Paolo Benvenuti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il giurista e filosofo del diritto, vedi Paolo Benvenuti (giurista).
« Non posso filmare con la tecnica e con la scrittura cinematografica del 2000 un episodio del '500 o del '200 »
(da Cinema e Storia di Paolo Benvenuti [1])

Paolo Benvenuti (Pisa, 30 gennaio 1946) è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi interessato alla pittura, anche in virtù degli studi artistici fatti presso l'Istituto d'Arte e il Magistero a Firenze, si dedica al cinema cominciando a realizzare cortometraggi che ben presto gli valgono i primi riconoscimenti ufficiali. Nei primi anni settanta, in collaborazione con la RAI, porta a termine un mediometraggio di grande valore storico culturale: «Medea, il teatro del Maggio di Buti» che gli vale l’ingresso alle selezioni ufficiali del festival di Berlino del 1973. Dopo aver lavorato come assistente volontario per registi come Roberto Rossellini, Jean Marie Straub e Danièle Huillet [2], Paolo Benvenuti fonda a Pisa, nel 1982, il cineclub “Arsenale” che diventerà uno tra i più frequentati della Toscana e che attualmente conta più di 10.000 iscritti.

Il 1988 è l’anno del suo esordio con il lungometraggio: Il bacio di Giuda che ottiene larghi consensi e l’ingresso alla selezioni ufficiali della Mostra del Cinema di Venezia dello stesso anno. In seguito realizza, nel 1992, Confortorio, nel 1996 Tiburzi, nel 2000 Gostanza da Libbiano e nel 2003 Segreti di Stato.

Nel 2001, presso il Comune di Viareggio, ha istituito la Scuola di Cinema “Intolerance” tenendo numerosi corsi di formativi di Educazione all’audiovisivo. Proprio con gli allievi e i collaboratori della suddetta scuola, ed avvalendosi della collaborazione del fotografo Enzo Cei [3], ha intrapreso la lavorazione del film Puccini e la fanciulla, incentrato su alcune vicende inedite ed inquietanti della vita di Giacomo Puccini. Il lungometraggio è uscito nelle sale cinematografiche nel 2008, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dalla nascita del compositore.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Il balla balla[1] (1968)
  • Fuori gioco Italia (1969)
  • Del Monte Pisano (1971)
  • Medea, un maggio di Pietro Frediani (1972)
  • Frammento (1974)
  • Il Cantamaggio (1978)
  • Il cartapestaio (1979)
  • Bambini di Buti (1979)
  • Il giorno della regata (1983)
  • Fame (1984)

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Youtube - Il balla balla

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN90350707 · LCCN: (ENn00043070 · SBN: IT\ICCU\SBNV\003929 · ISNI: (EN0000 0000 7866 7105 · GND: (DE12297543X