Luciano Caveri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luciano Caveri
Lucien Caveri (à gauche), Président de la Vallée d'Aoste, lors de la remise du Prix "Saint-Vincent" (2007).jpg
Lucien Caveri a sinistra, col presidente della Repubblica Giorgio Napolitano durante la cerimonia del Premio Saint Vincent, 2007

Presidente della Regione Valle d'Aosta
Durata mandato 4 luglio 2005 –
1º luglio 2008
Predecessore Carlo Perrin
Successore Augusto Rollandin

Assessore alla Sanità, salute e politiche sociali della Valle d'Aosta ad interim
Durata mandato 15 maggio 2008 –
30 giugno 2008
Predecessore Antonio Fosson
Successore Albert Lanièce

Assessore all'Istruzione e Cultura della Valle d'Aosta ad interim
Durata mandato 11 maggio 2006 –
26 luglio 2006
Predecessore Teresa Charles
Successore Laurent Viérin

Assessore al Turismo, Sport, Commercio e Trasporti della Valle d'Aosta
Durata mandato 8 luglio 2003 –
4 luglio 2006
Presidente Carlo Perrin
Predecessore Alberto Cerise
Successore Ennio Pastoret

Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri
Durata mandato 22 dicembre 1999 –
25 aprile 2000
Presidente Massimo D'Alema
Predecessore Gianclaudio Bressa
Successore Gianclaudio Bressa

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature X, XI, XII, XIII
Gruppo
parlamentare
Gruppo Misto (X, XI, XII), Minoranze linguistiche (XIII)
Circoscrizione Valle d'Aosta
Collegio Aosta
Incarichi parlamentari
  • Segretario della Commissione speciale per le politiche comunitarie
  • Segretario dell'Ufficio di presidenza della Camera dei deputati
  • Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio
  • Commissione parlamentare per il parere al governo sulle norme delegate previste dalla legge 15 marzo 1997, n. 59, concernenti il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, la riforma della pubblica amministrazione e la semplificazione amministrativa
  • Commissione parlamentare consultiva in ordine alla attuazione della riforma amministrativa ai sensi della legge 15 marzo 1997, n. 59
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico MOUV' (dal 2016)
Union Valdôtaine Progressiste (2012) (2012-2016)
Union Valdôtaine (fino al 2012)
Titolo di studio Laurea in scienze politiche
Professione giornalista

Luciano Emilio Caveri (Aosta, 25 dicembre 1958) è un giornalista e politico italiano.

Di formazione classica, si laurea in scienze politiche. Nel 1980 lavora come giornalista alla RAI, dove ha condotto il telegiornale regionale valdostano, e diviene presidente della associazione giornalisti della Valle d'Aosta.

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1987 diviene deputato dell'Union Valdôtaine, eletto nel collegio uninominale della Valle d'Aosta, e rimarrà tale per quattro legislature.

Nel corso della sua attività nel Parlamento, è stato segretario di Presidenza della Camera dei deputati, Presidente e Segretario del Gruppo misto. Ha fatto parte della Commissione Affari Costituzionali, Trasporti e Telecomunicazioni, della Commissione agricoltura e della Commissione Finanze e Bilancio. È stato inoltre membro della Commissione Bicamerale per le Riforme istituzionali, della Commissione di Vigilanza Rai, della Commissione Bicamerale per le Questioni regionali e della Bicamerale per la Riforma amministrativa.

Con il secondo Governo D’Alema è stato nominato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri.

Dal 2000 al 2003 è europarlamentare, eletto con I Democratici di Prodi e l'Union Valdôtaine, dove aderisce al gruppo dell'ELDR. Qui presiede la Commissione Affari regionali, Trasporti e Turismo (2002-2003), ed è stato membro della Commissione per gli Affari esteri, i Diritti dell'uomo, la Sicurezza comune e la Politica di Difesa e della Delegazione alla Commissione parlamentare mista UE-Slovenia.

Nel 2003 viene eletto Consigliere della Regione Valle d'Aosta, dove si insedia una giunta formata da Union Valdôtaine e Gauche Valdôtaine, la sinistra valdostana, diramazione dei Democratici di Sinistra. Ricopre il ruolo di Assessore al Turismo, Sport, Commercio, Trasporti e Affari europei fino al luglio 2005 e da questa data viene nominato Presidente della Regione fino al 1º luglio 2008, giorno di insediamento della nuova giunta regionale presieduta da Augusto Rollandin.

Durante la XII legislatura del Consiglio Valle, Caveri è presidente dei seguenti governi regionali:

I giunta (4 luglio 2005-22 febbraio 2006)[modifica | modifica wikitesto]

Presidente:

  • CAVERI LUCIANO

Assessori:

  • ISABELLON GIUSEPPE - Assessore all'agricoltura e risorse naturali
  • FERRARIS PIERO - Assessore alle attività produttive e politiche del lavoro
  • MARGUERETTAZ AURELIO - Assessore al bilancio, finanze, programmazione e partecipazioni regionali
  • CHARLES TERESA - Assessore all'istruzione e cultura
  • FOSSON ANTONIO - Assessore alla sanità, salute e politiche sociali
  • CERISE ALBERTO - Assessore al territorio, ambiente e opere pubbliche
  • PASTORET ENNIO - Assessore al turismo, sport, commercio e trasporti

II giunta (22 febbraio 2006-30 giugno 2008)[modifica | modifica wikitesto]

Presidente:

  • CAVERI LUCIANO

Assessori:

  • ISABELLON GIUSEPPE - Assessore all'agricoltura e risorse naturali
  • LA TORRE LEONARDO - Assessore alle attività produttive e politiche del lavoro
  • MARGUERETTAZ AURELIO - Assessore al bilancio, finanze, programmazione e partecipazioni regionali
  • CHARLES TERESA (fino all'11/05/2006), CAVERI LUCIANO (ad interim), VIÉRIN LAURENT (dal 26/07/2006) - Assessore all'istruzione e cultura
  • FOSSON ANTONIO (fino al 15/05/2008), CAVERI LUCIANO (ad interim) - Assessore alla sanità, salute e politiche sociali
  • CERISE ALBERTO - Assessore al territorio, ambiente e opere pubbliche
  • PASTORET ENNIO - Assessore al turismo, sport, commercio e trasporti

Nella XIII legislatura viene rieletto consigliere regionale della Valle d'Aosta con l'Union Valdôtaine e successivamente aderisce all'Union Valdôtaine Progressiste.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6758389 · ISNI (EN0000 0000 4794 4835 · SBN IT\ICCU\CFIV\094562 · LCCN (ENn2002105464