Marco Frisina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Frisina

Mons. Marco Frisina (Roma, 16 dicembre 1954) è un presbitero, compositore e direttore di coro italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Marco Frisina presso l'Università San Dámaso, a Madrid

Dopo la maturità classica si è laureato in lettere all'Università "La Sapienza" e diplomato in composizione al Conservatorio di Santa Cecilia. Nel 1978 è entrato come alunno al Pontificio Seminario Romano Maggiore compiendo gli studi teologici presso la Pontificia Università Gregoriana e conseguendo la licenza in sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico[1].

Ordinato sacerdote nel 1982, da allora svolge il suo ministero nella diocesi di Roma. È stato assistente al Pontificio Seminario Romano Maggiore e poi direttore dell'Ufficio Liturgico del Vicariato di Roma dal 1991 al 2011 e rettore della Basilica di Santa Maria in Montesanto (Chiesa degli Artisti)[2]. È consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione[3], presidente della Commissione Diocesana di Arte Sacra della Diocesi di Roma e dal 2009 rettore della Basilica di Santa Cecilia in Trastevere[4].[5]

Tiene corsi presso la Pontificia Università della Santa Croce[6] ed il Pontificio Istituto di Musica Sacra.[7]

Nel 1984 ha fondato - e da allora dirige - il Coro della Diocesi di Roma, attualmente composto da oltre 250 elementi e nato per l'animazione delle più importanti liturgie diocesane, molte delle quali presiedute dal santo Padre[8]. All'animazione di queste, si sono aggiunti negli anni concerti in molte diocesi italiane ed estere e la partecipazione a numerosi eventi istituzionali[9], con esibizioni anche all'estero in vari Paesi, come Germania, Francia, Austria, Polonia e Stati Uniti.[10]

Dal 1985 è direttore della Pontificia Cappella Pia Lateranense nella Basilica di San Giovanni in Laterano[11], composta da 32 elementi e due organisti[12].

Nel 1991 ha avuto inizio anche la sua collaborazione al progetto internazionale della Rai "Bibbia" sia come consulente biblista che autore delle musiche[13]. Oltre a sei film del "Progetto Bibbia"[14], negli anni ha composto le colonne sonore di molti film a tema storico e religioso[15] realizzati per Rai e Mediaset, tra i quali Michele Strogoff, Papa Giovanni, Giovanni Paolo II, Edda Ciano, Callas e Onassis, Pompei, Puccini, Paolo VI, Preferisco il Paradiso.

Autore di numerosi canti di ispirazione religiosa, liturgici e paraliturgici conosciuti in Italia e all'estero, nella sua discografia sono presenti importanti collaborazioni a progetti di artisti italiani e internazionali. Tra queste, Silent Night. A Christmas in Rome[16], realizzato nel 1999 insieme al leader dei Chieftains Paddy Moloney e Dalla Terra[17], disco inciso nel 2000 da Mina, per la quale ha composto i brani Magnificat e Nada te turbe.

Ha composto ed eseguito dinanzi ai pontefici Giovanni Paolo II e Benedetto XVI ventiquattro Oratori sacri ispirati a personaggi biblici o alla vita di grandi santi[18]. Accanto a queste composizioni, meritano di essere citati altri tre oratori sacri: Cantico dei Cantici, scritto nel 2009 e rappresentato al Festival Anima Mundi di Pisa[19]; Passio Caeciliae del 2011, eseguito a Roma ed a New York in occasione delle celebrazioni del 150º Anniversario dell'Unità d'Italia[20]; Paradiso, Paradiso[21], rappresentato nel 2013 al 56° Festival dei Due Mondi di Spoleto, con la partecipazione di Giorgio Albertazzi come voce narrante[22].

Cappellano di Sua Santità dal 1993, nel 1997 è stato nominato da Giovanni Paolo II accademico virtuoso ordinario dell'Accademia dei Virtuosi al Pantheon (Pontificia Insigne Accademia di Belle Arti e Letteratura dei Virtuosi al Pantheon)òò, della quale è assistente spirituale[23]

È stato responsabile musicale di alcuni importanti eventi del Grande Giubileo 2000, come la Giornata Mondiale della Gioventù e, nel 2008, con Leonardo De Amicis, dell'evento RAI La Bibbia giorno e notte, la più lunga diretta della storia televisiva[15].

