Mikael Stahre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mikael Stahre
MikaelStahre.jpg
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 176 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Carriera
Giovanili
1980-1994 Gröndals IK
Carriera da allenatore
1990-1993 Gröndals IK Giovanili
1994-1997 Hammarby Giovanili
1998-2004 AIK Giovanili
2005 AIK Riserve
2006 AIK Assistente
2007-2008 Väsby United
2009-2010 AIK
2010 Paniōnios
2012-2014 IFK Göteborg
2015-2016 Dalian Yifang
2017 Häcken
2018 S.J. Earthquakes
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 settembre 2018

Mikael Lennart Tage Stahre (Stoccolma, 5 luglio 1975) è un allenatore di calcio svedese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera da giocatore si è fermata al calcio giovanile, poiché già all'età di 15 anni aveva intrapreso la prima avventura come allenatore nel vivaio del Gröndals IK, squadra di un quartiere a sud di Stoccolma.

Successivamente ha iniziato a lavorare con i settori giovanili di squadre più blasonate, come l'Hammarby prima e l'AIK poi. Proprio l'AIK lo ha promosso, dopo alcuni anni di giovanili e una stagione alla guida della squadra riserve, come assistente in prima squadra al fianco di Rikard Norling e dell'altro assistente Nebojša Novaković. Nel 2007 è approdato in terza serie come capo allenatore del Väsby United, dove è rimasto per due anni raggiungendo una promozione in Superettan al primo tentativo.

Nel 2009 la dirigenza dell'AIK ha scelto Stahre come nuovo allenatore al posto di Norling.[1] Alla fine del campionato la squadra è riuscita a vincere sia il campionato (che mancava dal 1998) che la coppa nazionale. Stahre, messo in discussione dal pessimo avvio dell'AIK nell'Allsvenskan 2010, con soli 2 punti ottenuti nelle prime 6 giornate, ha colto l'opportunità di lasciare la squadra svedese per approdare in Grecia al Panionios nell'aprile 2010.[2] L'esperienza ellenica tuttavia è durata pochi mesi e si è conclusa anzitempo, a causa dell'esonero giunto nel mese di ottobre dello stesso anno.[3]

A partire dal campionato 2012, Stahre si è seduto sulla panchina dell'IFK Göteborg. Alla fine della prima stagione la sua squadra ha terminato al 7º posto in classifica, poi sono arrivati rispettivamente un 3º e un 2º posto. Nel frattempo l'IFK Göteborg è riuscito a vincere la Svenska Cupen 2012-2013. Al termine del campionato 2014 è stato però esonerato dalla società biancoblu,[4] con lo stesso Stahre che si è dichiarato scioccato per la decisione.[5]

Nel gennaio 2015 Stahre è stato nominato nuovo allenatore del Dalian Aerbin, club cinese di seconda serie in cui stava già militando il connazionale Niklas Backman, da lui allenato ai tempi dell'AIK.[6] Al termine del 2015 il Dalian ha mancato la promozione in Chinese Super League, chiudendo al 3º posto in classifica con due punti di distacco dalla seconda posizione. Confermato anche per la stagione 2016, Stahre è stato esonerato dalla nuova proprietà nel luglio 2016, con la squadra che in quel momento era posizionata un punto sotto la zona promozione.[7]

In vista della stagione 2017 è stato chiamato all'Häcken, altra squadra della città di Göteborg, per raccogliere l'eredità di quel Peter Gerhardsson che aveva ricoperto il ruolo di allenatore dei gialloneri negli 8 anni precedenti. Con il nuovo club, Stahre ha firmato un contratto triennale.[8] Dopo aver chiuso l'Allsvenskan 2017 al 4º posto in classifica, in quello che è stato il secondo miglior piazzamento di sempre per il club, Stahre a fine stagione ha deciso di rescindere unilateralmente il proprio contratto nonostante l'opposizione della dirigenza.[9]

Il 24 novembre 2017 viene annunciato come prossimo allenatore dei San Jose Earthquakes per la stagione 2018.[10] Il successivo 17 settembre, quando mancava poco più di un mese alla fine della regular season della Major League Soccer 2018, è stato esonerato per mancanza di risultati, visto che la squadra occupava l'ultimo posto in classifica con sole 4 vittorie all'attivo su 28 partite giocate.[11]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

AIK: 2009
AIK: 2009
IFK Göteborg: 2012-2013
AIK: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) AIK sparkar Rikard Norling, aftonbladet.se, 10 novembre 2008.
  2. ^ (SV) Mikael Stahre lämnar AIK för grekiska Panionios, fotbolltransfers.com, 26 aprile 2010.
  3. ^ (SV) Stahre får sparken från Panionios, svd.se, 28 ottobre 2010.
  4. ^ (SV) IFK Göteborg sparkar tränaren Mikael Stahre, expressen.se, 3 novembre 2014.
  5. ^ (SV) IFK Göteborg sparkar Stahre: "Jag är chockad", fotbollskanalen.se, 3 novembre 2014.
  6. ^ (SV) Mikael Stahre flyttar till Kina - återförenas med Nicklas Backman, fotbollskanalen.se, 1º gennaio 2015.
  7. ^ (SV) Stahre: När det satt åtta spanjorer i lobbyn förstod jag, aftonbladet.se, 12 ottobre 2016.
  8. ^ (SV) Stahre: ”Häcken ska utmana om SM-guld”, aftonbladet.se, 14 novembre 2016.
  9. ^ (SV) Officiellt: Stahre bryter sitt avtal: "Trots att Häcken motsatt sig det", fotbollskanalen.se, 23 novembre 2017.
  10. ^ (EN) Official: San Jose Earthquakes appoint Mikael Stahre as new head coach, mlssoccer.com, 24 novembre 2017.
  11. ^ (EN) San Jose Earthquakes part ways with head coach Mikael Stahre, mlssoccer.com, 17 settembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Mikael Stahre, su transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • Mikael Stahre, su calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata