Salvatore Russo (vescovo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Salvatore Russo
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
Caritas omnia sustinet
 
Incarichi ricopertiVescovo di Acireale (1932-1964)
 
Nato21 gennaio 1885 a Catania
Ordinato presbitero21 dicembre 1907
Nominato vescovo11 agosto 1932 da papa Pio XI
Consacrato vescovo23 ottobre 1932 dall'arcivescovo Carmelo Patanè
Deceduto8 aprile 1964 (79 anni)
 

Salvatore Russo (Catania, 2 gennaio 18858 aprile 1964) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque il 2 gennaio 1885 a Catania, sede dell'omonima arcidiocesi.

Il 21 dicembre 1907 fu ordinato presbitero.

L'11 agosto 1932 papa Pio XI lo nominò vescovo di Acireale.

Ricevé l'ordinazione episcopale il successivo 23 ottobre da Carmelo Patanè, arcivescovo di Catania, essendo conconsacranti Giovanni Jacono, vescovo di Caltanissetta, e Felice Agostino Addeo, vescovo di Nicosia; prese possesso canonico della diocesi il 4 dicembre seguente.

Partecipò alla prima sessione del Concilio Vaticano II.

Morì l'8 aprile 1964, dopo 32 anni di governo pastorale della diocesi.

Genealogia episcopale e successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Acireale Successore BishopCoA PioM.svg
Evasio Colli 11 agosto 1932 – 8 aprile 1964 Pasquale Bacile