Paolo Pellegrin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paolo Pellegrin (Roma, 11 marzo 1964[1]) è un fotografo italiano, legato alla nota agenzia internazionale Magnum Photos dal 2001 e membro effettivo della stessa dal 2005[2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Roma nel 1964 frequenta inizialmente la facoltà di Architettura all'Università della Sapienza, ma abbandona gli studi senza conseguire la laurea durante il terzo anno di corso[3].Riconosciuto come uno dei maggiori fotoreporter di guerra collabora con testate giornalistiche quali Newsweek e New York Times magazine[4]. È stato insignito di numerosi premi, tra cui la Robert Capa Gold Medal (2006), lo Eugene Smith Grant in Humanistic Photography (2006), l'Olivier Rebbot for Best Feature Photography (2004), la Leica Medal of Excellence (2001), dieci World Press Photo tra il 1995 e il 2013[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3362421 · ISNI (EN0000 0001 2118 2630 · SBN IT\ICCU\CFIV\158965 · LCCN (ENnr2001014062 · GND (DE122753321 · BNF (FRcb15684646g (data)