Rikard Norling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rikard Norling
RikardNorling2.jpg
Nazionalità Svezia Svezia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra AIK
Ritirato 1991 - giocatore
Carriera
Giovanili
Bele
1987-1990 Brommapojkarna
Squadre di club1
1990-1991Brommapojkarna4 (1)
Carriera da allenatore
1992-1993 Brommapojkarna Giovanili
1994-1995 Bele
1996-1997 AIK Giovanili
1998-1999 AIK Assistente
2000-2001 AIK Giovanili
2002-2003 Väsby IK
2004 GIF Sundsvall
2005-2008 AIK
2010-2011 Assyriska
2011-2013 Malmö FF
2014-2015 Brann
2016- AIK
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º luglio 2018

Rikard Olof Norling (Stoccolma, 4 giugno 1971) è un allenatore di calcio ed ex calciatore svedese, tecnico dell'AIK.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Da ragazzino ha giocato nell'IK Bele insieme al futuro giocatore della Nazionale Johan Mjällby. Passato al Brommapojkarna, ha dato l'addio al calcio a causa di un infortunio patito a 20 anni dopo aver collezionato 4 partite e una rete con la prima squadra nel campionato di Division 1 (denominazione che all'epoca rappresentava la seconda serie).[1]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Appese le scarpe al chiodo ha subito iniziato la carriera di allenatore, tanto da guidare le giovanili del Brommapojkarna poco più che ventenne. Nel biennio 1994-1995 è allenatore dell'altra squadra in cui aveva giocato, l'IK Bele, militante in Division 3.

Nel 1996 ha accettato l'offerta da parte dell'AIK di diventare allenatore delle giovanili. Due anni più tardi fa il salto in prima squadra, nelle vesti di assistente del capo allenatore Stuart Baxter con cui conquisterà uno scudetto, una Coppa di Svezia e la partecipazione alla fase a gironi di Champions League. Proprio in Champions League, con Baxter squalificato un turno per un diverbio con il quarto uomo nella precedente sfida contro il Barcellona, Norling ha guidato la squadra a Wembley contro l'Arsenal.[1] Con la partenza di Baxter e l'arrivo del nuovo allenatore Olle Nordin, Norling è tornato a curare il settore giovanile.

Nel periodo 2002-2003 ha assunto le redini del Väsby IK, in terza serie: in entrambi i casi ha vinto il campionato, ma ha poi perso gli spareggi-promozione contro le vincitrici di altri gironi. Nel 2004 ha guidato il GIF Sundsvall alla seconda miglior stagione nella storia del club, con il 7º posto in Allsvenskan.

L'11 novembre 2004 viene chiamato a riportare l'AIK nella massima serie, con la squadra che era appena retrocessa in Superettan. Il ritorno in Allsvenskan è stato immediato, mentre l'anno successivo i gialloneri hanno lottato per il titolo, arrivando secondi da neopromossi. Ha conservato la panchina fino al novembre 2008, quando è stato sollevato dall'incarico insieme al dirigente Charlie Granfelt.[2]

Dopo una stagione di pausa, è tornato ad allenare nel campionato 2010, quando è stato nominato nuovo allenatore dell'Assyriska nel campionato di Superettan. Chiude la stagione 2010 con un 4º posto e la stagione 2011 in 9ª posizione.

Il 25 maggio 2011 il Malmö FF ha presentato Norling come nuovo tecnico al posto di Roland Nilsson, passato a sua volta ai danesi del Copenaghen. Ha terminato il campionato al 4º posto, stesso piazzamento che aveva la squadra nel momento della sua assunzione. Nel 2012 è stato in lotta per lo scudetto fino alla fine, ma il titolo è sfumato all'ultima giornata complice la sconfitta esterna contro la sua ex squadra, l'AIK. Al termine della stagione alcuni organi di stampa hanno riportato di contrasti tra il tecnico e la dirigenza, che sarebbe stata accusata di aver gestito male i rinnovi contrattuali e le cessioni, come quella di Mathias Ranégie durante il mercato estivo.[3] Nell'agosto 2013 viene comunicato che l'allenatore sarebbe stato esonerato a fine stagione a prescindere dal piazzamento finale,[4] ma la Allsvenskan di quell'anno viene vinta proprio dal Malmö FF, così come la Supercoppa svedese. Nonostante ciò, poche settimane dopo, il 27 novembre 2013, Norling rassegna le proprie dimissioni.[5]

Il 3 dicembre 2013 ha firmato ufficialmente un contratto triennale con i norvegesi del Brann, valido a partire dal 1º gennaio 2014.[6] Il Brann è retrocesso al termine del campionato 2014. Il 27 maggio 2015, Norling è stato esonerato in virtù degli scarsi risultati ottenuti.[7]

Il 13 maggio 2016 ritorna sulla panchina dell'AIK, chiamato a sostituire l'esonerato Andreas Alm.[8]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Malmö: 2013
Malmö: 2013
AIK: 2005

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (SV) Rikard Norling, aik.se (via archive.is) (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2013).
  2. ^ (SV) AIK sparkar Norling - och VD:n Charlie Granfelt lämnar också, fotbollskanalen.se, 10-11-2008.
  3. ^ (SV) MFF-sprickan - Norling eller Ågren ska bort, expressen.se, 11-11-2012.
  4. ^ (SV) Uppgifter: MFF sparkar Norling, fotbolldirekt.se, 13-08-2013.
  5. ^ (SV) Norling lämnar MFF, aftonbladet.se, 27-11-2013.
  6. ^ (NO) Rikard Norling er Branns nye trener, brann.no. URL consultato il 3 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2013).
  7. ^ (NO) Har avsluttet samarbeidet med Norling, brann.no. URL consultato il 28 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2015).
  8. ^ (SV) Klart: Norling tar över AIK, aftonbladet.se, 13 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]