Nel 2000, alla 57ª Mostra d'arte cinematografica di Venezia, viene presentato il film restaurato Christus di Giulio Antamoro del 1916, con nuove musiche di Marco Frisina[24], eseguite per l'occasione con trascrizione per due pianoforti in sincronia con le immagini.

Nel 2007 ha composto l'opera teatrale "La Divina Commedia opera musical", prima trasposizione musicale dell'omonimo capolavoro dantesco[25] , in due atti, con libretto di Gianmario Pagano e Marco Frisina[26].Da gennaio 2009 è in scena anche il suo secondo lavoro per il teatro: Il miracolo di Marcellino, ispirata al romanzo di José Maria Sanchez Silva Marcellino Pane e Vino, con testi di Paolo Galli[27].

Nel 2011 è stato responsabile musicale per la Diocesi di Roma nelle liturgie della beatificazione di Giovanni Paolo II, del quale ha composto anche l'Inno Ufficiale[28].

Nel 2013 scrive le musiche dell'opera In Hoc Signo, rappresentata al Teatro Nazionale di Belgrado[7], in occasione del 1700º anniversario dell’Editto di Milano[29].

Per il 2014 compone e orchestra Resurrexit[30], canti per le celebrazioni del Tempo pasquale, alcuni tratti dalla Messa VIII De Angelis ed elaborati polifonicamente; nello stesso anno compone l'oratorio Una luce sul monte sulla vicenda dei Santi Martiri di Otranto.

È stato promotore e coordinatore del Primo Convegno delle Corali Italiane, svoltosi a Roma nel settembre 2014[31], e del Giubileo delle Corali nell’ottobre 2016[32], che ha visto la partecipazione di oltre 10.000 cantori provenienti da tutto il mondo, e del Terzo Incontro Internazionale delle Corali in Vaticano nel 2018. Dal 2015 è direttore artistico del "Concerto con i Poveri e per i Poveri" che si tiene nell'Aula Paolo VI del Vaticano, che ha visto la partecipazione di Daniel Oren (alla prima edizione)[33] e dei premi Oscar Ennio Morricone (alla seconda edizione)[34] e Nicola Piovani (alla terza edizione)[35].[7]

Nel 2016 scrive le musiche per l'opera teatrale Catilina[36], in occasione della riapertura del Teatro Orione di Roma.

Nel febbraio 2017, in occasione del centenario del martirio di san Paolo, viene eseguito a Valletta (Malta) il suo oratorio Fino ai confini della Terra, ispirato alla narrazione del naufragio dell'apostolo Paolo a Malta[37].

Nel 2018 viene eseguita al teatro Cervantes di Malaga (Spagna) la sua opera-oratorio Passio Christi[38][39]; viene pubblicata in Brasile la raccolta Eis-me aqui, Senhor (Obras de Marco Frisina)[40] ed esce nelle librerie il suo libro Mio canto è il Signore, libro-intervista a cura di Antonio Carriero[41].

Il 24 novembre 2019 viene eseguito a Mosca (Russia), nel Zaryadye Concert Hall, l'oratorio sacro Andrej Rublev. Lo sguardo[42], evento con il patrocinio del Ministero della Cultura della Federazione Russa.

La Libreria Editrice Vaticana pubblica nel 2019 il libro La santità è il volto più bello della Chiesa. Un itinerario alla luce della Gaudete et exultate del Card. Angelo De Donatis e di Mons. Marco Frisina[43] ed in Spagna esce la raccolta di canti Es grande el amor del Señor (con traduzione dei testi in spagnolo di Antonio Tomás del Pino Romero)[44].

Nel 2020 viene pubblicata la raccolta di canti Madre del Signore, sia in lingua italiana[45] che in lingua spagnola (adattamento dei testi in spagnolo di Antonio Tomás del Pino Romero)[46].

Nel CD In organo et tuba (pubblicato nel 2020)[47], tra i 16 brani strumentali registrati con gli organi gemelli della Cattedrale di Malaga (in Spagna), suonati dal M° Antonio del Plino, accompagnati da un duo di trombe (Alejandro Gomez e José Antonio Moreno), ci sono quattro brani di Marco Frisina (Un dono dal cielo, L'amor che move il sol e l'altre stelle, Open the Doors, Fantasia sulla Salve Regina).

