Lucia Poli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lucia Poli, durante lo spettacolo Il libro Cuore ed altre storie nel 2011

Lucia Poli (Firenze, 12 ottobre 1940) è un'attrice italiana, sorella di Paolo Poli nonché madre del musicista Andrea Farri, quest'ultimo compositore di colonne sonore cinematografiche.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la sua attività nel 1970 con il teatro per ragazzi, e successivamente con testi per la radio e la televisione.

Poco dopo seguì anche il suo debutto in teatro, dove affiancò il già famoso fratello Paolo in Femminilità (1972), giocando in un ambivalente scambio di ruoli.

A metà del decennio si mise in proprio, scrivendo i suoi testi e interpretando un suo personalissimo stile teatrale, sempre contraddistinto da una verve comica, ironica e satirica molto raffinata.

Tra i suoi più riusciti spettacoli teatrali, Liquidi (1976), Passi falsi (1979), C'era una volta (1980), Donne in bianco e nero (1994), Sorelle d'Italia (1995), Deliziosi veleni (1997), Antologia in attesa di una catastrofe (1998), di Stefano Benni, Per Dorothy Parker (1999), omaggio alla famosa scrittrice statunitense, e Il libro Cuore ed altre storie (2010), di cui è autrice in collaborazione con Angelo Savelli.

Svariate anche le sue interpretazioni come attrice televisiva e cinematografica, in ruoli di contorno: nella pellicola Gostanza da Libbiano (2000) di Paolo Benvenuti è stata invece l'omonima protagonista.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN18501847 · LCCN: (ENn79079457 · SBN: IT\ICCU\CFIV\009976 · ISNI: (EN0000 0000 3050 5828