Anton von Werner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anton von Werner, Autoritratto, 1885

Anton Alexander von Werner (Francoforte sull'Oder, 9 maggio 1843Berlino, 4 gennaio 1915) è stato un pittore tedesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Anton von Werner, La proclamazione dell'Impero tedesco, 1877

Nato nella provincia di Brandeburgo, studiò all'Universität der Künste Berlin e in seguito a Karlsruhe. Fra i suoi tanti maestri, oltre a suo padre, Johann Wilhelm Schirmer, Louis Coudres, Adolph Schroedter (1805-1875) e Carl Friedrich Lessing. Divenne amico di Joseph Victor Scheffel[1].

Dopo aver vinto una borsa di studio, viaggiò a Parigi nel 1867, e poi in Italia, dove rimase per qualche tempo. Sposò Malwine Schroedter, figlia di Adolph Schroedter.

Nel 1875 venne nominato direttore dell'Accademia delle belle arti di Monaco di Baviera (Königliche Hochschule der bildenden Künste), incarico che ricoprì sino alla morte, per 40 anni[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Siegmar Holsten, Kunst in der Residenz Karlsruhe zwischen Rokoko und Moderne, Braus Verlag, Heidelberg, 1990, ISBN 392583558X, p. 216.
  2. ^ (DE) Biografia di Anton von Werner

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 13106560 LCCN: n85044454