Nel 2021 compone We believe in love[48], inno del X Incontro Mondiale delle Famiglie (Roma, giugno 2022), ed i brani Supplices te rogamus[49] e In nomine Iesu[50], eseguiti al 52º Congresso Eucaristico Internazionale (Budapest, settembre 2021).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cappellano di Sua Santità - nastrino per uniforme ordinaria Cappellano di Sua Santità
— 1993
Commendatore dell'ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme
— 2012

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Discografia e oratori[modifica | modifica wikitesto]

  • 1984 Maria (oratorio sacro per soli, doppio coro e orchestra)
  • 1985 Abramo. L'amico di Dio (oratorio sacro)
  • 1986 Benedici il Signore
  • 1987 Non temere
  • 1988 Signore è il Suo nome
  • 1989 Tu sarai profeta
  • 1989 Revelación del alma (oratorio sacro per tre solisti e orchestra)
  • 1989 Il cantico della misericordia (oratorio sacro per voce narrante, baritono, mezzosoprano, coro e orchestra)
  • 1990 Mosè (oratorio sacro)
  • 1991 Chi ci separerà dall'amore di Cristo?
  • 1991 Giovanni, il profeta (oratorio sacro per soli, voce recitante, doppio coro e orchestra)
  • 1992 Il tesoro e la sposa (oratorio sacro su san Francesco d'Assisi)
  • 1993 Chiamati a dare la vita (oratorio sacro su san Massimiliano Kolbe)
  • 1994 Nomen Trinitatis (composizione per organo)
  • 1995 Tu sei bellezza
  • 1995 La parola del fuoco (oratorio sacro sul profeta Elia)
  • 1995 Paradiso, paradiso... (oratorio sacro su san Filippo Neri)
  • 1996 Le nozze mistiche (oratorio sacro su santa Caterina da Siena)
  • 1997 Cristo nostra salvezza
  • 1997 Smotrenje - Lo sguardo (oratorio sacro su Andrej Rublev)
  • 1998 Laudate Dominum. Canti latini per l'anno liturgico
  • 1998 Non di solo pane
  • 1999 Silent Night. A Christmas in Rome (con P. Moloney)
  • 1999 Pescatore di uomini (oratorio sacro su san Pietro apostolo)
  • 1999 Un Natale di fine millennio
  • 2000 Pane di vita nuova
  • 2000 Jesus is my life
  • 2001 Joy to the world
  • 2001 Maestro, dove abiti? (oratorio sacro su Bruno Marchesini)
  • 2002 Con la fiducia nel cuore (oratorio sacro su Papa Giovanni XXIII)
  • 2003 Vergine madre
  • 2003 Alba romana. Un omaggio a Roma
  • 2003 Confido in Te (oratorio sacro su santa Faustina Kowalska)
  • 2004 Cristo è nostra Pasqua
  • 2004 Trittico romano (oratorio sacro)
  • 2005 Stillate cieli dall'alto
  • 2005 Verso la gioia
  • 2005 Mane nobiscum domine. I discepoli di Emmaus (oratorio sacro)
  • 2005 La terza luce (oratorio sacro su santa Margherita da Cortona)
  • 2005 Jesus Christ you are my life (disco speciale per la visita del Papa in Germania)
  • 2006 Ombra del Padre (oratorio sacro su san Giuseppe)
  • 2006 Charitatis Hostia – Vittima d'Amore (oratorio sacro su san Pio da Pietrelcina)
  • 2006 Una luce nella notte
  • 2007 O Luce Radiosa
  • 2007 The best of Marco Frisina
  • 2008 Apostolo delle genti (oratorio sacro su san Paolo apostolo)
  • 2008 Al Signore della bellezza (oratorio sacro sul Beato Angelico)
  • 2008 Chor & Orchester Der Römischen Diözese Des Papstes (distribuito in Germania)
  • 2009 Il Cantico dei Cantici (oratorio sacro)
  • 2009 O Croce nostra speranza
  • 2011 Aprite le porte a Cristo (inno a san Giovanni Paolo II)
  • 2011 Sacerdote per sempre
  • 2011 In charitate Christi (oratorio sacro su san Luigi Guanella)
  • 2012 Et incarnatus est (testi in latino per la liturgia di Natale)
  • 2013 Passio Caeciliae (oratorio sacro in 9 quadri per soprano, voce recitante e orchestra)
  • 2013 Tu sei il Cristo
  • 2014 Venne un uomo mandato da Dio (oratorio sacro su san Giovanni XXIII)
  • 2014 Resurrexit (testi in latino per il tempo Pasquale e per le Solennità)
  • 2014 Una luce sul monte (oratorio sacro sui Martiri di Otranto)
  • 2015 Dio ha tanto amato il mondo
  • 2015 San Vitaliano (oratorio sacro)
  • 2016 Benedici il Signore - Tu sarai profeta
  • 2016 La luce e il fuoco (oratorio sacro su san Francesco di Paola)
  • 2017 Non temere - Signore è il suo nome
  • 2017 Fino ai confini della terra (oratorio sacro sul naufragio di San Paolo a Malta)
  • 2018 Eis-me aqui, Senhor
  • 2018 Salvatore del mondo
  • 2018 Salvador del mundo
  • 2019 Es grande el amor del Señor
  • 2020 Madre del Signore
  • 2020 Maria Madre del Señor

