Page Eight

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Page Eight
Page Eight.png
Rachel Weisz e Bill Nighy in una scena del film
Titolo originalePage Eight
PaeseRegno Unito
Anno2011
Formatofilm TV
Generedrammatico, thriller
Durata99 min
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
RegiaDavid Hare
SceneggiaturaDavid Hare
Interpreti e personaggi
FotografiaMartin Ruhe
MontaggioJinx Godfrey
MusichePaul Englishby
ScenografiaCristina Casali
CostumiJulian Day
TruccoTina Earnshaw
ProduttoreDavid Heyman, David Barron, Celia Duval (co-produttore), Rosie Alison (co-produttore)
Produttore esecutivoChristine Langan, Gareth Neame, Rebecca Eaton, Bill Nighy, Scott Rudin
Casa di produzioneHeyday Films, Runaway Fridge TV, Carnival Films, Masterpiece, NBC Universal, BBC
Prima visione

Page Eight è un film per la televisione del 2011 scritto e diretto da David Hare.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Johnny Worricker è un agente dell'MI5. Il suo capo nonché miglior amico Benedict Baron muore improvvisamente, e Johnny si ritrova tra le mani un importante documento top-secret contenente informazioni scottanti che riguardano anche il primo ministro inglese. Nel frattempo, Johnny conosce Nancy Pierpan, sua vicina di casa e attivista politica, affascinante e misteriosa.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema