Giuseppe Amari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Amari
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
Veritas in caritate
 
Incarichi ricoperti
 
Nato18 settembre 1916 a San Nicolò Po
Ordinato presbitero16 giugno 1940
Nominato vescovo5 marzo 1973 da papa Paolo VI
Consacrato vescovo18 marzo 1973 dal vescovo Carlo Ferrari
Deceduto8 agosto 2004 (87 anni) a Verona
 

Giuseppe Amari (San Nicolò Po, 18 settembre 1916Verona, 8 agosto 2004) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in storia ecclesiastica, ordinato sacerdote il 16 giugno 1940, fu a lungo rettore del seminario maggiore di Mantova, prima di essere ordinato vescovo, il 18 marzo 1973. Nominato prima alla sede di Cremona, nel 1978 fu trasferito a Verona.

Raggiunse una certa notorietà nel 1990 durante il sequestro della piccola Patrizia Tacchella, quando si offrì come ostaggio al posto della bambina e successivamente cercò di intavolare delle trattative con i sequestratori.

Si dimise per raggiunti limiti di età il 30 giugno 1992. Morì l'8 agosto 2004 dopo lunga malattia[1].

Riposa nella cappella del Santissimo Sacramento della cattedrale di Verona.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Amari G. et al, I luoghi e lo spirito, Venezia: Arsenale, 1991
  • Amari G. et al, Progettare lo spazio del sacro, Verona: Ente fiere di Verona, 1990
  • Amari G. et al, Nuove strategie pastorali: la Chiesa degli anni Novanta, Cinisello Balsamo: Edizioni Paoline, 1989
  • Amari G., Attualità del carisma comboniano nella missionarietà della chiesa particolare, Verona: Novastampa, 1980
  • Amari G., Il concetto di storia in sant'Agostino, Roma: Edizioni Paoline, 1951
  • Amari G., Riflessioni e linee di pastorale giovanile per educatori e giovani, Rivoli: Leumann

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Morto monsignor Amari, Corriere della Sera, 9 agosto 2004. URL consultato il 29-7-2009 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2015).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Magistero episcopale di mons. Giuseppe Amari a Verona 1978-1992, Verona: Curia vescovile, 1993
  • La Chiesa di Verona al suo vescovo Mons. Giuseppe Amari: nel decimo anniversario della sua ordinazione episcopale, Verona: Novastampa, 1983

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90154308 · ISNI (EN0000 0000 7891 3863 · SBN IT\ICCU\CFIV\072998 · LCCN (ENn93064676 · GND (DE1140043269