John Foster Dulles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Ci sono due modi per conquistare una nazione: uno è quello di assoggettarne la popolazione con la forza delle armi, l'altro di assoggettarne l'economia mediante mezzi finanziari".[1] »
John Foster Dulles
JohnFosterDulles.jpeg

52° Segretario di Stato degli Stati Uniti
Durata mandato 26 gennaio 1953 - 22 aprile 1959
Predecessore Dean Acheson
Successore Christian Herter

Senatore degli Stati Uniti, New York
Durata mandato 7 luglio 1949 - 8 novembre 1949
Predecessore Robert F. Wagner
Successore Herbert H. Lehman

Dati generali
Partito politico Repubblicano
Tendenza politica Conservatore
Titolo di studio Laurea conseguita all'università di Princeton
Professione avvocato, diplomatico

John Foster Dulles (Washington, 25 febbraio 1888Washington, 24 maggio 1959) è stato un politico e noto anticomunista statunitense.

Suo figlio fu il cardinale Avery Robert Dulles, mentre suo fratello minore, Allen Dulles, fu direttore della CIA.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 1933 a Berlino firmò insieme Hjalmar Schacht, Ministro dell'Economia di Hitler, un accordo per coordinare gli scambi economici tra Germania e Stati Uniti.

Dulles fu Segretario di Stato dal 1953 al 1959, durante la presidenza Eisenhower. Sostenne la necessità di aiutare la Francia nella guerra contro i Viet Minh nell'Indocina francese (una posizione che nel decennio successivo portò al diretto coinvolgimento americano nella Guerra del Vietnam) e divenne famoso per essersi rifiutato di stringere la mano del Primo Ministro della Repubblica Popolare Cinese Zhou Enlai alla Conferenza di Ginevra del 1954. Durante la crisi di Dien Bien Phu, avrebbe proposto a Georges Bidault, presidente del Consiglio francese, l'uso di armi atomiche tattiche contro il Vietnam (operazione Vautour). [2]

Il 24 maggio 1959 morì a seguito di un tumore al colon per il quale fu operato diverse volte negli ultimi anni della sua vita[3]. Fu sostituito da Herbert Lehman in qualità di Segretario di Stato

Opere dedicate[modifica | modifica wikitesto]

Il principale aeroporto di Washington, a Chantilly (Virginia) è dedicato a lui.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Felix Greene, Il nemico, Gli Struzzi 38, Einaudi editore Torino, 1973, p.158
  2. ^ A. Fontaine, Storia della guerra fredda, Il saggiatore, Milano 1968, p. 118
  3. ^ Death of John Foster Dulles, upi.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Segretario di Stato degli Stati Uniti d'America Successore
Dean Gooderham Acheson 1953-1959 Christian Herter
Controllo di autorità VIAF: (EN62342717 · LCCN: (ENn50030526 · ISNI: (EN0000 0001 2136 0652 · GND: (DE118681168