Flamine cereale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Busto di un flamine

Il flamine cereale o ceriale (latino Flamen Cerealis) era il sacerdote dell'antica Roma preposto al culto di Cerere-Ceres (Demetra per i greci).

Cerere, figlia di Saturno-Crono e Rea, era la dea del frumento e dell'agricoltura che avrebbe trasmesso agli uomini ed era anche protettrice dell'annona e della pace. Il suo culto era originario della Sicilia della Magna Grecia.

Cerere è la protagonista di un mito gentile e poetico che è alla base dell'alternarsi delle stagioni agricole: sua figlia Persefone-Proserpina fu rapita, mentre raccoglieva fiori, dal dio degli Inferi Ade, fratello di Giove, Cerere ne rimase talmente addolorata che la terra cessò di fiorire.

Intervenne Giove, a cui si era rivolta chiedendo giustizia, ed Ade restituì Persefone non prima di averle fatto mangiare del melograno magico che la costringeva a ritornare da lui.

Cerere nuovamente felice fece rifiorire la terra in primavera, ma quando Persefone ritornava da Ade la terra cessava di fiorire: ecco l'alternarsi della primavera e dell'inverno e la simbologia dell'immortalità rappresentata nei secoli a venire nell'arte dal frutto del melograno.

Cerere, che era rappresentata con una corona di spighe e con una fiaccola ed un cesto di frutta nelle mani, si festeggiava con le Cerealia dal 12 al 19 aprile cui presiedeva il flamine cereale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cartari V., - Immagini degli dèi degli antichi - Vicenza, Pozza, 1996, ISBN 88-7305-485-4.
  • Cinti D., - Dizionario mitologico: mitologia greco-romana, divinità principali delle altre mitologie, templi, riti, sacerdoti dei principali culti dell'antichita - Milano, Sonzogno, 1994, ISBN 88-454-0656-3.
  • Dumézil G., - Flamen-Brahman - Paris, P. Geuthner, 1935.
  • Dumézil G. - L'idéologie des trois fonctions dans les épopées des peuples indo-européens - Paris, Gallimard, 1968.
  • Dumézil G., - La religione romana arcaica. Miti, leggende, realtà della vita religiosa romana - Milano, Rizzoli, 2001, ISBN 88-17-86637-7.
  • Dumézil G., - Feste romane - Genova, Il melangolo, 1989, ISBN 88-7018-091-3.
  • Dumézil G., - Idee romane - Genova, Il melangolo, 1987, ISBN 88-7018-060-3.
  • Ferrari A., - Dizionario di mitologia greca e latina - Torino, UTET, 1999. ISBN 88-02-05414-2.
  • Grimal P., - Dizionario di mitologia greca e romana - Brescia, Paideia, 1987, ISBN 88-394-0387-6.
  • Menichetti M., - Archeologia del potere: re, immagini e miti a Roma e in Etruria in età arcaica - Milano, Longanesi, 1994, ISBN 88-304-1199-X.
  • Noiville F., - Mitologia romana - Milano, Motta J. 2003, ISBN 88-8279-228-5.
  • Usher K., - Dei ed eroi della mitologia romana - Milano, Mondadori, 1995, ISBN 88-04-23552-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]