Nino Marchesini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nino Marchesini nel 1953

Nino Marchesini, nome d'arte di Gaetano Marchesini (Lecce, 1º gennaio 1895Roma, 13 gennaio 1961), è stato un attore italiano, attivo in teatro, cinema e televisione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lavora in teatro distinguendosi per la dizione chiara. Debutta al cinema nel 1931 come attore di supporto. Appare in quasi tutti i generi, dalla commedia al melodramma, dal poliziesco fino al mitologico. Attivo ininterrottamente fino al 1960, appare anche nel primo periodo televisivo, durante gli anni cinquanta, nel dramma Il sogno dello zio tratto dalla novella omonima di Fëdor Dostoevskij e diretto da Guglielmo Morandi e nello sceneggiato L'alfiere diretto da Anton Giulio Majano. Sposato con l'attrice teatrale e cinematografica Italia Marchesini, con la quale reciterà spesso insieme, si spegne nella capitale italiana all'età di 66 anni, dopo quasi 70 pellicole interpretate. Il figlio Gianni Mantesi è stato anch'egli attore e doppiatore.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Prosa televisiva Rai[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Il Dizionario del cinema italiano, Gli Attori, Gremese editore Roma 2003
  • Il Radiocorriere, annate dal 1955 al 1960
  • Cineguida 1954, a cura di Dante Lazzaro, Roma 1954

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]