Antigona (Accio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
(LA)

«Quid agis? perturbas rem omnem ac resupinas, soror.»

(IT)

«Ma che fai? Sorella, scombussoli ogni cosa e mandi tutto sottosopra!»

(Frammento dell'Antigona: parla Ismene)
Antigone
Tragedia di cui restano frammenti
AutoreLucio Accio
Titolo originaleAntigona
Lingua originaleLatino
GenereCothurnata
 

Antigone (in latino: Antigones) è una cothurnata dello scrittore romano Lucio Accio di cui restano solo frammenti.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guido Turtur, Letteratura latina, De Agostini, 2007, ISBN 8841835052.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]