Festival di Sanscemo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Festival di Sanscemo è stata una manifestazione musicale nata il 7 aprile 1990, da un'idea di Paolo Zunino, dedicata al rock demenziale e umoristico[1]. Il nome viene da una parodia del Festival di Sanremo.

Per molti anni il festival si è tenuto a Torino[2] (città che a cavallo tra gli anni ottanta e i novanta aveva avuto un vero e proprio exploit di nuovi gruppi demenziali), e per due sole edizioni si è svolto a Genova, nel 2004, e a Milano, nel 2005, ultima edizione tenutasi finora.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Festival di Sanscemo era caratterizzato da un clima di irriverenza, che spesso sconfinava nel trash. Era tradizione del festival di Sanscemo lanciare sui cantanti in gara, ma anche sui presentatori, ogni sorta di genere alimentare, per disturbarne l'esibizione e costringerli a delle spettacolari schivate. L'alimento più utilizzato era la verdura (distribuita al pubblico dall'organizzazione stessa del festival) e altri tipi di ortaggi, ma anche pomodori, arance o fette di carne. Proprio per questo motivo, il logo del festival dal 1992 è stato un disco con un pomodoro spiaccicato.

Le varie edizioni nel corso degli anni[modifica | modifica wikitesto]

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Presentatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su sanscemo.com. URL consultato il 4 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2020).