Carl Grimes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carl Grimes
TWD-Carl Grimes.jpg
UniversoThe Walking Dead
Lingua orig.Inglese
AutoreRobert Kirkman, Tony Moore
1ª app. inThe Walking Dead #2 (fumetto)
I giorni andati (serie TV)
Ultima app. inOnore (serie TV)
Interpretato daChandler Riggs
Voce italianaTito Marteddu
SessoMaschio

Carl Grimes è un personaggio del fumetto The Walking Dead e dell'omonima serie televisiva, dove è interpretato da Chandler Riggs.

Il personaggio è stato creato dallo scrittore Robert Kirkman e dall'artista Tony Moore, e ha debuttato in The Walking Dead # 2 nel 2003. Sia nei fumetti che nella serie televisiva, Carl è il figlio del protagonista Rick Grimes e di sua moglie Lori Grimes.

Nel fumetto, Carl appare all'inizio come un normale bambino, ma, con il precipitare della situazione a causa dell'apocalisse zombi, è costretto a crescere prima del tempo, e diventa abbastanza freddo e maturo da prendere decisioni vitali per la sopravvivenza del suo gruppo. Lo sviluppo del personaggio è simile nella serie televisiva, dove è un ragazzo normale prima di diventare uno spietato sterminatore di zombi. Il suo comportamento lo pone in contrasto con il padre, che vorrebbe idealisticamente preservare l'innocenza infantile di Carl.

Per la sua interpretazione di Carl, Chandler Riggs ha vinto il Saturn Award per il miglior attore emergente nell'edizione 2014 nella categoria riservata alle opere televisive, mentre nel 2012 e 2013 è stato nominato per il Young Artist Awards. Nel 2018 vince nuovamente il Saturn Awards per la sua interpretazione nell'ottava stagione della serie.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Fumetto[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima puntata I giorni andati, Carl è con Lori e Shane all'accampamento dei sopravvissuti fuori Atlanta, dove ha fatto amicizia con una ragazzina di nome Sophia. Nell'episodio Una via d'uscita, Carl è al campo quando T-Dog si mette in contatto con il gruppo mentre è in missione nella città in cerca di provviste. Nell'episodio Bentornato papà, quando Rick ritorna insieme agli altri da Atlanta, Carl è stupito e felice nello scoprire che il padre creduto morto è ancora vivo, e la madre Lori intima a Shane, divenuto in assenza di Rick una sorta di figura paterna per il bambino, di limitare i suoi rapporti con Carl. Nell'episodio Vatos, gli zombi invadono l'accampamento, uccidendo svariati sopravvissuti. In Esperimenti, Carl e gli altri si recano al CDC (Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie). In TS-19, Carl e il gruppo si godono le comodità del luogo. A seguito della distruzione del CDC, il gruppo si mette nuovamente in viaggio.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella seconda stagione, Carl acquista maggiori responsabilità all'interno del gruppo. Nella puntata La strada da percorrere, mentre è in cerca della scomparsa Sophia, Carl viene ferito da un colpo di fucile. Nell'episodio Sangue del mio sangue, Otis, l'uomo che ha accidentalmente sparato a Carl, conduce Rick e Shane in una fattoria vicina. Il proprietario della stessa, Hershel Greene, cerca di curare Carl ma dichiara che il bambino deve essere operato assolutamente. In Sopravvivere, Carl si risveglia brevemente e racconta alla madre del cervo che ha scorto nel bosco prima che gli sparassero. Shane arriva con l'equipaggiamento medico necessario per l'operazione chirurgica, ma mente sulla sorte di Otis (che ha ucciso per salvarsi la vita). Hershel opera e salva la vita a Carl. Nell'episodio La rosa Cherokee, Carl inizia lentamente a riprendersi e Rick gli regala il suo cappello e il distintivo di vice-sceriffo. In Ritrovamenti, Carl appare in un flashback dove viene mostrato insieme alla madre e a Shane prima di giungere al campo fuori Atlanta. Nella puntata Segreti, Carl si è ormai ristabilito ed aiuta la madre a dar da mangiare alle galline della fattoria; il bambino inizia a mostrare i segni di un carattere freddo e risoluto, cosa che preoccupa Lori. In Muore la speranza, viene rivelato che la scomparsa Sophia, diventata uno zombi, era rinchiusa nel fienile di Hershel; Carl osserva mentre Rick spara in testa a Sophia.

In Nebraska, la durezza del carattere di Carl peggiora in seguito alla scoperta di Sophia zombi. In Grilletto facile, Carl scopre che Lori è incinta. Nell'episodio La sentenza, Carl rifiuta aspramente l'idea che possa esistere un paradiso e mostra disprezzo verso la madre della bambina convinta delle sue credenze religiose. Carl scopre uno zombi nella foresta imprigionato nel fango e si mette a stuzzicarlo tirandogli dei sassi, lo zombi però riesce quasi a liberarsi e Carl fugge in preda al terrore senza avere il coraggio di uccidere la creatura. Successivamente, questo stesso zombi attacca Dale ferendolo a morte. Ne Il giustiziere, Carl salva il padre sparando a Shane, diventato uno zombie. In La linea del fuoco, il colpo di pistola di Carl attrae un'orda di zombi nei pressi della fattoria, e il gruppo è costretto a fuggire, non senza subire perdite.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima puntata della terza stagione, Casa dolce casa, sei o sette mesi dopo gli avvenimenti della scorsa stagione, Carl viene mostrato come una sorta di "bambino soldato"; è diventato esperto nell'uso delle armi, e ha assunto un atteggiamento più adulto. Carl è insieme al gruppo quando esso giunge alla prigione abbandonata che fungerà da loro nuova casa. Sembra distaccarsi emotivamente da Lori e mostra un interesse progressivo per la figlia diciassettenne di Hershel, Beth. Nell'episodio, Il risveglio, Carl esplora da solo parte della prigione per trovare l'infermeria e fornire al gruppo una scorta di medicinali, ma Lori lo rimprovera per essersi avventurato da solo. In Dentro e fuori, dopo aver visto la madre morire dopo aver dato alla luce la sorellina Judith con un parto cesareo, un affranto Carl è costretto a spararle in testa per non farla trasformare in uno zombi. Nella puntata La preda, Carl, Daryl, e Oscar ritrovano Carol, creduta morta in un precedente attacco da parte degli zombi. In Infiltrati, Rick lascia che Carl trovi il nome per la neonata sorella, e lui decide di chiamarla Judith come una sua insegnante scolastica. Mentre Rick, Oscar, Daryl e Michonne escono per attaccare Woodbury, Carl viene lasciato a protezione di chi è rimasto nella prigione. In Fatti per soffrire, quando il gruppo di Tyreese giunge alla prigione, Carl prende l'iniziativa di rinchiuderli in un blocco del penitenziario.

In Fratello, Carl sorveglia Tyreese, Sasha, Allen, e Ben rinchiusi, e quando Rick ritorna li caccia dalla prigione. Nell'episodio Bentornato a casa, Carl e Glenn perlustrano il luogo per capire da dove il gruppo di Tyreese sia penetrato, e scoprono che il locale caldaie è infestato dagli zombi. In Giuda, Carl dice a Rick di prendersi una pausa dal ruolo di leader, poiché lo stress lo sta distruggendo. In Ripulire, Rick, Carl, e Michonne fanno un'escursione nella città natale di Rick e Carl, dove incontrano Morgan Jones, e Carl solidifica i rapporti con Michonne. In Apri gli occhi, Carl aiuta Glenn e il resto del gruppo a riorganizzare l'arsenale. Nella puntata L'inganno, Carl aiuta Maggie a creare un diversivo per attirare gli zombi in una zona della recinzione. Nell'episodio finale Nelle tombe, Carl uccide a sangue freddo un membro adolescente dell'esercito del Governatore, anche se si era arreso, in quanto il ragazzo si era avvicinato troppo a lui, Hershel (disarmato), e alla piccola Judith. Carl confessa a Rick di avere ucciso il ragazzo per prevenire che potesse fare del male a qualcuno del gruppo; inoltre spiega al padre che la sua decisione di non uccidere uno zombi alla fattoria, aveva causato la morte di Dale.

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima puntata della stagione, Calma apparente, Carl coltiva la terra insieme al padre, e Rick cerca di incoraggiarlo ad essere un adolescente, ma Carl, indurito e temprato nel carattere da ciò che ha visto e dovuto fare, si mostra restio. Nel mentre, scopre che Carol sta insegnando l'uso delle armi ai bambini nella prigione. Nell'episodio Infetto, Carl riferisce al padre quanto scoperto su Carol. Dopo che un'infezione mortale si è diffusa tra i sopravvissuti, Rick acconsente a fargli portare nuovamente la pistola. In Isolamento, Carl aiuta Hershel a raccogliere delle erbe medicinali con le quali preparare delle bevande curative agli infetti della prigione. Nella puntata L'inferno, Carl insieme al padre respinge un'orda di zombi che aveva sfondato la recinzione ed era penetrata nella prigione. In Peso morto, il Governatore osserva di nascosto Rick e Carl nel cortile della prigione. In Indietro non si torna, Carl dice a Daryl di avere sotto tiro il Governatore e di poterlo uccidere con sicurezza, ma Daryl gli dice di non sparare per non scatenare una guerra. Durante la sparatoria successiva all'uccisione di Hershel da parte del Governatore, Carl salva il padre ferito prima di scoprire la culla di Judith vuota e sporca di sangue. Devastati, Rick e Carl fuggono dalla prigione mentre gli zombi la stanno invadendo.

Nella puntata Smarriti, Rick e Carl trovano rifugio in una casa abbandonata nelle vicinanze. Il ragazzo sente di non avere più bisogno del genitore e mentre Rick giace senza sensi su un divano, Carl inizia a rinfacciargli tutti gli errori commessi. Più tardi, allontanatosi dal rifugio in cerca di provviste, Carl viene attaccato da zombi. Riesce a cavarsela ma poi resta quasi ucciso in un confronto con un altro vagante trovato in una stanza esplorando una casa lì vicino. Persa una scarpa nello scontro, Carl si consola mangiando tre chili di budino al cioccolato trovato in un grosso barattolo nella cucina dell'abitazione. Torna poi alla casa dove è Rick, ma l'uomo stenta a riprendere conoscenza, e Carl pensa sia morto e si stia trasformando in zombi. In lacrime punta la pistola contro il padre, ma poi scopre che non è morto e si sta semplicemente riavendo dallo svenimento. Il giorno dopo, seduti entrambi vicino al divano accanto alla porta, sentono qualcuno che bussa. Guardando dallo spioncino scoprono con gioia che Michonne è riuscita a trovarli dopo aver seguito le tracce lasciate da Carl. In Salvare il mondo, mentre Rick resta nella casa per riprendersi, Carl e Michonne escono insieme alla ricerca di provviste, e Carl scopre che Michonne una volta aveva un figlio. Tornando a casa scorgono Rick che gli fa cenno di allontanarsi in quanto la casa è stata invasa da una banda di pericolosi fuggiaschi. Carl accompagna Rick e Michonne a piedi fino a quando scoprono lungo i binari un cartello che indica una zona sicura a "Terminus". Nella puntata Noi, Rick, Michonne, e Carl si dirigono alla volta di Terminus, senza sapere cosa troveranno.

Nell'ultima puntata della stagione, A, sulla via per Terminus, i tre vengono sorpresi dalla banda criminale alla quale erano sfuggiti (che ora ha tra i suoi membri anche Daryl). La gang vuole uccidere Rick e violentare Carl e Michonne, ma Daryl si schiera con i suoi vecchi amici, e insieme riescono ad uccidere tutti i membri della banda. Carl, Rick, Daryl e Michonne continuano a seguire il percorso, e alla fine raggiungono Terminus. Rick decide di avvicinarsi con cautela al luogo. Prendono di sorpresa alcuni residenti di Terminus, evitando il cancello principale, e vengono accolti da Gareth, apparentemente il leader della comunità. Gareth scorta il gruppo di Rick in un cortile dove viene loro offerta della grigliata di carne. Rick nota che un residente di Terminus è in possesso dell'orologio di Glenn e capisce in fretta che qualcosa non va. Impugna l'arma e chiede dove siano Glenn e gli altri. Gareth ordina di aprire il fuoco e cattura il gruppo di Rick. Rick, Carl, Michonne e Daryl vengono costretti a salire dentro un vagone merci e lì rinchiusi. All'interno, si ritrovano con Glenn, Maggie, Bob e Sasha, prigionieri insieme a Tara, Abraham, Eugene e Rosita.

