Nicola Chiricallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicola Chiricallo
Chiricallo2.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1969 - giocatore
1990 - allenatore
Carriera
Giovanili
Bari
Squadre di club1
1951-1953Bari29 (5)
1953-1954Trani20 (0)
1954-1956Romulea? (14+)[1]
1956-1959Lazio12 (3)
1959-1960Ozo Mantova32 (0)
1960-1962Taranto56 (6)
1962-1967Liberty137 (?)
1967-1969Matera39 (0)
Carriera da allenatore
1969-1972Matera
1972-1973Salernitana
1973-1974Juventus Stabia
1974-1976Lecce
1976-1977Brindisi
1977-1978Benevento
1978-1979Turris
1979-1980Benevento
1980-1981Nocerina
1981-1983Matera
1983Rende
1984-1985Reggina
1989Monopoli
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nicola Chiricallo (Bari, 2 dicembre 1933Bari, 6 marzo 2004) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Nicola Chiricallo ai tempi della Lazio.

Cresce nelle giovanili del Bari dove esordisce giovanissimo in Serie C. Passa poi al Trani (dove gioca con il fratello Giovanni) e alla Romulea. Viene quindi acquistato dalla Lazio dove resta per tre stagioni da rincalzo, disputando 12 partite in Serie A e andando a segno in 3 occasioni. Fa il suo esordio in massima serie il 28 ottobre 1956 in Lazio-Atalanta 2-2.

Nel 1959 viene ceduto in Serie B all'Ozo Mantova di mister Fabbri (32 presenze totali nella serie cadetta). Gioca quindi col Taranto ed il Matera, dove finito di giocare intraprende la carriera da allenatore[2].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

In carriera ha allenato, fra le altre, anche Matera, Salernitana, Brindisi, Lecce, Benevento, Turris, Juve Stabia, Reggina e Monopoli.

Viene a mancare il 6 marzo 2004, all'età di 70 anni, colto da un infarto durante una partita amichevole che stava disputando al campo Di Cagno Abbrescia di Bari[3].

Negli anni duemiladieci, su iniziativa congiunta dell'Unione Nazionale Veterani dello Sport e del comune di Bari gli viene intitolata una delle salite dello Stadio San Nicola.[4]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lazio: 1958
Matera: 1967-1968

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lecce: 1975-1976

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I marcatori, «Corriere dello Sport», 11 maggio 1955, p. 5
  2. ^ Profilo su Materacalciostory.it
  3. ^ La Lazio piange Chiricallo lazio.net
  4. ^ A Bari il giardino dei Veterani dello Sport www.unvsbari.org - URL consultato il 4 maggio 2014 -

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]