Giovanni Battista Arista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Giovanni Battista Arista (disambigua).
Giovanni Battista Arista-Vigo, C.O.
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
Omnia in caritate
Incarichi ricoperti
Nato 2 aprile 1862 a Palermo
Ordinato presbitero 25 giugno 1888
Nominato vescovo 14 novembre 1904 da papa Pio X
Consacrato vescovo 30 novembre 1904 dal vescovo Gerlando Maria Genuardi
Deceduto 27 settembre 1920 (58 anni) ad Acireale

Giovanni Battista Arista-Vigo (Palermo, 2 aprile 1862Acireale, 27 settembre 1920) è stato un vescovo cattolico italiano, membro della Congregazione dell'Oratorio di San Filippo Neri e dichiarato venerabile da papa Benedetto XVI.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Arista nacque a Palermo da Venerando e Francesca Vigo, quest'ultima discendente di una nobile famiglia da cui provenivano anche Leonardo Vigo Calanna, Leonardo Vigo Fuccio e Salvatore Vigo Platania. Si trasferì ad Acireale ad otto mesi. Nella cittadina acese intraprese gli studi presso l'istituto San Michele, gestito dalla Confederazione dell'oratorio di San Filippo Neri. Entrato in contatto con i filippini proseguì gli studi in seminario e continuò a svolgere il proprio servizio presso l'oratorio degli stessi padri di Acireale. Nel 1904 venne nominato vicario dall'allora vescovo Gerlando Maria Genuardi e nel 1907 ne divenne successore presso la diocesi di Acireale.

Fu il secondo vescovo della giovane diocesi, incarico che mantenne sino alla morte.

Il 1º giugno 2007 papa Benedetto XVI lo ha proclamato venerabile.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • CRISTALDI G., Il cuore di un Vescovo. Mons. G. B. Arista, Acireale, 1950.
  • IACEN. Canonizationis Servi Dei Ioannis B. Arista. Positio super virtutibus, Romae, 1992.
  • MAMMANA S., Servo di Dio Mons. G. B. Arista d.O. - II Vescovo di Acireale, Acireale, 1961.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89024187 · ISNI (EN0000 0000 6287 2016 · SBN IT\ICCU\SBLV\086408