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1994 due nomination per il CableACE Award in USA per Abraham e Jacob.
  • 1995 vincitore del CableACE Award in USA per Joseph.
  • 1998 "Premio Colonna sonora 1998" dell'Ente dello Spettacolo per la musica della Bibbia televisiva.
  • 2002 "Premio Colonna sonora 2002" dell'Ente dello Spettacolo per la colonna sonora del film "San Giovanni l'Apocalisse".
  • 2005 "Premio internazionale per la cultura Giuseppe Verdi" insieme al Maestro Claudio Abbado.
  • 2005 "Riconoscimento Giovanni Paolo II", città di Bisceglie
  • 2006 "Premio nazionale Fabriano - Artisti dello Spettacolo".
  • 2006 "Premio Giulia Ammannati – Grandi Maestri del Cinema".
  • 2008 "Premio internazionale Santa Caterina – Città di Siena"
  • 2008 "Premio internazionale Città di Ostia"
  • 2008 "Diploma di benemerenza" e "Medaglia d'oro" della Società Dante Alighieri per il progetto e musiche dell'opera "La Divina Commedia"
  • 2008 "Premio Dante Alighieri" della Pontificia Università Urbaniana di Roma per l'opera "La Divina Commedia"
  • 2008 Premio "Riccio d'argento - Fatti di musica".
  • 2009 Premio Internazionale Bonifacio VIII "...per una cultura della Pace..." - VII Edizione (dall'Accademia Bonifaciana di Anagni)
  • 2011 "Premio Sicanorum Cantica" del Coro Lirico Siciliano per la composizione
  • 2011 "Premio Internazionale per il Dialogo tra i popoli e le loro culture "S. Francesco e Chiara d'Assisi"
  • 2012 "Premio speciale Badia di Cava".
  • 2015 Premio "Anassilaos per la cooperazione e la solidarietà dei Popoli".
  • 2015 "Premio Vincenzo Crocitti"
  • 2016 Premio "Roma è... Arte e Fede".
  • 2017 Premio "Cassiodoro il grande".
  • 2019 Premio "Vigna d'argento".
  • 2019 Premio Comunicazione e Cultura - Paoline
  • 2020 Premio CEU per la diffusione della cultura cattolica - San Pablo CEU University Foundation (Madrid)
  • 2021 Premio "Beato Contardo Ferrini"

