Marinella di Sarzana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marinella di Sarzana
frazione
Marinella di Sarzana – Veduta
Il litorale di Marinella
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Liguria.svg Liguria
ProvinciaProvincia della Spezia-Stemma.png La Spezia
ComuneSarzana-Stemma.png Sarzana
Territorio
Coordinate44°02′54.07″N 10°00′43.79″E / 44.048352°N 10.012164°E44.048352; 10.012164 (Marinella di Sarzana)Coordinate: 44°02′54.07″N 10°00′43.79″E / 44.048352°N 10.012164°E44.048352; 10.012164 (Marinella di Sarzana)
Abitanti491
Altre informazioni
Cod. postale19038
Prefisso0187
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Marinella di Sarzana
Marinella di Sarzana

Marinella di Sarzana è il lembo costiero del Comune di Sarzana. Il suo territorio è delimitato dalla provincia di Massa Carrara (comune di Carrara) a sud-est, dal comune di Ameglia a nord-ovest, da quello di Luni a nord-est e dal resto del comune di Sarzana a nord.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La tenuta di Marinella.

Appendice balneare della cittadina ligure di Sarzana, Marinella di Sarzana fa geograficamente parte della Riviera Apuana ed è praticamente contigua a Marina di Carrara.

La particolarità di Marinella di Sarzana è quella di essere caratterizzata da un litorale basso e sabbioso, totalmente diverso dalle coste rocciose della riviera ligure.

Il borgo che dà il nome alla zona ha il maggior numero di case nelle vicinanze della Tenuta di Marinella, grande estensione di terreno nel quale ancora oggi sono coltivati mais e altri prodotti, esclusivamente per l'alimentazione delle 350 vacche frisone da latte, ed altrettante da rimonta, della stalla. All'interno della Tenuta vi è anche lo stabilimento che lavora e confeziona il Latte di Marinella ad alta qualità ed i suoi derivati.

La Tenuta in località Marinella[modifica | modifica wikitesto]

La Tenuta e' dagli anni '60 sottoposta a vincolo paesaggistico e ambientale, con totale divieto di edificazione e di speculazione edilizia, vicino a localita' turistiche di pregio e quotate come Lerici o la Versilia. La destinazione d'uso è legata ad attivita' di turismo, allevamento e produzione agricola. La Tenuta era di proprieta' del Monte dei Paschi fino agli anni 2000. È stata oggetto di un piano di riqualificazione immobiliare (in netta prevalenza)!, nautico, agricolo e turistico con clienti da definirsi, ridotto da 300 milioni di euro iniziali a 51 della neocostituita societa'[1]. Nell'operazione e' coinvolta una societa' facente capo al petroliere Gabriele Volpi.

La tenuta dista circa 10 km dalla ex Ceramica Vaccari di Ponzano Magra, area industriale di 13.000 m² dismessa nel 2006.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Nel borgo antico si trova la chiesa parrocchiale di Sant'Eutichiano Papa, inizialmente dedicata alla Santa Croce, costruita tra il 1881 e il 1882 da Carlo Fabbricotti. Sino agli anni '30 del '900, quando diventa Parrocchia autonoma, la chiesa dipendeva da quella di San Lazzaro.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

la piana dal Muraglione

Grazie al suo litorale sabbioso lungo circa 3 chilometri, lungo i quali si alternano spiagge libere e concessioni demaniali, Marinella di Sarzana è una zona balneare molto frequentata da turisti provenienti dalla vicina Emilia e dalla Lunigiana, è anche nota per la vicinanza agli scavi archeologici dell'antica Luni.

Il litorale sarzanese è conosciuto, ed apprezzato, sia per la relativa facilità di accesso e per la vicinanza dai centri urbani maggiori della zona sia per essere un'ottima scelta per chi si vuole godere il mare e le spiagge con tranquillità, lontano dagli eccessi di altre rinomate località turistiche.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Marinella ha una squadra di calcio, l'U.S. Marinella, che disputa il campionato di 2ª Categoria nel girone di La Spezia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tenuta di Marinella (ex Montepaschi): un suicidio assistito con resurrezione?, su tigullionews.com, 14 novembre 2017. URL consultato il 30 Aprile 2018.
    «un affare da 300 milioni di euro, con la realizzazione di una darsena con 900 posti barca, 200 esercizi commerciali e centinaia di residenze. Ma i comuni della val di Magra, che dopo la storica esperienza di Luni Mare, temevano una colata di cemento erano decisi ad evitare eccessi edilizi.».