Michonne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michonne Hawthorne
MichonneTWD.jpeg
UniversoThe Walking Dead
Lingua orig.Inglese
SoprannomeMichonne
AutoreFrank Darabont
1ª app. inThe Walking Dead #4 (fumetto)
La linea del fuoco (serie TV)
Ultima app. inCosa siamo diventati (serie TV)
Interpretata daDanai Gurira
Voce italianaLaura Lenghi
SessoFemmina
ProfessioneCacciatrice (serie TV)
Avvocato (fumetto)

Michonne Hawthorne (/ mɨʃɔːn / mi-SHOHN) è un personaggio della serie a fumetti The Walking Dead ed è interpretato da Danai Gurira nella serie televisiva omonima.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Armata di katana, il suo personaggio è avvolto da un passato misterioso. Michonne viene introdotta per la prima volta nell'ultimo episodio della seconda stagione, coperta da un cappuccio mentre trascina con delle catene due zombi privi di braccia e mascelle, passeggiando indisturbata in mezzo a una mandria di vaganti. I due non-morti da lei trascinati, che le permettono di mimetizzarsi perfettamente tra il resto del branco, si rivelano essere successivamente il suo fidanzato e il suo migliore amico. In entrambe le serie a fumetti e TV, ha un ruolo di primo piano nel conflitto tra la città di Woodbury guidata dal Governatore, e come membro del gruppo nel carcere.

La storia del personaggio è diversa nella serie televisiva rispetto al fumetto, anche se in entrambi i casi Michonne viene presentata come un outsider che si dimostra subito un elemento prezioso per il gruppo. Nel fumetto, Michonne è un' ex avvocato, nonché divorziata con due figlie che instaura un rapporto complicato con Tyreese. Il suo conflitto con il Governatore è molto più violento nei fumetti dove subisce violenza sessuale prima di vendicarsi, uccidendolo. Lo stato mentale di Michonne si deteriora a causa delle molte perdite, portandola più vicina a Rick Grimes che condivide traumi simili.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

I retroscena di Michonne vengono leggermente modificati nella serie televisiva nella quale ha un figlio di tre anni di nome Andre Anthony, mentre il destino del suo fidanzato e del suo amico rimangono gli stessi. Nella serie televisiva, il trauma di Michonne si affievolisce man mano che si ambienta nella comunità in cui Rick è il capo. Gli unici riferimenti al marito Mike e al figlio Andre si vedono nel nono episodio della quarta stagione Smarriti.

Storia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Michonne appare per la prima volta verso la fine della seconda stagione, come una figura incappucciata accompagnata da due zombie da lei mutilati e incatenati (anche se al tempo Danai Gurira non era stato scelta per questo ruolo), mentre salva Andrea.

Così come nei fumetti si fa accompagnare da due zombie amputati di braccia e mascella per poter passare inosservata agli occhi degli altri non-morti.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'episodio Benvenuti a Woodbury, Michonne e Andrea vengono prese da un gruppo guidato da Merle Dixon (Michael Rooker) e portate in una città vicina chiamata Woodbury gestita dal Governatore (David Morrissey). Andrea, gravemente malata per aver trascorso otto mesi sulla strada, abbraccia volentieri l'accoglienza della nuova comunità, mentre Michonne resta sospettosa dei metodi utilizzati dal Governatore.

Nell'episodio Basta una parola, Michonne decide di abbandonare Andrea e lasciare la città. Il Governatore nell'episodio La preda fa scortare Michonne da Merle e dai suoi uomini; Michonne intuisce che si tratta di una trappola, riesce a difendersi e a fuggire nonostante il tentativo degli scagnozzi di Woodbury di ucciderla. Ferita durante la fuga si imbatte in Maggie (Lauren Cohan) e Glenn (Steven Yeun) che spia a distanza. Prima di riuscire a mettersi in contatto con i due assiste a un'imboscata durante la quale Merle rapisce Maggie e Glenn. Michonne indebolita e stanca decide di non intervenire, ma di dirigersi alla prigione di cui ha sentito le indicazioni mentre spiava la sfortunata coppia. Nell'episodio Infiltrati, Michonne viene accolta (con le dovute cautele) nella comunità che vive nella prigione, dove viene medicata. Michonne informa il gruppo del rapimento di Glenn e Maggie da parte di Merle e del Governatore di Woodbury. A metà della stagione nell'episodio Fatti per soffrire, Michonne accompagna Rick, Oscar (Vincent M. Ward) e Daryl (Norman Reedus) (ignara del fatto che sia il fratello di Merle) a Woodbury per salvare Glenn e Maggie.