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda biografica in, Alba Romana. Un omaggio a Roma, Laus Edizioni Musicali srl, 2005.
  2. ^ Scheda biografica, Sacerdote per sempre, Paoline, 2011
  3. ^ Membri e consultori, su pcpne.va. URL consultato il 19 giugno 2021.
  4. ^ DIOCESI DI ROMA
  5. ^ Scheda biografica, Dio ha tanto amato il mondo, Paoline, 2015
  6. ^ Pontificia Università della Santa Croce
  7. ^ a b c Scheda biografica, Maria Madre del Signore, Paoline, 2020
  8. ^ Scheda Coro Diocesi di Roma, O Luce radiosa, Paoline - Laus Edizioni Musicali, 2007
  9. ^ http://www.corodiocesidiroma.com
  10. ^ Scheda Coro della Diocesi di Roma, Dio ha tanto amato il mondo, Paoline, 2015
  11. ^ Scheda biografica, Tu sei il Cristo, Paoline, 2013
  12. ^ Basilica Papale - SAN GIOVANNI IN LATERANO
  13. ^ Scheda biografica, Resurrexit, Paoline, 2014
  14. ^ Bibbia, su Lux Vide S.p.A..
  15. ^ a b Scheda biografica, Et incarnatus est, Paoline, 2012
  16. ^ Paddy Moloney e Marco Frisina, Silent Night. A Christmas in Rome, BMG, 1999.
  17. ^ Mina, Dalla Terra, Sony Music, 2000.
  18. ^ Scheda biografica, Salvatore del mondo, Paoline, 2018
  19. ^ 15 settembre - 9 ottobre Anima Mundi 2009 (Pisa), su Eventi in Toscana By Toscana Tascabile, 8 settembre 2009.
  20. ^ Marco Frisina, Passio Caeciliae, cantata sacra in 9 quadri, Gangemi editore, ISBN 978-88-492-2121-3.
  21. ^ Marco Frisina, Paradiso, Paradiso. La vita in musica di San Filippo Neri, Heristal Entertainment, 2013.
  22. ^ ANTEPRIMA. «Il mio oratorio con la gioia di Filippo Neri», su avvenire.it, 9 luglio 2013.
  23. ^ Marco Frisina | Accademia dei Virtuosi al Pantheon, su accademiavirtuosi.it. URL consultato il 19 giugno 2021.
  24. ^ M. Frisina, Christus. Motion picture soundtrack, Warner Chappel Music Italiana, Kronos Records, 2000
  25. ^ La Divina Commedia Opera Musical | Tour 2020 | Sito ufficiale, su La Divina Commedia Opera Musical | Sito ufficiale.
  26. ^ M. Frisina e G. Pagano, La Divina Commedia. L'uomo che cerca l'Amore, Nova Ars, 2007.
  27. ^ M. Frisina e P. Galli, Il miracolo di Marcellino, Paoline, 2009.
  28. ^ Aprite le porte a Cristo, in Sacerdote per sempre, Paoline, 2011
  29. ^ Musica, a Belgrado 'In Hoc Signo' per 1700/o Editto Milano - Altre News - Nuova Europa - ANSA.it, su ansa.it.
  30. ^ Marco Frisina, Resurrexit, Paoline, 2014.
  31. ^ Convegno delle Corali, su romasette.it.
  32. ^ Giubileo delle Corali, su iubilaeummisericordiae.va.
  33. ^ avvenire.it, https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/papa-concerto-poveri-in-prima-fila.
  34. ^ agensir.it, https://www.agensir.it/quotidiano/2016/10/26/santa-sede-ennio-morricone-e-mons-marco-frisina-il-12-novembre-al-concerto-con-i-poveri-e-per-i-poveri/.
  35. ^ vaticannews.va, https://www.vaticannews.va/it/vaticano/news/2019-11/giornata-mondiale-poveri-concerto-vaticano-piovani-frisina.html.
  36. ^ Catilina, su Nuovo Teatro Orione.
  37. ^ (EN) "Fino ai Confini Della Terra" Oratory for the first time in Malta - TVM News, su TVM English.
  38. ^ Estreno de la ópera-oratorio 'Passio Christi', de Marco Frisina en el Teatro Cervantes de Málaga | Toda la Música, su todalamusica.es.
  39. ^ M. Frisina, Passio Christi, IBS Artist, recording aprile 2018, ed. 2021
  40. ^ Marco Frisina, Eis-me aqui, Senhor (Obras de Marco Frisina), Paulinas, 2018.
  41. ^ Marco Frisina, Mio canto è il Signore. Una conversazione con Antonio Carriero, ELLEDICI.
  42. ^ (EN) Oratorio “Andrej Rublev” by Monsignor Marco Frisina performed for the first time in Moscow | The Russian Orthodox Church, su mospat.ru.
  43. ^ Angelo De Donatis, Marco Frisina, La santità è il volto più bello della Chiesa. Un itinerario alla luce della Gaudete et exsultate, a cura di Walter Insero, Libreria Editrice Vaticana.
  44. ^ Marco Frisina, Es grande el amor del Señor. Cantos para las Celebrationes Litúrgicas del Tiempo Ordinario, Paoline, 2019.
  45. ^ Marco Frisina, Maria Madre del Signora, Paoline, 2020.
  46. ^ Marco Frisina, María Madre del Señor, Paoline, 2020.
  47. ^ A. del Pino, A. Gómez e J. Moreno, In organo et tuba, Paoline, 2020.
  48. ^ M. Frisina, We believe in love, Paoline, 2021
  49. ^ M. Frisina, Supplices te rogamus, Paoline, 2021
  50. ^ M. Frisina, In nomine Iesu, Paoline, 2021

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN17429191 · ISNI (EN0000 0001 1600 9374 · SBN LO1V142299 · Europeana agent/base/138029 · LCCN (ENno2004097078 · GND (DE174006772 · BNF (FRcb140991857 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2004097078