Nebojša Novaković

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nebojša Novaković
Nebojsa Novakovic (2013, cropped).jpg
Nazionalità Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Svezia Svezia
Altezza 178 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra AIK (Giovanili)
Ritirato 2003 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1980-1984 FK Bratstvo Vojkovići ? (?)
1984-1988 FK Famos Vojkovići ? (?)
1988-1991 Dinamo Vinkovci 100 (18)
1991-1993 Vasalund 33 (19)
1993-1996 Djurgården 93 (46)
1997-2001 AIK 104 (27)
2002-2003 Väsby IK 3 (0)
Carriera da allenatore
2002-2003Väsby IKVice
2004-2008AIKVice
2009-2010SandefjordVice
2011-2017AIKVice
2017-AIKGiovanili
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 giugno 2017

Nebojša Novaković (in serbo Небојша Новаковић?; Sarajevo, 29 ottobre 1964) è un ex calciatore bosniaco di origine serba, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera è iniziata in una Jugoslavia ancora unita, prima che il conflitto bellico la portò alla dissoluzione. Con lo scoppio della guerra, nel 1991 si trasferì a Solna, comune svedese nei pressi di Stoccolma.

Il suo primo club scandinavo è stato il Vasalund il quale militava in Division 1, campionato che all'epoca rappresentava il secondo livello nazionale. Due anni più tardi arrivò il trasferimento al Djurgården, squadra della capitale con cui Novaković conquistò la promozione (1994) e il debutto (1995) nella massima serie.

Tra le stagioni 1996 e 1997, Novaković fu ceduto ai rivali cittadini dell'AIK: al suo secondo anno in maglia giallonera contribuì alla conquista del titolo nazionale. Grazie a questo successo, l'AIK si qualificò per il turno preliminare di UEFA Champions League 1999-2000, superato proprio grazie a un tiro da fuori area di Novaković. Nella prima giornata della fase a gironi, un suo pallonetto portò in vantaggio l'AIK contro il Barcellona,[1][2] ma l'incontro fu poi vinto 1-2 in rimonta dai catalani.

Tra il 2001 e il 2002 tornò nelle serie minori firmando con il Väsby IK.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro dall'attività agonistica, diventò vice allenatore del suo ultimo club in ordine di tempo, il Väsby IK. Qui rimase un paio di anni, poi entrò a far parte dello staff tecnico dell'AIK per cinque anni fintanto che, nel novembre 2008, si dimise dall'incarico dopo l'esonero del capo allenatore Rikard Norling. Nel biennio 2009-2010 fu allenatore in seconda dei norvegesi del Sandefjord.

Nel dicembre 2010 firmò il suo ritorno all'AIK, nelle vesti del vice del suo ex compagno di squadra Andreas Alm. Novaković continuò ad essere il vice allenatore dell'AIK anche dopo l'esonero di Alm, avvenuto nel maggio 2016 in favore del ritorno di Rikard Norling. Il 14 giugno 2017 ha lasciato il ruolo di vice allenatore della prima squadra per assumere un nuovo ruolo come allenatore delle squadre Under-19 e Under-16 sempre dell'AIK.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) Nebjosa Novakovic - Drömmålet mot Barcelona, AIK.se. URL consultato il 23 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 3 maggio 2006).
  2. ^ (EN) Match report - Match report AIK Stockholm - FC Barcelona, 14.09.1999, transfermarkt.co.uk. URL consultato il 23 luglio 2012.
  3. ^ (SV) Lämnar: "Vi behöver göra en förändring", expressen.se, 14 giugno 2017. URL consultato il 14 giugno 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]