Durante il soggiorno a Woodbury, Daryl viene rapito, Glenn e Maggie vengono liberati e Michonne si separa dal gruppo per vendicarsi del Governatore. Non esita un secondo a uccidere Penny (la figlia zombie del Governatore che viveva incatenata nella sua abitazione) nonostante le suppliche del Governatore. Inizia un corpo a corpo con lui che viene interrotto grazie all'intervento di Andrea che ormai ha una relazione con il Governatore e lo salva da morte certa. Michonne torna al gruppo capitanato da Rick che decide di accoglierla per colmare la perdita di Daryl. Nell'episodio Fratello, Rick continua a mostrare diffidenza verso Michonne e le dice che la manderà via appena si sarà ripresa dalle ferite. Nell'episodio Bentornato a casa Michonne osserva Rick in preda alle allucinazioni di sua moglie, recentemente scomparsa (Lori interpretata da Sarah Wayne Callies). Quando il governatore e i suoi uomini attaccano la prigione, Michonne aiuta il gruppo a difenderla. Nell'episodio Giuda, quando Andrea arriva alla prigione per avviare una trattativa con loro, Michonne le dice che il Governatore ha inviato Merle a ucciderla a dimostrazione del fatto che egli non permetterà a nessuno di lasciare Woodbury. In Ripulire, Rick la invita a unirsi a loro e alla fine si guadagna la loro fiducia. Nell'episodio L’inganno Rick rivela che il Governatore ha affermato di voler lasciare il gruppo in pace se gli avessero consegnato Michonne. Merle la prende con sé per consegnarla al Governatore, ma ha un ripensamento, tende un'imboscata al gruppo del Governatore da solo e uccide alcuni uomini prima che il Governatore lo affronti e lo uccida. Nel finale di stagione Nelle Tombe, a seguito di un altro attacco alla prigione Rick, accompagnato da Michonne e Daryl, si propone di trovare il Governatore per ucciderlo, tuttavia si imbattono nel momento in cui il Governatore sta massacrando le sue truppe a colpi di mitragliatrice. Karen (Melissa Ponzio) conduce il gruppo fino a Woodbury per cercare di salvare Andrea. Riescono a trovare Andrea ormai morsa da Milton (Dallas Roberts). Michonne si offre di rimanere con lei nei suoi ultimi minuti prima che Andrea si uccida per non diventare una zombie.

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'episodio della quarta stagione Calma apparente, Michonne ritorna alla prigione dopo che la sua ricerca del Governatore si è rivelata infruttuosa. Il suo tentativo di riprendere la caccia al Governatore viene nuovamente ostacolato da un attacco di zombie, durante il quale si prende una distorsione alla caviglia (episodio Infetto). Abbandonerà definitivamente la ricerca del Governatore solo quando si renderà conto della sua importanza all'interno della comunità (episodio Indifferenza). Nel finale di metà stagione Indietro non si torna, il Governatore rapisce Hershel e Michonne, convincendo il suo nuovo gruppo ad usarli come ostaggi per poter occupare la prigione. Nonostante Rick tenti di ragionare col Governatore, offrendoli di condividere la prigione e vivendo in pace, il Governatore passa all'attacco, decapitando Hershel con la katana di Michonne e aprendo il fuoco con il suo piccolo esercito. Michonne approfitta della confusione per rotolare via e slegarsi giusto in tempo per salvare Rick dal Governatore, che viene trafitto proprio da Michonne e dalla sua spada. Orde di zombie attirati dagli spari si riversano nella prigione, che ormai non è più un luogo sicuro. In Smarriti, Michonne torna alla prigione, prende con sé due nuovi zombi debitamente legati e amputati e viaggia attraverso i boschi. Durante la notte, ha un incubo della sua vita precedente. L'incubo rivela che Michonne ha vissuto una vita agiata con il suo fidanzato Mike e il suo giovane figlio André di 3 anni prima dello scoppio dell'epidemia che ha portato all'apocalisse. Nell'episodio Salvare il mondo, Rick, Carl e Michonne si dirigono verso un campo conosciuto come Terminus perché consigliato come rifugio da un gruppo di uomini incontrati sulla loro strada. Nell'episodio finale di stagione A; Michonne, Rick e Carl si avvicinano a Terminus. Nella notte sono attaccati da un gruppo di predoni e Daryl, che fa parte di questo nuovo gruppo, li salva. Con i predoni morti e la banda riunita Michonne continua la strada verso Terminus. Entrati a Terminus, notando su un tavolo gli averi di Glenn e Maggie si rendono conto di essere caduti in una trappola e vengono catturati e imprigionati all'interno di un container dove il gruppo si riunisce con Glenn, Maggie, Bob e Sasha, e incontrando per la prima volta Abraham Ford, Eugene Porter, Rosita Espinosa e Tara Chambler.

