Profesionalen Futbolen Klub Lokomotiv Plovdiv

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
PFC Lokomotiv Plovdiv
Calcio Football pictogram.svg
I Puffi, bianconeri, La Juve di Filippopoli
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Bianco e Nero (Strisce).svg Bianco, nero
Dati societari
Città Filippopoli
Nazione Bulgaria Bulgaria
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Bulgaria.svg BFS
Campionato Gruppo A bulgaro
Fondazione 1926
Presidente Bulgaria Konstantin Dinev
Allenatore Bosnia ed Erzegovina Bruno Akrapović
Stadio Lokomotiv
(12.000 posti)
Palmarès
Titoli nazionali 1 Campionato bulgaro
Trofei nazionali 2 Coppa di Bulgaria
1 Supercoppa di Bulgaria
Si invita a seguire il modello di voce

Il Profesionalen Futbolen Klub Lokomotiv Plovdiv (in bulgaro: Професионален футболен клуб Локомотив Пловдив?), abbreviato in PFC Lokomotiv Plovdiv, è una società calcistica bulgara con sede nella città di Filippopoli (il cui nome locale è Plovdiv). Milita nella prima divisione nazionale.

Fu fondata il 1926. Gioca nelle stadio Lokomotiv (12.000 spettatori - 2005). I colori sociali sono il bianco e il nero, la prima maglia a strisce verticali di colore bianco-nero, calzoncini bianchi, calzettoni bianchi. I calciatori del Lokomotiv Plovdiv sono detti I Puffi o Bianconeri. La squadra è anche soprannominata Juventina di Plovdiv.

Il Lokomotiv Plovdiv è l'unica squadra che ha vinto la Coppa di Bulgaria militando in "B-grupa" (seconda divisione), nel 1982. Nel 2019 vince la sua seconda Coppa di Bulgaria, battendo in finale per 1 a 0, gli eterni rivali del Botev di Plovdiv.

Ma la società è conosciuta soprattutto per gli spiacevolissimi episodi legati agli ambienti della malavita bulgara: gli ultimi tre presidenti della società sono stati infatti tutti uccisi.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2003-2004
1982, 2018-2019
2004

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1972-1973
Terzo posto: 1968-1969, 1973-1974, 1991-1992, 2004-2005
Finalista: 1940, 1942, 1948, 1960, 1971, 1982, 2011-2012, 2018-2019
Semifinalista: 1946, 1952, 1954, 1968-1969, 1984-1985, 1995-1996, 2003-2004, 2004-2005, 2006-2007, 2013-2014, 2014-2015,
Finalista: 2012

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata all'11 giugno 2019.

N. Ruolo Giocatore
1 Bulgaria P Ilko Pirgov
3 Bulgaria A Filip Kolev
4 Nigeria D Abdullahi Mustapha
6 Nigeria D Stephen Eze
7 Bulgaria C Momchil Tsvetanov
9 Bulgaria C Bircent Karagaren
10 Tagikistan C Parvizçon Umarbaev
12 Slovenia A Alen Ožbolt
13 Austria C Edin Bahtić
14 Bulgaria C Dimităr Iliev (capitano)
17 Bulgaria C Oktay Yusein
N. Ruolo Giocatore
19 Brasile C Wiris
20 Serbia D Miloš Petrović
22 Bulgaria P Stamen Boyadzhiev
25 Argentina D Lucas Masoero
28 Bulgaria P Pavlin Evtimov
50 Croazia D Josip Tomašević
61 Brasile C Eliton Júnior
71 Bulgaria P Martin Lukov
77 Croazia A Ante Aralica
88 Croazia A Nikola Marić
Bulgaria C Petar Vitanov

Stagioni passate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio