Profesionalen Futbolen Klub Liteks Loveč

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
PFK Liteks Loveč
Calcio Football pictogram.svg
i Lilla
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Verde e Arancione.svg Verde, arancione
Dati societari
Città Loveč
Nazione Bulgaria Bulgaria
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Bulgaria.svg BFS
Campionato Seconda Lega
Fondazione 1921
Rifondazione1996
Presidente Bulgaria Danail Gančev
Allenatore Bulgaria Živko Želev
Stadio Stadio Loveč
(8 100 posti)
Sito web www.pfclitex.com
Palmarès
Titoli nazionali 4 Campionati bulgari
Trofei nazionali 4 Coppe di Bulgaria
1 Supercoppa di Bulgaria
Si invita a seguire il modello di voce

Il Profesionalen Futbolen Klub Liteks Loveč (in bulgaro: Професионален Футболен Клуб Литекс Ловеч?), noto internazionalmente secondo la traslitterazione anglosassone Litex Lovech, è una società calcistica bulgara con sede nella città di Loveč. Milita attualmente nella Seconda Lega, la seconda divisione del campionato bulgaro.

Fondato nel 1921, gioca le partite casalinghe nello Stadio Loveč (8 100 posti a sedere), adatto alla disputa di partite internazionali.

Nel suo palmarès figurano quattro campionati bulgari, quattro Coppe di Bulgaria e una Supercoppa di Bulgaria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club viene fondato nel 1921 a Loveč, in Bulgaria, col nome di Hisarya. Viene promosso per la prima volta nella massima divisione bulgara al termine della stagione 1993-94 con il nome LEX, e si classifica undicesimo nella stagione seguente. Retrocede per la prima volta dopo un altro campionato.

Una nuova era inizia nel 1996 quando la squadra cambia il nome in Litex, e anche proprietà. Risalito immediatamente in massima divisione, il Litex conquista da neopromossa il suo primo titolo nazionale, nel campionato 1997-1998. Nella stagione successiva i bulgari fanno il loro esordio nelle competizioni europee, nella Champions League 1998-99: qui eliminano nel primo turno preliminare gli svedesi dell'Halmstads, ma vengono sconfitti pesantemente nel turno successivo dallo Spartak Moskva. Il Litex accede però alla Coppa UEFA, ma viene eliminato nel primo turno dal Grazer AK. Al termine della stagione la squadra conquista il secondo titolo, e Dimcho Belyakov è capocannoniere del campionato. Il Litex disputa inoltre per la prima volta nella sua storia la finale della Coppa nazionale, pur venendo sconfitto 1-0 dal CSKA Sofia. Tuttavia anche nella successiva Champions League la squadra viene eliminata nel secondo turno preliminare dai polacchi del Widzew Łódź, ma solo dopo i calci di rigore.

Nel 2001 la squadra conquista la prima Coppa nazionale, ottenuta battendo in finale il Velbažd. Nella stagione successiva la squadra raggiunge il terzo turno della Coppa UEFA 2001-2002 dove viene eliminata dai greci dell'AEK Atene. Una nuova vittoria nella Coppa nazionale avviene nel 2004, quando il Litex sconfigge in finale il CSKA. Due anni dopo partecipa alla Coppa UEFA 2005-2006, e accede alla fase a gironi, classificandosi terzo nel gruppo, dietro ai futuri finalisti del Middlesbrough e all'AZ. Questo piazzamento è sufficiente ai bulgari per qualificarli ai sedicesimi, dove vengono eliminati dallo Strasburgo.

Il Litex vincitore del campionato 2009-10

Il Litex torna a sollevare un trofeo nel 2008, quando si aggiudica la sua terza Coppa di Bulgaria sconfiggendo in finale il Černo More Varna per 1-0. L'anno successivo consegue il quarto successo nella manifestazione, sconfiggendo per 3-0 il Pirin Blagoevgrad in finale. Nella stagione 2009-2010 arriva invece il terzo titolo nazionale, ma la squadra non riesce ad accedere al tabellone principale della Champions League, venendo eliminato al terzo turno preliminare dagli slovacchi dello Žilina. Accede, però, ai play-off dell'Europa League, dove gioca contro il Debrecen. I magiari vincono il doppio confronto per 4-1, ma i bulgari presentano ricorso contro il Debrecen, reo di aver schierato un giocatore non presente nella rosa ufficiale. Tuttavia il risultato del campo non viene mutato dalla sentenza[1]. Intanto il Litex vince la Supercoppa di Bulgaria del 2010. La stagione 2010-2011 si conclude con la conquista del quarto titolo. Neanche in questo caso, però, il Litex riesce ad entrare nel tabellone della Champions League, a causa dell'eliminazione subita per mano dei polacchi del Wisła Cracovia, né al tabellone dell'Europa League, nei cui play-off di qualificazione la squadra bulgara è eliminata dalla Dinamo Kiev. All'inizio del 2012 viene assunto come allenatore Hristo Stoičkov. Qualificatosi per l'Europa League 2014-2015, il club non riesce ad andare oltre il secondo turno preliminare, eliminato dagli ungheresi del Diósgyőri.

Il 16 dicembre 2015, per decisione della federcalcio bulgara, il club è escluso dal campionato bulgaro di massima serie dopo la partita del 12 dicembre contro il Levski Sofia, da cui si era ritirato alla fine del primo tempo per protesta contro l'arbitraggio (due calciatori del Liteks espulsi), sul punteggio di 1-0 per il Liteks[2][3]. Il 20 gennaio 2016 la squadra è retrocessa d'ufficio in seconda divisione per l'annata seguente, mentre ai suoi calciatori è concesso di terminare la stagione con la squadra riserve, attiva in seconda divisione. Nel giugno 2016 il club vende la propria licenza al CSKA Sofia, che, declassato in terza divisione a causa di problemi finanziari, può così disputare l'annata 2016-2017 in seconda serie in luogo del Liteks, che riparte dunque dalla terza divisione, dove prende il posto del Botev Lukovit. Vincendo il girone nord-ovest di terza serie con una rosa di giovani guidati dal tecnico Živko Želev, al termine della stagione 2016-2017 il Liteks è promosso in seconda serie; nella stessa annata raggiunge la semifinale della Coppa di Bulgaria eliminando compagini di massima divisione quali Slavia Sofia e Černo More Varna, per poi cadere contro il Ludogorec. Nell'annata seguente si piazza decimo in seconda serie e nel 2018-2019 quinto.

Cronistoria recente[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del PFK Liteks Loveč
  • 1921: fondazione del club

  • 1993-94 · 1uparrow green.svg in B PFG.. Promosso in A PFG
  • 1994-95 · 11º nella A PFG.
  • 1995-96 1downarrow red.svg 15º in A PFG. Retrocesso in B PFG
  • 1996-97 1uparrow green.svg in B PFG.. Promosso in A PFG
  • 1997-98 Bulgaria Campione di Bulgaria (1º titolo).
  • 1998-99 Bulgaria Campione di Bulgaria (2º titolo).
Finalista in Coppa di Bulgaria.
Eliminato nel secondo turno preliminare della Champions League.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Eliminato nel secondo turno preliminare della Champions League.

Vince la Coppa di Bulgaria (1º titolo).
Eliminato nel terzo turno della Coppa UEFA.
Finalista in Coppa di Bulgaria.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Vince la Coppa di Bulgaria (2º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Eliminato nei sedicesimi della Coppa UEFA.
Finalista in Coppa di Bulgaria.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Vince la Coppa di Bulgaria (3º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Vince la Coppa di Bulgaria (4º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
  • 2009-10 Bulgaria Campione di Bulgaria (3º titolo).
Eliminato nei playoff della Coppa UEFA.

  • 2010-11 Bulgaria Campione di Bulgaria (4º titolo).
Vince la Supercoppa di Bulgaria (1º titolo).
Eliminato nel terzo turno preliminare della Champions League.
Eliminato nei playoff della Coppa UEFA.
Eliminato nel terzo turno preliminare della Champions League.
Eliminato nei playoff della Coppa UEFA.
  • 2012-13 · 5º nella A PFG.
  • 2013-14 · 3º nella A PFG.
  • 2014-15 · 4º nella A PFG.
  • 2015-16 · 10º nella A PFG. Retrocesso in Seconda Terza Lega per decisione federale, cede la propria licenza al CSKA Sofia e riparte dalla Terza Lega.
  • 2016-17 · 1º nel girone nord-ovest di Terza Lega. Promosso in Seconda Lega.
  • 2017-18 · 10º in Seconda Lega.
  • 2018-19 · 5º in Seconda Lega.
  • 2019-20 · in Seconda Lega.