Quinta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo episodio della quinta stagione Preda e cacciatore, Michonne e gli altri riescono a scappare da Terminus e si riuniscono con Carol, Tyreese e Judith. Nell'episodio Sconosciuti, Michonne si accorge di aver lasciato la sua spada a Terminus. Continuando a viaggiare, incontrano padre Gabriel, che da' loro rifugio nella sua chiesa. Lui, Rick, Michonne, Bob e Sasha vanno a cercare provviste. In Un tetto e quattro mura, Michonne aiuta Rick ad uccidere Garreth e gli altri del suo gruppo. Scopre, inoltre, che questo piccolo gruppo aveva la sua spada e se la riprende. Nell'episodio Non è finita, Michonne è costretta ad amputare il braccio di Tyreese dopo essere stato morso. In La distanza Michonne convince Rick a seguire Aaron in una nuova comunità, Alexandria. In Benvenuti, Deanna (la leader di Alexandria) offre a Michonne e Rick di diventare i poliziotti di quel posto. Nell'episodio Provare, Michonne e Rosita vanno a cercare Sasha. Dopodiché entrambe la salvano da una mandria di zombie. Tornati ad Alexandria, Michonne è costretta a colpire Rick alla testa.

Sesta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo episodio della stagione Come la prima volta, Michonne e gli altri sono costretti a spostare un'enorme mandria che si stava dirigendo ad Alexandria. Tuttavia, sentono un clacson proveniente dalla comunità, che inizia ad attirare i vaganti. Nell'episodio Grazie, Michonne, Glenn e Heath si battono contro i vaganti per sopravvivere. Glenn si separa dal gruppo e solo Michonne e Heath fanno ritorno ad Alexandria. In Adesso, Michonne dice a Maggie che non è sicura di quello che è successo a Glenn. Nell'episodio L'inizio e la fine, l'enorme mandria riesce ad entrare nella comunità e Michonne e gli altri si rifugiano nelle case. Nel seguente episodio Nessuna via d'uscita, Michonne è costretta ad uccidere Ron, che ha colpito con un proiettile l'occhio di Carl. Michonne e Rick portano Carl in infermeria e successivamente aiutano gli altri ad eliminare la mandria. In La legge delle probabilità, Michonne e Rick finiscono a letto assieme e iniziano una relazione. In Il cerchio, Michonne, Glenn e Rosita vanno a cercare Daryl (che è andato a cercare Dwight). Quando lo trovano non riescono a convincerlo a tornare indietro. Rosita si offre di andare con Daryl, mentre Michonne e Glenn ripartono verso Alexandria. Tuttavia, sulla strada del ritorno, vengono catturati da un gruppo di Salvatori. Nell'episodio finale L'ultimo giorno sulla Terra, Michonne e Glenn si riuniscono con gli altri (Rick, Carl, Daryl, Rosita, Sasha, Maggie, Glenn, Abraham ed Eugene), dopo che i Salvatori li hanno circondati. Poi per la prima volta, compare Negan, il loro capo.

Settima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo episodio della stagione Io ti ucciderò, Negan uccide Glenn e Abraham sotto gli occhi di tutti. In I cuori battono ancora, Michonne, al Santuario, capisce lo scopo e la potenza dei Salvatori. Dopodiché, fa ritorno ad Alexandria, per scoprire che Spencer e Olivia sono stati uccisi dai Salvatori e che Eugene è stato portato via. Convince Rick a non arrendersi ed a combattere. In Ci vuole coraggio, Michonne e gli altri provano a convincere il Regno a combattere al loro fianco. In Accetta l'offerta, Michonne, insieme ad un altro piccolo gruppo di Alexandria, va nella comunità di Oceanside, provando a convincere gli abitanti a combattere con loro. Nell'ultimo episodio Il primo giorno del resto della tua vita, Michonne viene gravemente ferita da un Salvatore.

