Piaggio Bravo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Piaggio Bravo
Piaggio Bravo a Milano, gennaio 2011.JPG
CostruttoreItalia Piaggio
TipoCiclomotore
Produzionedal 1973 al 2001
Stessa famigliaPiaggio Ciao, Si, Boss, Boxer e Grillo
Modelli similiAtala Master

Il Bravo è un ciclomotore prodotto dalla casa motociclistica Piaggio e messo in vendita a partire dal 1973 fino al 2001. Fu presentato nel 1972.

Il contesto[modifica | modifica wikitesto]

Le caratteristiche che lo distinguono dal Ciao sono la presenza della sospensione posteriore, realizzata mediante forcellone oscillante e ammortizzatori teleidraulici, nonché la forcella anteriore telescopica. Diversamente dal Ciao e dagli altri modelli della stessa famiglia (Si, Boxer, Grillo, Boss) è contraddistinto anche dal serbatoio esterno al telaio.

La meccanica è invece simile, essendo dotato di un motore a due tempi che utilizza come carburante una miscela olio-benzina.

È stato prodotto in 3 serie principali (Prima Serie, Erre2, Terza Serie). La prima si differenzia per canotto sella tondo e forcella di tipo differente rispetto alla terza serie; nella prima serie, il serbatoio è di materiale plastico ed aveva 3 fori per l'attacco al telaio, mentre nella seconda e terza il serbatoio era in metallo ed aveva 4 fori per l'attacco al telaio, inoltre i Bravo prima serie erano bicolore. Tutte le serie vennero prodotte con trasmissione a variatore o monomarcia.

La terza serie esiste in tre allestimenti:

P con trasmissione monomarcia a puleggia.

PV con trasmissione a variatore.

Ecology System che montava un motore studiato per ridurre le emissioni inquinanti.

Furono prodotte anche alcune versioni chiamate Superbravo, Superbravo3 e Bravo 3 alcuni dotati di optional come il cambio manuale a 3 marce, il faro anteriore simile a quello dell'Atala Master e un design stile moto da cross, ma ebbero poco successo commerciale.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Piaggio Bravo
Piaggio Bravo.jpg
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 1595 × 670 × 1025 mm
Interasse: 1050 mm Massa a vuoto: 48 kg Serbatoio: (riserva 0,5lt.): 3lt
Meccanica
Tipo motore: monocilindrico a due tempi Raffreddamento: ad aria
Cilindrata 49,28 cm³ (Alesaggio 38,2 x Corsa 43 mm)
Distribuzione: distribuzione rotante Alimentazione: carburatore Dell'Orto tipo SHA 12/12
Potenza: 1.41cv a 5500 giri Coppia: Rapporto di compressione: 8,9:1
Frizione: automatica Cambio: automatico CVT
Accensione Anticipo di accensione prima del P.M.S.: 19°30' 2°30' , Candele: Bosch W10AC; Champion L86C; Ac 422z; NGK B5HS
Avviamento a pedali
Ciclistica
Sospensioni Anteriore: forcella telescopica / Posteriore: doppio ammortizzatore
Pneumatici cerchi 16 raggi o in lega leggera
Fonte dei dati: [senza fonte]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]