Quinta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima puntata della stagione, Preda e cacciatore, Carl resta confinato nel vagone merci fino a quando non viene salvato dal padre e poi aiuta il gruppo a fuggire da Terminus. Dopo essersi riuniti con Carol e Tyreese, e quindi anche con Judith scoprendo che la bambina si era salvata essendo stata messa in salvo da Tyreese, il gruppo si ricompatta. In Sconosciuti, Carl insiste affinché il gruppo aiuti un prete di nome Gabriel che sta per essere ucciso da degli zombi. L'uomo poi porta il gruppo alla sua chiesa, anche se Rick non si fida di lui e sospetta possa essere una trappola. Carl scopre una scritta incisa all'esterno su un muro della chiesa che reca le inquietanti parole "you'll burn for this" ("brucerai per questo"). Nell'episodio Un tetto e quattro mura, quando Rick e qualche altro membro del gruppo tendono un'imboscata a Gareth, Carl resta in chiesa per proteggere Gabriel, Eugene, il morente Bob e Judith insieme a Rosita e Tyreese. A seguito della morte di Gareth, resta con il gruppo mentre Abraham, Eugene, Rosita, Tara, Glenn e Maggie partono alla volta di Washington. Nella puntata Lo scambio, Rick e Daryl insieme ad altri vanno in cerca di Beth. Carl, Michonne, Judith e Gabriel restano nella chiesa (ora fortificata) ad aspettare mentre Carl cerca di convincere Gabriel ad imparare a difendersi da solo e gli dà un machete. In Conclusione, quando Gabriel fugge di nascosto dalla chiesa attirando degli zombi, Carl aiuta gli altri a respingere l'assalto prima di prendere Judith e fuggire con lei. Lui e Michonne riescono poi a chiudere dentro gli zombi intrappolandoli nella chiesa. Quando Abraham torna sul luogo, tutti si dirigono ad Atlanta per ricongiungersi con Rick. Nell'episodio Non è finita, Carl presenzia al funerale di Tyreese. In Loro, il gruppo continua il viaggio verso Washington D.C. e Carl cerca di consolare Maggie, profondamente addolorata dalla perdita di Beth, donandole un carillon. In La distanza, Maggie e Sasha incontrano Aaron, che dichiara di far parte di una comunità sicura e vuole che il gruppo di Rick si unisca a loro. Quando Rick esprime le sue perplessità circa la proposta dello straniero, immediatamente Carl protesta contro il padre e asserisce di voler dare una possibilità al nuovo arrivato, provando a recarsi ad "Alexandria". In Benvenuti, tutti i membri del gruppo vengono intervistati dal capo di Alexandria, Deanna Monroe, e Carl racconta di aver dovuto uccidere sua madre. Inoltre, Carl viene presentato ad un gruppo di adolescenti (Ron, Mikey, ed Enid, una giovane ragazza che sembra piacergli), che lo invitano a giocare insieme a loro con dei videogiochi. Sebbene Carl sia lieto del nuovo ambiente, pensa che la gente della comunità sia troppo debole ed inesperta per sopravvivere al di fuori delle recinzioni che proteggono Alexandria. In seguito, Carl scorge Enid che scala una recinzione ed esce nel bosco e decide di seguirla di nascosto ma la ragazza scompare misteriosamente, e Carl trova invece il padre assalito da un gruppo di zombi e lo salva. Carl e Rick tornano in tempo per dividere Glenn e Aiden, il figlio di Deanna, durante una lite violenta e Carl vede Enid che ritorna dalla sua passeggiata senza fare caso a lui. Nell'episodio Dimenticare, Carl inizia ad ambientarsi nella comunità di Alexandria e diventa amico di Ron e Mikey, con i quali può finalmente comportarsi come un ragazzo della sua età. In Provare, Carl segue nuovamente Enid all'esterno e questa volta la ragazza gli dice di smettere di seguirla. Lui cerca di convincerla che è pericoloso aggirarsi nel bosco fuori dalla recinzione, ma la ragazza sembra non preoccuparsene. Carl ed Enid tornano alla base proprio mentre Rick e Pete stanno picchiandosi selvaggiamente. Carl cerca di fermare il padre ma viene spintonato via ed assiste allo sproloquio di Rick nei confronti di Deanna, fino a quando Michonne mette KO l'uomo.

