Judith Malina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Judith Malina

Judith Malina (Kiel, 4 giugno 1926Englewood, 10 aprile 2015) è stata una regista teatrale, attrice e scrittrice tedesca naturalizzata statunitense.

Insieme a Julian Beck ha fondato la compagnia teatrale sperimentale Living Theatre.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Judith Malina nel 1983

Figlia di un rabbino e di un'attrice teatrale, emigra con la famiglia negli USA dopo la sua nascita; studia recitazione al Dramatic Workshop di New York sotto la guida di Erwin Piscator; lì conosce Julian Beck, all'epoca pittore, e con lui fonda nel 1947 il Living Theatre, una compagnia teatrale libertaria e sovversiva. I due si sono sposati nel 1948 ed hanno avuto due figli: Garrick e Isha. Dopo la morte di Beck (avvenuta nel 1985), continua il suo impegno di attrice d'avanguardia, nonché la sua attività pacifista e in favore dei diritti umani. Nel 1988 ha sposato Hanon Reznikov, anch'egli membro del Living Theatre, che morì nel 2008

Judith Malina in una produzione del Living Theatre, Maudie and Jane

È morta nel 2015, poco prima di compiere 89 anni, per una malattia ai polmoni.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) (con Julian Beck), Paradise Now, Pantheon, New York, 1972
  • (EN) The Enormous Despair. Diaries, 1968-'69, Random House, New York, 1972
  • (con Julian Beck), Il lavoro del Living Theatre, Ubulibri, Milano, 1982
  • (EN) The Diaries of Judith Malina: 1947-1957, Grove Press, New York, 1984
  • (con Cristina Valenti) Conversazioni con Judith Malina, L'arte, l'anarchia, il Living Theatre, Eleuthera, Milano, 1995

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Teatrografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

  • The Brig (1963, 2007)
  • Una giornata nella vita della città, regia di Judith Malina e Hanon Reznikov (Sala Napoleonica dell'Accademia di Brera - produzione Teatridithalia e Teatro Verdi - Milano 1994), nel cast di attori Paolo Franzato

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN110381571 · ISNI: (EN0000 0000 8407 6619 · LCCN: (ENn83189936 · GND: (DE118576747 · BNF: (FRcb129177495 (data)