Medea (Ovidio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Medea
Titolo originale Medea
Publius Ovidius Naso.jpg
Ritratto immaginario di Ovidio (di Anton von Werner)
Autore Ovidio
1ª ed. originale I secolo a.C.
Genere tragedia
Lingua originale latino

Medea è una tragedia perduta del poeta latino Publio Ovidio Nasone, scritta probabilmente nel I secolo a.C. nel periodo della sua giovinezza, basandosi sull'omonima tragedia di Euripide e sul riadattamento latino di Quinto Ennio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]