Luigi I di Montpensier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Blasone di Luigi prima del 1428.
Blasone di Luigi dopo l'acquisizione nel 1428 del delfinato d'Alvernia.

Luigi di Borbone o Luigi I di Montpensier (... – 1486) fu conte di Montpensier, delfino d'Alvernia, signore di Mercœur e di Combrailles, conte di Clermont e di Sancerre. È il capostipite del ramo capetingio borbonico dei Borbone-Montpensier.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Luigi era il terzo figlio di Giovanni I, duca di Borbone, e Maria di Berry, duchessa d'Alvernia e contessa di Montpensier. Luigi non prese parte ai conflitti del tempo, a parte nel 1430 contro gli Inglesi nei pressi di Beauvais; per lo più visse nelle sue terre.

Luigi sposò nel 1428 Giovanna (1412-1436), delfina d'Alvernia, contessa di Clermont-en-Auvergne e Sancerre, figlia di Beraldo III delfino d'Alvernia e Jeanne de la Tour d'Auvergne. Tuttavia, Giovanna morì senza lasciare figli. Il delfinato di Alvernia, che era prima di Giovanna, andò al marito.

Luigi allora si risposò il 15 o il 16 febbraio 1443 con Gabrielle de La Tour d'Auvergne (+1486), cugina di Giovanna, figlia di Bertrando VI de La Tour d'Auvergne, conte d'Alvernia e Boulogne, e Jacquette du Peschin.

Luigi morì nel maggio 1486, trasmettendo i titoli di conte di Montpensier, delfino di Alvernia e conte di Clermont-en-Auvergne al figlio Gilberto.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Luigi e Gabrielle ebbero quattro figli: