Richard Kalvar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Richard Kalvar (Brooklyn, 1944) è un fotografo statunitense, associato a Magnum Photos dal 1975[1]. Kalvar ha tenuto una mostra personale alla Maison européenne de la photographie di Parigi.

Vita e lavoro[modifica | modifica wikitesto]

Kalvar è nato a Brooklyn. Un viaggio in Europa nel 1966 con una macchina fotografica Pentax che gli fu donata dal fotografo di moda francese Jérôme Ducrot (con il quale Kalvar aveva lavorato a New York come assistente) lo ispirò a diventare un fotografo. Al suo ritorno a New York, lavorò presso il laboratorio fotografico di Modernage[2]. Due anni dopo si trasferì a Parigi e si unì all'agenzia fotografica di Agence Vu[3].

Kalvar ha lavorato in tutto il mondo, soprattutto in Inghilterra, Francia, Italia, Giappone e Stati Uniti[4].

Esposizioni[modifica | modifica wikitesto]

Mostre personali[modifica | modifica wikitesto]

Mostre collettive[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015: Paris Magnum, Hôtel de Ville, Parigi [8]
  • 2017: Magnum Analog Recovery Le Bal, Parigi [9]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni di Kalvar[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni con altri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ iN-PUBLiC biography
  2. ^ 2point8 interview, part 1
  3. ^ Magnum Photos biography
  4. ^ 2point8 interview, part 2
  5. ^ RICHARD KALVAR TERRANS, su MEP. URL consultato il 24 February 2019.
  6. ^ RICHARD KALVAR. RETROSPECTIVA. CASAL SOLLERIC. PALMA DE MALLORCA, su Amblart. URL consultato il 24 February 2019.
  7. ^ Richard Kalvar Earthlings. Retrospective, su Iserlohn. URL consultato il 2 April 2010.
  8. ^ Paris Magnum Exhibit, su Ile Saint Louis. URL consultato il 14 December 2014.
  9. ^ Maximilíano Durón, Magnum Photographers from Different Generations Talk About the Fabled Agency’s Past, Present, and Future, su Art News. URL consultato il 23 August 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN4998071 · ISNI (EN0000 0000 7832 3572 · LCCN (ENn90690737 · BNF (FRcb12309498s (data) · ULAN (EN500469609 · WorldCat Identities (ENn90-690737