Matilda Lutz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matilda Lutz nel 2018

Matilda Anna Ingrid Lutz (Milano, 28 gennaio 1991) è un'attrice e modella italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nata da padre fotografo statunitense e madre italiana titolare di un'agenzia di comunicazione. Appassionata di cinema, inizialmente lavora nel settore della moda, dove molte case la lanciano come testimonial. Nel mentre frequenta il Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci di Milano e, una volta finito il liceo, si trasferisce a New York, dove frequenta il suo primo corso di recitazione. Torna a Milano per studiare Psicologia all'Università Cattolica del Sacro Cuore, e conosce Michael Rodgers, con cui continua la sua formazione. Successivamente, nel 2013, viene ammessa al corso di recitazione del Centro Sperimentale di Cinematografia. [1]

Nel 2012 gira il suo primo film, Azzurrina, per la regia di Giacomo Franciosa, seguito da L'ultima ruota del carro, diretto da Giovanni Veronesi, ma è con la serie televisiva Fuoriclasse, nella quale interpreta Barbara Pinaider, che arriva la popolarità. Tra il 2015 e il 2016 gira per il grande schermo Mi chiamo Maya, opera prima di Tommaso Agnese, in cui è la protagonista femminile, L'Universale, opera prima di Federico Micali, e L'estate addosso, regia di Gabriele Muccino, presentato in anteprima al Festival di Venezia 2016 il 31 agosto.[1]

Nel 2017 è la protagonista di The Ring 3 (Rings), terzo capitolo della saga horror statunitense iniziata nel 2002 con The Ring,[1] e di Revenge, film acclamato dalla critica internazionale[2]. Nel 2018 prende parte nel ruolo di Simonetta Vespucci alla seconda stagione della serie tv I Medici in onda in prima serata su Rai 1.[3]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposata con l'attore Antonio Folletto;[4] il 13 settembre 2018 nasce il primo figlio della coppia, Oliver Antonio.[5]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Music Video, regia di Yves Peeters (2010)
  • Beginning, regia di Jakob Saw (2010)
  • Chekhovian, regia di Alice Filippi (2010)
  • The Lost Scent in D minor, regia di Lee Jinsoo (2011)

Doppiatrici Italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Matilda Lutz biografia, su comingsoon.it. URL consultato il 3 dicembre 2019.
  2. ^ (EN) A. O. Scott, Review: In ‘Revenge,’ the Trophy Turns Hunter, in The New York Times, 9 maggio 2018. URL consultato il 20 marzo 2019.
  3. ^ Chi è Matilda Lutz, Simonetta Vespucci ne I MEDICI 2, su tvserial.it, 11 ottobre 2018. URL consultato il 3 dicembre 2019.
  4. ^ Antonio Folletto: «Sono un padre felice. Con i pannolini? Soltanto cintura marrone», in Corriere.it, 23 ottobre 2018. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  5. ^ Matilda Lutz è mamma: «Il miglior momento della mia vita» - VanityFair.it, in VanityFair.it, 1537169758. URL consultato il 17 settembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN70149617098203751693 · LCCN (ENno2017061711 · WorldCat Identities (ENlccn-no2017061711