Sesta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Durante tutta la prima parte della sesta stagione Carl rimane alla comunità e la difende insieme a Enid, Tara, Carol, Morgan e Rosita dall'attacco dei lupi. Successivamente il rapporto tra lui e Ron si incrina poiché Rick ha ucciso il padre di quest'ultimo e anche per l'invidia legata al rapporto sempre più intimo tra Carl e Enid. Durante l'invasione degli zombie Ron tenta addirittura di ucciderlo, attirando così i vaganti in casa di Jesse. Così insieme a Rick, Jesse, Michonne, Gabriel, Ron e Sam si ricopre con un lenzuolo "condito" con le interiora dei vaganti, al fine di mischiarsi tra di essi. Assiste prima alla morte di Sam e poi di Jesse per mano dei vaganti. Ron credendo che sia colpa di Rick decide di ucciderlo, ma Michonne interviene prontamente trafiggendolo con la sua katana. Inavvertitamente questi prima di morire fa partire un colpo che colpisce di striscio l'occhio di Carl; il colpo non é fatale ma costerà al ragazzo "un occhio della testa". Rick disperato lo porta da Denise che riesce a salvarlo. Alcuni mesi dopo l'invasione dei vaganti Carl vive la sua vita in apparente tranquillitá, uscendo con Enid all'infuori delle mura cittadine. Nel finale di stagione fa parte della spedizione che deve condurre Maggie ad Hiltop e poco prima della partenza rinchiude Enid nel ripostiglio, per salvarle la vita. Verrà condotto insieme a tutti gli altri al cospetto di Negan, il quale mostra interesse verso di lui. Assiste inoltre al massacro di uno dei suoi compagni da parte del nuovo nemico.

Settima stagione[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio della settima stagione Carl assiste impotente prima alla morte di Abraham e poi di Glenn per mano di Negan. Rischia inoltre di perdere un braccio per mano di suo padre, sotto minaccia di Negan, per evitare la morte dei restanti sopravvissuti. Il villain però ferma Rick dicendogli che era tutta una prova per vedere se avesse capito la lezione. Accompagnerá Enid a Hiltop e qui si scambieranno il loro primo bacio. Si intrufola, insieme a Jesus, in uno dei camion di Negan al fine di scoprirne la base e mitraglierà a morte due dei suoi uomini, per poi essere fermato da Dwight. Verrà condotto nel Santuario da Negan, che si mostra parecchio interessato al ragazzo. Scopre che Negan è molto rispettato, tutti si inginocchiano al suo passaggio e che possiede un harem di mogli. Assiste inoltre allo stesso procedimento col ferro a cui fu sottoposto Dwight, verso Mark, un salvatore irrispettoso delle regole. Verrà poi riaccompagnato da Negan ad Alexandria. Qui il villain cucina spaghetti per Carl e fa il giro della casa di Rick, scoprendo dell'esistenza di Judith. Dopo la morte di Spencer e Olivia, si reca con suo padre ad Hiltop e poi al Regno per reclutare alleati al fine di avviare la guerra con Negan. Nel quindicesimo episodio si reca a Oceanside per recuperare le armi: qui dice ad Enid di pensare sia alle persone da lui uccise, sia a quelle che non ha ucciso. Affronta un'orda di vaganti assieme ai suoi compagni. Nel finale di stagione sarà lui a dare inizio alla battaglia, uccidendo 3 scava-rifiuti e combattendo assieme a Scott. Verrà poi preso in ostaggio e Negan vuole ucciderlo per punire tutto il gruppo e in particolare suo padre. Viene poi salvato da Shiva e prende parte al primo scontro contro i salvatori.

Ottava stagione[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio di questa stagione Carl fa la conoscenza di Siddiq durante una perlustrazione con Rick e sebbene suo padre avesse allontanato l'uomo, Carl ritorna sul posto per donargli del cibo. Durante il primo assalto al Santuario, Carl rimane ad Alexandria insieme a Michonne, Rosita e pochi altri per proteggere Judith e il resto della comunità. Uscirà ancora una volta per andare a cercare Siddiq e lo troverà nei boschi mentre uccide alcuni zombie. Siddiq gli spiega che in onore di sua madre, uccide tutti i vaganti che trova per liberare le loro anime intrappolate, Carl dopo avergli fatto le tre domande che suo padre era solito fare agli sconosciuti lo invita ad Alexandria. Lungo la strada uccideranno altri vaganti e insieme giungono ad Alexandria. Nell'ottava puntata della stagione, in seguito all'assalto dei salvatori ad Alexandria, si scopre che Carl era stato morso all'addome da un vagante mentre si trovava nei boschi con Siddiq. Il figlio di Rick morirà poi nella chiesa dove si sparerà un colpo in testa per prevenire il risveglio.

Abilità[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della serie Carl diventerà sempre più freddo e coraggioso ed apprenderà l'uso di parecchie armi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]