Cronologia del nome[modifica | modifica wikitesto]

  • 1921 : Hisarya
  • 1991 : LEX Loveč
  • 1995 : FK Loveč
  • 1996 : PFK Litex Loveč
  • 1999 : FK Loveč
  • 2001 : PFC Litex Loveč

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Il Litex Lovech nello stadio dell'Aris Salonicco
1997-1998, 1998-1999, 2009-2010, 2010-2011
2000-2001, 2003-2004, 2007-2008, 2008-2009
2010
1996-1997
2001

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2001-2002
Terzo posto: 2002-2003, 2005-2006
Finalista: 1998-1999, 2002-2003, 2006-2007
Semifinalista: 2010-2011, 2011-2012, 2015-2016, 2016-2017
Finalista: 1997
Finalista: 2004, 2007, 2008, 2009, 2011

Giocatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del P.F.K. Liteks Loveč

Allenatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del P.F.K. Liteks Loveč

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 25 luglio 2018.

N. Ruolo Giocatore
1 Bulgaria P Stanislav Nistorov
3 Bulgaria D Martin Simeonov
4 Bulgaria C Dzheyhan Zaydenov
5 Bulgaria D Petko Ganev
7 Bulgaria C Tomas Tsvyatkov
8 Bulgaria C Petar D. Petrov
9 Bulgaria A Tonislav Jordanov
10 Bulgaria C Georgi Ivanov
11 Bulgaria D Martin Achkov
12 Bulgaria D Nikola Borisov
13 Bulgaria P Petar L. Petrov
N. Ruolo Giocatore
16 Bulgaria D Ivan Ivanov
17 Bulgaria C Dobromir Bonev
18 Bulgaria D Denislav Mitsakov
19 Bulgaria D Daniel Yordanov
20 Bulgaria C Nikolay Yankov
21 Bulgaria C Iliyan Kapitanov
23 Bulgaria C Ivan Mitrev
33 Bulgaria D Plamen Nikolov (capitano)
77 Bulgaria A Kristiyan Tafradzhiyski
88 Bulgaria C Mitko Mitkov
99 Bulgaria A Radoslav Zhivkov

Rosa 2015-2016[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 24 gennaio 2016.

N. Ruolo Giocatore
1 Bulgaria P Marin Orlinov
3 Bulgaria D Anton Nedjalkov
5 Colombia D Rafa Pérez
6 Bulgaria C Krasimir Stanoev
7 Portogallo C Diogo Viana
8 Bulgaria C Aleksandăr Georgiev
9 Bulgaria A Georgi Minchev
11 Stati Uniti A Bjørn Maars Johnsen
12 Bulgaria P Aleksandar Konov
15 Bulgaria C Kristijan Malinov
17 Bulgaria C Reyan Daskalov
18 Bulgaria D Ilija Milanov
19 Bulgaria C Rumen Rumenov
21 Bulgaria C Aleksandăr Cvetkov
N. Ruolo Giocatore
23 Bulgaria D Ivan Goranov
28 Bulgaria D Plamen Gălăbov
30 Bulgaria P Evgeni Aleksandrov
31 Brasile P Vinícius Barrivieira
69 Francia D Hélton Dos Reis
73 Bulgaria A Milcho Angelov
77 Portogallo C Arsénio
88 Bulgaria C Nikola Kolev
93 Camerun C Petrus Boumal
98 Bulgaria A Tonislav Jordanov
99 Bulgaria A Kiril Despodov
Bulgaria C Vasil Shopov
Colombia C Gustavo Culma

Rosa 2012-2013[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Bulgaria P Ilko Pirgov
2 Bulgaria D Kiril Dinchev
3 Bulgaria D Petăr Zanev
4 Bulgaria D Vasil Božikov
5 Francia D Bernard Itoua
6 Francia D Maxime Josse
7 Bulgaria C Hristo Janev
9 Bulgaria A Svetoslav Todorov
10 Brasile C Sandrinho
11 Brasile A Thiago Miracema
14 Albania C Armando Vajushi
15 Bulgaria C Tomislav Kostadinov
N. Ruolo Giocatore
16 Bulgaria C Strahil Popov
17 Bulgaria C Georgi Milanov
18 Bulgaria D Ilija Milanov
19 Bulgaria C Rumen Rumenov
21 Bulgaria C Aleksandăr Cvetkov
23 Serbia C Nebojša Jelenković (capitano)
24 Bulgaria C Angel Zdravchev
27 Bulgaria A Momchil Tsvetanov
30 Bulgaria P Evgeni Aleksandrov
33 Bulgaria D Nikolaj Bodurov
77 Bulgaria C Galin Ivanov
99 Brasile A Marcelo Nicácio

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio