volte dal 1982 ad oggi, record NFL per gli incontri di playoff disputati in questo arco temporale). Soprattutto negli anni '80 e '90 questa rivalità era particolarmente sentita, dato che entrambe le squadre si davano battaglia per la vittoria della conference. Da allora le due franchigie hanno vissuto momenti alterni, anche se la partita contro i newyorchesi rimane comunque attesa da tutti i tifosi dei 49ers.

Risultati stagione per stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Stagioni dei San Francisco 49ers.

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

Super Bowl[modifica | modifica wikitesto]

L'anello del Super Bowl XXIX.
Anno Allenatore Super Bowl Città Avversario Punteggio Record
1981 Bill Walsh XVI Pontiac Cincinnati Bengals 26-21 16-3
1984 Bill Walsh XIX Stanford Miami Dolphins 38-16 18-1
1988 Bill Walsh XXIII Miami Cincinnati Bengals 20-16 13–6
1989 George Seifert XXIV New Orleans Denver Broncos 55-10 17-2
1994 George Seifert XXIX Miami San Diego Chargers 49-26 16–3
Totale Super Bowl vinti: 5

Titoli NFC[modifica | modifica wikitesto]

Anno Allenatore Città Avversario Punteggio Record
1981 Bill Walsh San Francisco Dallas Cowboys 28-27 16-3
1984 Bill Walsh San Francisco Chicago Bears 23-0 18-1
1988 Bill Walsh Chicago Chicago Bears 28-3 13–6
1989 George Seifert San Francisco Los Angeles Rams 30-3 17-2
1994 George Seifert San Francisco Dallas Cowboys 38-28 16–3
2012 Jim Harbaugh Atlanta Atlanta Falcons 28-24 13–4-1
Totale titoli NFC: 6

Giocatori importanti[modifica | modifica wikitesto]

Membri della Pro Football Hall of Fame[modifica | modifica wikitesto]

Hall of Famer dei San Francisco 49ers[4]
N. Nome Anno Ruolo/i Anni nei 49ers
Walsh, BillBill Walsh 1993 Capo-allenatore 1979-1988
8 Young, SteveSteve Young 2005 Quarterback 1987-1999
14 Tittle, Y.A.Y.A. Tittle 1971 Quarterback 1951-1960
16 Montana, JoeJoe Montana 2001 Quarterback 1979-1992
21 Sanders, DeionDeion Sanders 2011 Cornerback 1994
22 Hayes, BobBob Hayes 2009 Wide receiver 1975
26 Woodson, RodRod Woodson 2009 Safety / Cornerback 1997
32 Simpson, O.J.O.J. Simpson 1985 Running back 1978-1979
34 Perry, JoeJoe Perry 1969 Running back 1948-1960, 1963
35 Johnson, John HenryJohn Henry Johnson 1987 Fullback 1954-1956
37 Johnson, JimmyJimmy Johnson 1994 Cornerback 1961-1976
39 McElhenny, HughHugh McElhenny 1970 Running back 1952-1960
42 Lott, RonnieRonnie Lott 2000 Safety / Cornerback 1981-1990
56 Doleman, ChrisChris Doleman 2012 Defensive end 1996-1998
57 Jackson, RickeyRickey Jackson 2010 Defensive end 1994-1995
64 Wilcox, DaveDave Wilcox 2000 Linebacker 1964-1974
73 Noellini, LeoLeo Nomellini 1969 Defensive tackle 1950-1963
73 Allen, LarryLarry Allen 2013 Guardia 2006-2007
74 Dean, FredFred Dean 2008 Defensive end 1981-1985
79 St. Clair, BobBob St. Clair 2008 Offensive tackle 1953-1963
80 Rice, JerryJerry Rice 2010 Wide receiver 1985-2000
95 Dent, RichardRichard Dent 2011 Defensive end 1994
94 Haley, CharlesCharles Haley 2015 Defensive end 1986-91, 1998-99

In grassetto i giocatori indotti come membri dei 49ers. Fonte:[5]

Numeri ritirati[modifica | modifica wikitesto]

I numeri ritirati dai 49ers nel lato di sud-est di Candlestick Park nel giugno 2009.
Numeri ritirati dai San Francisco 49ers
Giocatore Ruolo Anni
8 Steve Young QB 1987-1999
12 John Brodie * QB 1957-1973
16 Joe Montana QB 1979-1992
34 Joe Perry FB 1948-1960, 1963
37 Jimmy Johnson CB 1961-1976
39 Hugh McElhenny RB 1952-1960
42 Ronnie Lott S, CB 1981-1990
70 Charlie Krueger DL 1959-1973
73 Leo Nomellini DT 1950-1963
79 Bob St. Clair OT 1953-1963
80 Jerry Rice WR 1985-2000
87 Dwight Clark WR 1979-1987
Edward J. DeBartolo Jr. Proprietario 1978-2000
Bill Walsh Allenatore 1979-1988

* Durante la sua permanenza ai 49ers nel 2006–07, il quarterback Trent Dilfer, amico di vecchia data di Brodie, indossò il numero 12 col suo permesso, togliendo temporaneamente il numero tra i ritirati come tributo.[6]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

MVP della NFL
Anno Giocatore Ruolo
1970 John Brodie QB
1989 Joe Montana QB
1990
1992 Steve Young QB
1994
MVP del Super Bowl
SB Giocatore Ruolo
XVI Joe Montana QB
XIX
XXIV
XXIII Jerry Rice WR
XXIX Steve Young QB
Giocatore offensivo dell'anno
Anno Giocatore Ruolo
1987 Jerry Rice WR
1988 Roger Craig RB
1989 Joe Montana QB
1992 Steve Young QB
1993 Jerry Rice WR
Difensore dell'anno
Anno Giocatore Ruolo
1994 Deion Sanders CB
1997 Dana Stubblefield DT
Rookie difensivo dell'anno
Anno Giocatore Ruolo
1970 Bruce Taylor CB
1993 Dana Stubblefield DT
2007 Patrick Willis LB
Comeback Player of the Year
Anno Giocatore Ruolo
1986 Joe Montana QB
1999 Bryant Young DT
2001 Garrison Hearst RB

Record di franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera

Record in carriera
Categoria Giocatore Numero
Yard passate Joe Montana 35.124
TD passati Joe Montana 244
Yard ricevute Jerry Rice 19.247
TD su ric. Jerry Rice 176
Yard corse Frank Gore 11.073
TD su corsa Joe Perry 68

Stagionali

Record stagionali
Categoria Giocatore Numero Anno
Yard passate Jeff Garcia 4.278 2000
TD passati Steve Young 36 1998
Yard ricevute Jerry Rice 1.848 1995
TD su ric. Jerry Rice 22 1987
Yard corse Frank Gore 1.695 2006
TD su corsa 7 giocatori 10

Fonte:[7]

La squadra[modifica | modifica wikitesto]

Roster dei San Francisco 49ers
Offensive Linemen
Defensive Linemen
Linebacker
Defensive Back
Special Team
Lista delle riserve
Squadra di allenamento



Roster aggiornato al 10 settembre 2017

53 attivi, 13 inattivi, 10 nella squadra d'allenamento

Legenda
  • I rookie sono in corsivo.
  • il primo ruolo è il principale mentre gli eventuali successivi indicano i ruoli secondari.
  • Injury icon 2.svg indica un giocatore fuori per il resto della stagione.
  • (IR) attiva indica la lista ristretta per un solo giocatore infortunato che può tornare ad allenarsi dopo la settimana 6 e a rientrare in prima squadra dopo la settimana 8.
  • (NFI) indica la lista dove viene inserito un giocatore che ha un infortunio non legato al football americano.
  • (PUP) indica la lista dove viene inserito un giocatore mentre è in attesa di recuperare la condizione fisica. Nella stagione regolare dopo la sesta partita giocata dalla propria squadra, il giocatore ha tempo 3 settimane per riprendere ad allenarsi, più tre settimane aggiuntive dal suo rientro agli allenamenti per rientrare in prima squadra.
AFC East: BUF · MIA · NE · NYJNorth: BAL · CIN · CLE · PITSouth: HOU · IND · JAC · TENWest: DEN · KC · LAC · OAK
NFC East: DAL · NYG · PHI · WASNorth: CHI · DET · GB · MINSouth: ATL · CAR · NO · TBWest: ARI · LAR · SF · SEA

Lo staff[modifica | modifica wikitesto]

Staff dei San Francisco 49ers
Organi dirigenziali
Capo allenatore
Altri allenatori
Allenatori dell'attacco
Allenatori della difesa
Allenatori dello special team
AFC East: BUF · MIA · NE · NYJNorth: BAL · CIN · CLE · PITSouth: HOU · IND · JAC · TENWest: DEN · KC · OAK · LAC
NFC East: DAL · NYG · PHI · WASNorth: CHI · DET · GB · MINSouth: ATL · CAR · NO · TBWest: ARI · LAR · SF · SEA

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sports Money: 2016 NFL Valuations, Forbes.com, settembre 2016. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  2. ^ Kurt Badenhausen, San Francisco 49ers - pg.11, su Forbes. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  3. ^ (EN) Ravens defeat 49ers in Super Bowl XLVII, NFL.com, 3 febbraio 2013. URL consultato il 4 febbraio 2013.
  4. ^ Franchises – Pro Football Hall of Fame
  5. ^ (EN) Hall of Famers By Franchise, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 6 maggio 2016.
  6. ^ "Dilfer to wear longtime hero Brodie's No. 12", ESPN, 28 luglio 2006
  7. ^ (EN) San Francisco 49ers Franchise Encyclopedia, Pro Football Reference. URL consultato il 19 gennaio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN129698473