Oscar Wendt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Oscar Wendt
WendtBMG.jpg
Wendt nel 2011
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 181 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra IFK Göteborg
Carriera
Squadre di club1
2003-2006IFK Göteborg36 (1)
2006-2011Copenaghen138 (6)
2011-2021Borussia M'gladbach244 (16)
2021-IFK Göteborg15 (2)
Nazionale
2006-2007Svezia Svezia U-2114 (1)
2007-2016Svezia Svezia28 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º gennaio 2022

Oscar Joachim Wendt (Göteborg, 24 ottobre 1985) è un calciatore svedese, difensore dell'IFK Göteborg.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio di Joakim Wendt, che giocò anch'egli nell'IFK Göteborg all'inizio degli anni '80. Anche lo zio materno di suo padre Joakim, Jan Åberg, fu altresì un giocatore dell'IFK Göteborg nel corso degli anni '60.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Wendt è cresciuto, anche calcisticamente, nella sua città natale Skövde.

Nel 2003 si è trasferito all'IFK Göteborg, squadra con cui ha debuttato nella massima serie svedese giocando tre partite sia nell'edizione del 2003 che in quella del 2004. Durante l'Allsvenskan 2005 ha conquistato il posto di terzino sinistro titolare, mantenuto fino alla sua cessione.

Il 19 giugno 2006, infatti, è stato annunciato il trasferimento di Wendt al Copenaghen per poco più di 6 milioni di corone danesi, ovvero poco più di 800.000 euro.[2] Il 17 ottobre 2006 ha debuttato nella fase a gironi di Champions League all'Old Trafford contro il Manchester United, tuttavia nel corso dei suoi primi due anni di permanenza ha talvolta ricoperto il ruolo di riserva di André Bergdølmo prima o di Niclas Jensen poi, pur riuscendo a partire comunque titolare in alcune occasioni. A partire dalla stagione 2008-2009 è diventato invece titolare fisso. Nei cinque anni trascorsi nella capitale danese, ha conquistato insieme alla squadra quattro titoli nazionali e una Coppa di Danimarca.

Il 10 giugno 2011 è stato ufficializzato il suo ingaggio a parametro zero da parte dei tedeschi del Borussia Mönchengladbach, con un contratto inizialmente valido fino al 2014. Qui ha iniziato come riserva del capitano Filip Daems, ma poi ha trovato maggiore spazio. Nel febbraio 2014, una lesione al legamento interno del ginocchio sinistro lo ha costretto a rimanere fuori causa per quasi tre mesi.[3] Nella partita vinta in casa contro l'Augusta del 26 gennaio 2019, Wendt ha collezionato la sua presenza in Bundesliga numero 184 e con ciò è diventato il giocatore straniero con più presenze in Bundesliga nella storia del club.[4] In totale, Wendt è rimasto al Borussia per dieci stagioni complessive, disputando la Champions League e/o l'Europa League in sei di queste annate.[5]

A pochi mesi dal termine della sua lunga parentesi tedesca, il 23 marzo 2021, il trentacinquenne Wendt ha annunciato che a partire dal mese di luglio sarebbe tornato ad essere un giocatore dell'IFK Göteborg, a 15 anni di distanza da quando aveva lasciato il club.[6] L'annuncio è arrivato all'indomani di quello di Marcus Berg, suo ex compagno di squadra sia in biancoblu che in nazionale, anch'egli rientrante all'IFK Göteborg dopo tanti anni trascorsi all'estero.[7]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver fatto parte delle principali nazionali giovanili, il 14 gennaio 2007 ha debuttato con la nazionale maggiore in occasione di un amichevole contro il Venezuela.

Con la selezione maggiore gialloblu ha totalizzato complessivamente 28 presenze, l'ultima delle quali nel novembre 2016 in amichevole contro l'Ungheria. Il 17 marzo 2017 ha annunciato ufficialmente l'addio alla nazionale.[8]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Copenaghen: 2006-2007, 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011
Copenaghen: 2008-2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) #17 Oscar Wendt, su ifkdb.se.
  2. ^ (DA) FCK skriver med svensk stortalent, su bold.dk, 19 giugno 2006.
  3. ^ (DE) Gladbach: Wendt fehlt lange - bleibt Daems?, su goal.com, 17 febbraio 2014.
  4. ^ (DE) "Geil": Wendt vergoldet Rekordspiel 184, su kicker.de, 26 gennaio 2019.
  5. ^ (EN) Oscar Wendt leaves Borussia after ten years, su borussia.de, 23 marzo 2021.
  6. ^ (SV) ”Jag vill ta oss tillbaka dit där vi hör hemma”, su expressen.se, 23 marzo 2021.
  7. ^ (SV) Wendt och Berg kan "debutera" för Blåvitt - med i truppen mot Mjällby, su fotbollskanalen.se, 18 luglio 2021.
  8. ^ (SV) Oscar Wendt slutar i landslaget, su aftonbladet.se, 17 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]