Hoverboard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo dispositivo di trasporto personale, vedi Scooter elettrico autobilanciato.
L'Hoverboard usato da Marty nel film Ritorno al futuro - Parte II

L'Hoverboard, detto anche Volopattino, è uno skateboard di fantasia, fluttuante e senza ruote, utilizzato nella saga di Ritorno al futuro (in particolare nel secondo e terzo episodio) da Michael J. Fox.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Durante un'intervista, Robert Zemeckis, regista della trilogia, affermava in una battuta che gli hoverboard esistessero veramente, fluttuassero "su energia magnetica" e che la loro commercializzazione fosse stata bloccata in quanto ritenuti dall'azienda costruttrice, la Mattel (marca reale stampata sull'hoverboard), troppo pericolosi. A causa di questo, i centralini della Mattel furono assaliti da centinaia di chiamate, ma la leggenda sull'esistenza dell'hoverboard è stata definitivamente smentita[1]. In seguito, il concetto dell'hoverboard è stato utilizzato da molti autori, per film, telefilm, cartoni animati e videogiochi non correlati a Ritorno al Futuro.

Entro luglio 2015, ossia prima, della data (21 ottobre 2015) che vedeva il protagonista sbarcare nel futuro, Jill e Greg Henderson, una coppia californiana sperava di iniziare la produzione del vero hoverboard. La tavola fluttuante è stata provata da diversi membri della stampa americana i quali ne avevano confermato l'effettiva funzionalità.

Il 5 agosto del 2015 è stato presentato il primo Hoverboard funzionante dalla casa automobilistica Lexus.[2][3]

Hoverboard della Lexus

Effetti speciali[modifica | modifica wikitesto]

L'effetto di volo degli hoverboard è stato ottenuto fissando le tavole ai piedi di attori imbragati a cavi di gru; i cavi sono poi stati cancellati in post-produzione.

Citazioni e omaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • L'Hoverboard è presente anche nel cartone animato francese Code Lyoko usato da Odd de la Robbia quando viene teletrasportato a Lyoko.

Nella realtà[modifica | modifica wikitesto]

Comparsa sul mercato[modifica | modifica wikitesto]

Sul finire del 2016 hanno iniziato a comparire sul mercato particolari mezzi di trasporto che, pur non essendo ovviamente volanti, sono stato presto soprannominati "hoverboard", probabilmente proprio in omaggio al "volopattino" del film "Ritorno al futuro"; trattasi in realtà di "self balancing scooter", ossia "scooter autobilancianti", cioè veicoli a due ruote parallele che, mediante sensori giroscopici e opportuna elettronica di bordo, riescono a mentenersi in equilibrio orizzontale, anche con persone a bordo, senza bisogno di appoggi ulteriori e senza bisogno di essere in movimento, dando l'impressione di essere "impossibili", un po' come lo è l'hoverboard del film.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]