Ottava stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottava stagione, la guerra contro i Salvatori continua. Nell'episodio Onore, Michonne è costretta a dire addio a Carl, che era stato morso da un vagante. Nell'episodio Il valore Michonne legge a Negan la lettera che Carl ha scritto per lui, in cui lo esorta a cercare la pace con suo padre. Tuttavia, Negan è ancora deciso ad uccidere Rick. Nell'episodio finale Ira, la guerra con i Salvatori finalmente finisce e Michonne concorda con Rick nel tenere Negan in vita.

Nona stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'episodio Cosa c'è dopo, Michonne è distrutta dalla scomparsa di Rick. Nell'episodio seguente, Chi sei adesso? (sei anni dopo la morte di Rick), Michonne, che era incinta al momento della presunta morte di Rick, ha preso il comando di Alexandria. È ora il genitore di Judith e di R.J. Nel corso di questi sei anni si è formata una spaccatura fra la comunità di Michonne e le altre. Quando vede i nuovi arrivati portati da Judith, non è convinta di tenerli perché non si fida di loro. Alla fine, Michonne decide di accompagnarli ad Hilltop. Quando Michonne, nell'episodio Stradivari, arriva ad Hilltop, viene accolta in modo freddo da Tara. Carol cerca di convincere Michonne a far partecipare la comunità di Alexandria alla fiera del Regno, ma Michonne rifiuta.

Nel seguente episodio Sussurri, Michonne, Magna e Yumiko aiutano Eugene, Daryl, Aaron e Jesus, circondati da una mandria di vaganti. Jesus, però, viene ucciso da un uomo che indossa la pelle di uno zombie. In Adattarsi, Michonne e gli altri prendono in ostaggio una ragazza, anche lei con addosso la pelle di un vagante, per interrogarla. Dopodiché, tornati ad Hilltop, dice a Daryl di occuparsi della ragazza, perché lei deve ritornare ad Alexandria. Una volta lì, scopre che Negan era scappato dalla cella in cui era rinchiuso, ma poi era tornato. Michonne capisce che è tornato perché là fuori non c'era più niente per lui.

Nell'episodio Cicatrici, si vede cosa è successo a Michonne durante questi sei anni. Per molti mesi, insieme a Daryl, ha continuato a cercare il corpo di Rick. Ad Alexandria rivede la sua amica ai tempi del college, Jocelyn, e l'accoglie volentieri con il suo gruppo di ragazzini; ma i nuovi arrivati rubano tutto il cibo presente ad Alexandria e scappano con alcuni bambini di Alexandria. Allora Michonne e Daryl vanno a cercarla e quando la trovano, iniziano a battersi con lei. Dopo che Jocelyn colpisce più volte una Michonne incinta, lei riesce a ribaltare la situazione e la uccide. Subito dopo, viene attaccata dai ragazzini ed è costretta ad ucciderli tutti. Nel presente, Daryl si presenta sotto i cancelli di Alexandria con Henry e Lydia. Michonne, esitando, li fa entrare. Dopodiché, decide di mettersi in marcia verso il Regno, con Judith, Daryl, Henry e Lydia. In La quiete prima della tempesta, Michonne, Carol, Daryl e Yumiko vengono circondati da un gruppo di Sussurratori. Quando li lasciano andare, nella strada di ritorno vedono dieci teste infilzate su delle picche e Michonne e gli altri guardano la scena. Nell'ultimo episodio La tempesta, Michonne fa ritorno ad Alexandria e poi decide di lasciare Negan libero.

Abilità ed equipaggiamento[modifica | modifica wikitesto]

Michonne possiede una grande abilità con la katana, rivelandosi esperta nel Kenjutsu e nel Iaidō, a cui affianca delle incredibili capacità furtive e nel combattimento corpo a corpo.

Prima di conoscere il gruppo di Rick ha passato molto tempo da sola per strada, affinando così le sue abilità nella sopravvivenza e mimetizzandosi tra i non-morti grazie alla sua brillante idea di portarsi dietro un paio di zombie resi inoffensivi (incatenati e mutilati di braccia, denti e mandibola).