La musica del silenzio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La musica del silenzio
La musica del silenzio.jpg
Toby Sebastian e Antonio Banderas in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2017
Durata114 min
Rapporto2,35:1
Generebiografico
RegiaMichael Radford
SoggettoAndrea Bocelli
SceneggiaturaAnna Pavignano, Michael Radford
ProduttoreRoberto Sessa
Produttore esecutivoMonika Bacardi, Andrea Iervolino, Gaetano Daniele
Casa di produzioneAMBI Pictures, Rai Fiction
Distribuzione (Italia)QMI Stardust
FotografiaStefano Falivene
MusicheGabriele Roberto
ScenografiaFrancesco Frigeri
CostumiPaola Marchesin
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La musica del silenzio è un film del 2017 diretto da Michael Radford, tratto dall'omonimo romanzo scritto dal tenore Andrea Bocelli e liberamente ispirato alla sua vita dall'infanzia fino all'inizio della sua grande carriera. Bocelli è interpretato dall'attore Toby Sebastian con l'alter ego di Amos Bardi. Il tenore italiano compare fisicamente in una scena del film e la sua presenza accompagna l'intera durata della pellicola sotto forma di voce narrante[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Amos Bardi (alter ego di Andrea Bocelli) nasce con il dono di una voce che, già da bambino, si rivela molto particolare e degna di nota. Nello stesso tempo, però, soffre di un glaucoma congenito che preannuncia l'inizio della malattia che lo porterà progressivamente alla cecità. Tale malattia lo costringe dapprima ad affrontare un calvario di interventi chirurgici, fino a entrare in un istituto per non vedenti e imparare strumenti di vita quotidiana come l'alfabeto Braille. Un giorno, in seguito a una pallonata che lo colpisce alla testa, Amos diventa completamente cieco. Ciononostante, il ragazzo non si arrende, in quanto la musica e il canto sono un tutt'uno con la sua vita. Dopo gli inizi difficili e le delusioni personali, grazie al sostegno di amici, familiari e del maestro di canto la sua carriera conoscerà il successo internazionale, a partire dalla consacrazione sul palco insieme con Zucchero dove interpreta Miserere.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato tra Roma, Pisa e Volterra, luoghi in cui il tenore è cresciuto[2].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane da QMI Stardust il 18, 19 e 20 settembre 2017.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Musica del Silenzio, sulla vita di Andrea Bocelli, in sala il 18-19-20 settembre, in Movieplayer.it. URL consultato il 29 settembre 2017.
  2. ^ La musica del silenzio (2017) - Curiosità e citazioni, Silenzio in Sala. URL consultato il 2 ottobre 2017.
  3. ^ La Musica del Silenzio, sulla vita di Andrea Bocelli, in sala il 18-19-20 settembre, in Movieplayer.it. URL consultato il 29 settembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema