ePrix di Putrajaya 2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Malaysia ePrix di Putrajaya 2014
Gara 2 di 11 del campionato di Formula E 2014-2015
Litar jalan daripada Putrajaya.svg
Data 22 novembre 2014
Nome ufficiale Y Capital Putrajaya ePrix
Luogo Putrajaya
Percorso 2,560 km / 1,591 US mi
Clima sereno
Risultati
Distanza 31 giri, totale 79,4 km
Pole position Giro più veloce
Francia Nicolas Prost Spagna Jaime Alguersuari
e.dams Renault in 1:21.779 Virgin Racing in 1:24.429
(nel giro 20 di 31)
Podio
1. Regno Unito Sam Bird
Virgin Racing
2. Brasile Lucas Di Grassi
Audi Sport ABT
3. Svizzera Sébastien Buemi
e.dams Renault

L'ePrix di Putrajaya 2014 è stato il secondo evento del campionato di Formula E 2014-2015 e ha visto la vittoria di Sam Bird.

Aspetti sportivi[modifica | modifica wikitesto]

Charles Pic, impegnato come riserva per la Lotus al GP di Abu Dhabi è stato sostituito da Matthew Brabham.[1] António Félix da Costa ha corso al volante del team Amlin Aguri dopo che in occasione della prima gara era stato sostituito da Takuma Satō.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Nelle qualifiche si è avuta la seguente situazione.

Pos. Pilota Team Tempo Distacco Griglia
1 8 Francia Nicolas Prost e.dams Renault 1:21.779 11
2 6 Spagna Oriol Servià Dragon Racing 1:22.010 +0.231 1
3 2 Regno Unito Sam Bird Virgin Racing 1:22.235 +0.456 2
4 66 Germania Daniel Abt Audi Sport ABT 1:22.342 +0.563 3
5 10 Italia Jarno Trulli Trulli 1:22.347 +0.568 4
6 5 India Karun Chandhok Mahindra Racing 1:22.612 +0.833 5
7 99 Brasile Nelson Piquet Jr. China Racing 1:22.620 +0.841 6
8 23 Germania Nick Heidfeld Venturi 1:22.720 +0.941 7
9 21 Brasile Bruno Senna Mahindra Racing 1:22.816 +1.037 8
10 28 Stati Uniti Matthew Brabham Andretti Autosport 1:22.941 +1.162 9
11 55 Portogallo António Félix da Costa Amlin Aguri 1:23.194 +1.415 10
12 30 Francia Stéphane Sarrazin Venturi 1:23.240 +1.461 12
13 27 Francia Franck Montagny Andretti Autosport 1:23.697 +1.918 13
14 18 Italia Michela Cerruti Trulli 1:23.857 +2.078 14
15 88 Cina Ho-Pin Tung China Racing 1:23.894 +2.115 15
16 77 Regno Unito Katherine Legge Amlin Aguri 1:25.823 +4.044 16
Tempo limite 107%: 1:28.504
17 3 Spagna Jaime Alguersuari Virgin Racing senza tempo 17
18 11 Brasile Lucas di Grassi Audi Sport ABT senza tempo 18
19 9 Svizzera Sébastien Buemi e.dams Renault senza tempo 19
20 7 Belgio Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing senza tempo 20
  • Nicolas Prost viene penalizzato di 10 posizioni sulla griglia per la collisione con Nick Heidfeld nell'ePrix di Pechino
  • D'Ambrosio viene penalizzato per aver utilizzato più potenza di quella consentita durante la sessione di qualifica.

Gara[modifica | modifica wikitesto]

La gara è stata vinta da Sam Bird del team Virgin davanti a Lucas Di Grassi e Sébastien Buemi.

Pos. Pilota Team Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 2 Regno Unito Sam Bird Virgin Racing 31 51:11.979 2 25
2 11 Brasile Lucas di Grassi Audi Sport ABT 31 +4.175 18 18
3 9 Svizzera Sébastien Buemi e.dams Renault 31 +5.739 19 15
4 8 Francia Nicolas Prost e.dams Renault 31 +9.552 11 15
5 7 Belgio Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 31 +13.722 20 10
6 5 India Karun Chandhok Mahindra Racing 31 +17.158 5 8
7 6 Spagna Oriol Servià Dragon Racing 31 +18.621 1 6
8 55 Portogallo António Félix da Costa Amlin Aguri 31 +19.926 10 4
9 3 Spagna Jaime Alguersuari Virgin Racing 31 +20.053 17 4
10 66 Germania Daniel Abt Audi Sport ABT 31 +45.663 3 1
11 88 Cina Ho-Pin Tung China Racing 31 +55.833 15
12 30 Francia Stéphane Sarrazin Venturi 31 +56.626 12
13 28 Stati Uniti Matthew Brabham Andretti Autosport 31 +1:05.036 9
14 21 Brasile Bruno Senna Mahindra Racing 30 Incidente 8
15 27 Francia Franck Montagny Andretti Autosport 30 +1 giro 13
16 77 Regno Unito Katherine Legge Amlin Aguri 28 +3 giri 16
17 10 Italia Jarno Trulli Trulli 28 +3 giri 5
Rit 99 Brasile Nelson Piquet Jr. China Racing 22 Collisione 7
Rit 18 Italia Michela Cerruti Trulli 7 Collisione 14
SQ 23 Germania Nick Heidfeld Venturi 14 Squalificato 8

|Francia Franck Montagny viene squalificato dopo un anno per aver utilizzato una sostanza vietata.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Matthew Brabham al via in Malesia con Andretti, in omnicorse.it, 20 novembre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo