Il contatto (opera teatrale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il contatto
Opera teatrale
Autore Jack Gelber
Titolo originale The Connection
Lingua originale Inglese
Prima assoluta 15 luglio 1959
Teatro della 14ª Strada, New York
Prima rappresentazione italiana 13 giugno 1961
Teatro Parioli, Roma
Premi * Obie Award per migliore nuova opera, migliore produzione e miglior attore a Warren Finnerty (1960)[1]

Il contatto (in originale The Connection) è un'opera teatrale scritta dall'autore statunitense Jack Gelber, messa in scena dal Living Theatre a partire dal 1959 nello spettacolo The Connection, da cui nel 1961 è stato tratto l'omonimo film.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'opera ha un formato metateatrale, con il personaggio di Jim Dunn come "produttore" e Jaybird come "autore". Stanno cercando di mettere in scena una produzione sui reietti della società usando veri tossicomani, alcuni dei quali sono musicisti jazz. Tutti (eccetto il "produttore, lo "scrittore" e due "fotografi") hanno una cosa in comune: stanno aspettando lo spacciatore, il "contatto". The dialogo tra i personaggi è intervallato da musica jazz, composta dal pianista jazz Freddie Redd.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Winners 1960, su sito ufficiale degli Obie Awards. URL consultato il 12 marzo 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]